22 Giugno 2021

Valcalepio-Mapello Eccellenza: Delpiano cala il poker a Espinal, apre Alberti chiude Djile

Le più lette

Eccellenza, il Settimo acquista Ahmed Rassoul Gueye: difensore ex Rivoli e Juventus

Il Settimo ha ufficializzato l'acquisto di Ahmed Rassoul Gueye, difensore centrale classe 1995. Gueye ha giocato recentemente nel Rivoli...

Arcellasco Promozione, ottimo rinforzo a centrocampo: dalla Base 96 arriva Gjonaj

Colpo di spessore dell'Arcellasco che per la stagione 2021/2022 si assicura le prestazioni di Amadio Gjonaj, reduce dal torneo...

La macchina Sca Asti è già a pieno regime

La macchina Sca Asti lavora a pieno regime. A onor del vero lo fa da sempre e non ha...

Vittoria importante per la Valcalepio che vince e convince contro un Mapello che ormai appare in netta difficoltà nel confronto contro le più quotate squadre del girone. Il monologo rossoblù inizia dopo cinque minuti e non finisce fino al triplice fischio nonostante l’uomo in meno per praticamente tutta la ripresa. Il cambio in panchina non sembra aver giovato agli ospiti la cui difesa oggi è sembrata decisamente non all’altezza e il cui parziale al netto delle occasioni prodotte dagli ospiti non è nemmeno così pesante. Delpiano e i suoi dopo questa gara così convincente non solo si avvicinano al gruppone di testa, delle quali l’unica vincente oggi è il Castegnato, ma una vittoria del genere farà bene sopratutto al morale.

 

PRONTI VIA ALBERTI. Gara che inizia nel migliore dei modi per i padroni di casa con Alberti che dopo soli 5 minuti insacca di testa sul suggerimento di Lorenzi. Mapello che prova a reagire subito aumentando il pressing nonostante l’afa, Valcalepio che inizialmente fatica ad uscire bene e rischia anche un po’ sui diversi disimpegni sbagliati da Zanola, ma gli attaccanti ospiti una volta recuperato il pallone si trovano isolati contro l’intera difesa rossoblù e non riescono a rendersi davvero pericolosi. Al 15′ Adiansi raccoglie bene il suggerimento in verticale del compagno ma la sua conclusione si alza sopra la traversa. Dopo qualche minuto di empasse i padroni di casa tornano a farsi pericolosi con Alberti che stoppa di petto il suggerimento di Pellizzari, la conclusione al volo in girata risulta però strozzata e si spegne alla sinistra della porta difesa da Maggioni. Ancora Pelizzari dalla sinistra continua a spingere mettendo in mezzo un cross succulento per Lorenzi che in tuffo di testa non riesce a girare verso la porta trovando l’opposizione del difensore avversario. Al 33′ raddoppiano meritatamente i padroni di casa con Zanola che batte corto il corner per Lazzarin che con uno splendido diagonale destro che si insacca sotto il sette lasciando di sasso Maggioni. Al 40′ Alberti sigla il tris per i rossoblù: Cassinelli fa un lancio di quaranta metri raccolto splendidamente dal numero 7 che, trovandosi a tu per tu con il portiere non sbaglia e con uno scavetto la mette dentro.

 

CONTROLLO. Al primo minuto della ripresa Espinal rimodella la squadra con diversi cambi: entrano Gagliardini e Lora per un Messina in grossa difficoltà ed uno spento Ogbebor. Dopo soli 4 minuti i padroni di casa rimangono in dieci a causa dell’espulsione di Cassinelli, entrato in maniera decisamente troppo ruvida a gamba alta. Nonostante lo svantaggio numerico la Valcalepio si dimostra letale in contropiede: Lazzarin ruba palla e s’invola sulla destra seminando tutti, giunto sul fondo appoggia dietro per Junior che arriva puntuale a rimorchio colpendo a botta sicura siglando così il 4-0. Nonostante l’uomo in meno i padroni di casa amministrano senza problemi la gara rischiando in più di un’occasione di rendere il parziale ancora più pesante per gli ospiti. Alla mezz’ora il duo Barrionuevo-Montalbano dialoga bene a destra, il sinistro a giro del numero diciannove trova però l’opposizione di El Kadiri. Di lì a poco parte ancora bene Barrionuevo sulla destra mettendo un bel pallone in mezzo per Djile Junior, a negargli la doppietta è però Lorenzi che non riesce a scostarsi dalla traiettoria salvando in pratica un gol sulla linea. Al 40′ grandissima percussione di Haroun sulla sinistra del campo, fatta tutta la fascia in solitaria mette in mezzo per Montalbano che da distanza ravvicinata non riesce a deviare verso la porta. Sul finire della gara a tempo quasi scaduto Ubbiali su punizione sfiora la manita ma è abile Gagliardini ad intuire e salvare sulla linea.

 

IL TABELLINO

Valcalepio Mapello 4 0
RETI: 5′, 40′ Alberti, 33′ Lazzarin, 7’st Djile.
VALCALEPIO(4-3-1-2): Nodari 6, Brescianini 6 (11’st Ubbiali 6.5), Pelizzari 7, Zanola 7 (40’st Bastioni sv), Cassinelli 5.5, Zucchinali 6.5, Alberti 8 (15’st Haroun 6.5), Malzani 6.5 (20’st Montalbano 6.5), Lorenzi 6.5, Lazzarin 7 (11’st Barrionuevo 6.5), Djile 7.5. A disp. Micheletti, Inversini, Pasinelli, Bosis. All. Delpiano 7.
MAPELLO(4-4-2): Maggioni 6, Messina 4.5 (1’st Gagliardini 6), Pellegrini 5 (28’st Morlotti sv), Galbiati 5.5, Bortoli 5 (20’st Marzaki 6), Noris 5 (1’st Ruggeri 6), Vaglietti 5, Bugada 5.5, El Kadiri 5.5, Ogbebor 5 (1’st Lora 6), Adiansi 6. A disp. Panerini, Brambilla, Brogni, Diop. All. Espinal 5.
ARBITRO: Saffioti di Como 6.
ASSISTENTI: Bongarzone di Como e Algieri di Milano.
AMMONITI:Noris (M) Djile (V), Galbiati (M), Gagliardini
ESPULSI:Cassinelli (V)

 

 

LE PAGELLE

 

VALCALEPIO
Nodari 6 In pratica non deve fare neanche una parata, bravo però a partecipare al giro palla in special modo nel primo tempo. Ovviamente quando serve spazza e lo fa nel migliore dei modi.
Brescianini 6 In fase difensiva concede ben poco agli avversari, spinge con giudizio non lasciando mai scoperta la sua zona di campo.
11’st Ubbiali 6.5 Entra bene in partita e sfiora anche il gol del 5-0 su punizione, questo giocatore si dimostra sempre prezioso.
Pelizzari 7 Dominante sulla sua fascia in special modo nel primo tempo, in cui ha sfornato più di un assist succulento. In fase difensiva non lasciare passare praticamente nulla sfruttando l’esperienza quando serve.
Zanola 7 Metronomo della squadra, quando serve si abbassa a far girare palla anche al livello dei difensori centrali. Nel primo tempo rischia più di una volta sul pressing di El Kadiri ma sono in pratica le uniche macchie sulla sua partita altrimenti immacolata.
40’st Bastioni sv
Cassinelli 5.5 Sul 3-0 è davvero ingenuo a commettere un fallo che possa portare ad un espulsione diretta così il tecnico ha perso un tassello importante per la prossima sfida che sarà ben più impegnativa. Illuminante il lancio lungo per il 3-0 di Alberti nel finale di primo tempo.
Zucchinali 6.5 Leader indiscusso della difesa, la fa girare con personalità guidando spesso e volentieri anche i compagni.
Alberti 8 Una doppietta importante per dare autostima a lui e alla squadra. Sempre pericoloso e mai prevedibile. Lo stop sul lancio di minimo 40 metri di Cassinelli è pregevole, ma non quanto lo scavetto che rifila al portiere in uscita.
15’st Haroun 6.5 Entra e come al solito si mette in mostra grazie alle sue doti indiscutibili.
Malzani 6.5 Il meno appariscente del trio d’attacco forse, ma le sue giocate sono state spesso e volentieri all’origine delle azioni più importanti.
20’st Montalbano 6.5 Entra con il giusto piglio e semina il panico a destra in più di un’occasione insieme a Barrionuevo, peccato sul finale di partita sbagli il tocco sotto misura su assist di Haroun.
Lorenzi 6.5 Salva un gol per il Mapello trovandosi sulla traiettoria della conclusione di Junior. A parte questa curiosità, gioca una gran partita di movimento e sponde per i compagni più giovani che lo cercano spesso e volentieri.
Lazzarin 7 Il suo diagonale destro è una perla di rara bellezza, partita sugli scudi nel quale si è distinto in positivo come tutto il reparto.
11’st Barrionuevo 6.5 Come spesso sta accadendo in questo campionato subentra, e lo fa nel modo più giusto possibile rendendosi subito pericoloso e facendo cose pregevoli.
Djile 7.5 Solo il compagno nega la doppietta a questo ragazzo del 2001 che oggi è stato sicuramente tra i migliori in campo. Potenza fisica impressionante e qualità certamente non da tutti, questo è un altro giovane da tenere d’occhio.
All. Delpiano 7 La squadra sembra proprio che inizi ad ingranare, vittoria importante in special modo sotto il profilo mentale. Il fatto che nonostante l’uomo in meno la squadra non abbia subito è sicuramente un segnale importante.

 

MAPELLO
Maggioni 6 Fa quel che può per arginare gli avversari, compie parate determinanti che rendono il risultato meno severo.
Messina 4.5 In grandissima difficoltà su Djile e Pelizzari che sostanzialmente dalla sua parte fanno il bello e il cattivo tempo, giustamente sostituito dal tecnico.
1’st Gagliardini 6 Salva un gol sulla linea in occasione della punizione di Ubbiali. Oltre questo tampona come può una situazione certo non semplice.
Pellegrini 5 Fatica per tutta la partita, nel finale le forze fresche degli avversari non gli lasciano scampo iniziando a fare uno due ad un altra velocità rispetto a quella del terzino.
28’st Morlotti sv.
Galbiati 5.5 Lotta e si sbatte ma è tutto inutile, oggi non è giornata e i palloni utili recuperati sono ben pochi.
Bortoli 5 Sottotono come tutto il reparto difensivo, sul gol del 3-0 o la linea difensiva non è salita correttamente o qualcuno si è perso totalmente Alberti e quel qualcuno probabilmente è lui.
20’st Marzaki 6 Fa quel che può in una situazione molto difficile, concreto il suo apporto anche se inutile al fine del risultato.
Noris 5 L’ammonizione ricevuta nel primo tempo forse lo ha un po’ limitato ma questa non può essere una scusa e la sua prestazione rimane insufficiente.
1’st Ruggeri 6 Nonostante il passivo entra con la giusta grinta.
Vaglietti 5 Preso in mezzo dagli avversari fatica molto a trovare la posizione corretta, infatti più di una volta viene superato con facilità.
Bugada 5.5 Qualche buono spunto lo ha anche avuto ma non è sufficiente per il 6. Risente della prestazione sotto tono della squadra tutta.
El Kadiri 5.5 Da capitano non può che essere l’ultimo a mollare, ma tranne per un paio di tiri fuori misura e qualche pallone rubato raramente è pericoloso.
Ogbebor 5 Impalpabile, certamente non è stato rifornito un granché ma vista la possibilità avuta da titolare avrebbe dovuto tenere un atteggiamento decisamente diverso.
1’st Lora 6 Entra e fa quel che può, ma ha troppi pochi palloni a disposizione per fare la differenza.
Adiansi 6 Il più pericoloso di tutto il fronte d’attacco, in special modo nel primo tempo. Sufficiente anche per l’aiuto dato in fase difensiva.
All. Espinal 5 Ovviamente gli serve tempo per lavorare su una squadra apparsa spaesata e senza identità. In special modo bisognerà lavorare su una difesa che prende davvero tanti, troppi gol.

ARBITRO
Saffioti di Como 6 
Partita arbitrata con lucidità, espulsione forse un po’ severa ma in effetti l’intervento è stato molto molto ruvido e anche abbastanza inutile visto il parziale di 3-0.

 


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli