Varese, lascia anche il team manager. La Scuola Calcio continua a non allenarsi

La settimana del Varese si apre con l'addio del team manager Vescusio. Nessuna buona notizia per il settore giovanile e la scuola calcio, ancora senza campi

41
Varese
Solo cinquanta giorni fa il Varese vinceva la Coppa Italia di Eccellenza

Nessuna buona notizia per il Varese che ha aperto la settimana con l’addio di Nando Vescusio, team manager e una delle poche certezze di questa stagione per il gruppo e per i tifosi. L’addio è stato annunciato direttamente da Vescusio attraverso un comunicato stampa.

Per quanto riguarda il settore giovanile, invece, l’annuncio di un ritorno di Fabrizio Berni è durato giusto il tempo del week-end. Dal dirigente emiliano non è arrivata nessuna comunicazione e così i ragazzi della Scuola Calcio non si alleneranno nemmeno questa settimana. I più piccoli, i ragazzi seguiti da Marco Caccianiga, sono ormai fermi da metà dicembre. Lo stesso Caccianiga, secondo quanto risulta, si starebbe adoperando in prima persona per provare a smuovere qualcosa ed entro giovedì punterebbe ad ottenere delle risposte. In caso fossero negative non sarebbe da escludere alcuno scenario. Per quanto riguarda Esordienti e Pulcini, che cominceranno i tornei primaverili il prossimo 23 febbraio, alcune squadre hanno ripreso gli allenamenti a spese dei genitori in dei campi del circondario (dei gruppi hanno trovato sistemazione a Casciago, un altro dovrebbe essere ospitato sul campo di Valle Olona a Varese). Intanto Varesello è sempre chiuso a causa delle utenze non pagate e domenica dovrebbe giocarsi la gara di Under 17 Varese-Accademia Visconti: due settimane fa il Verbano acconsentì al posticipo al 21 febbraio, ma questa volta pare davvero difficile che un’eventuale richiesta di rinvio possa essere accolta dall’Accademia. Per finire lo Stadio Ossola che, causa utenze non pagate, non dispone di elettricità e acqua corrente: tra domenica e mercoledì sono in programma le partite con Castanese e Varesina. Si giocheranno? Se sì, dove e con quali giocatori? Intanto nelle ultime ore si è fatta largo la voce che domani potrebbe succedere qualcosa di clamoroso allo stadio. Oggi, intanto, l’ufficio della Scuola Calcio allo stadio è stato svuotato di parte dell’arredamento: pare che il fornitore, davanti ai mancati pagamenti, abbia deciso di riprendersi l’arredamento.

Capitolo vertenze non saldate: secondo quanto riporta varesenoi.it, nelle prossime ore sarebbe in arrivo la stangata di venti punti di penalizzazione.

Varese
Un’auto carica gli oggetti della sede del Varese

IL COMUNICATO DI ADDIO DI VESCUSIO

Con la stima e il rispetto che porto verso gli organi di stampa locale comunico che a far data odierna il mio rapporto professionale con il Calcio Varese è cessato.
Il progetto che anche io ho sposato non ha trovato attuazione nonostante le promesse proferite dai vari organi della società che si sono succeduti dal mio arrivo a luglio 2018 ad oggi. Sono grato per la fiducia che la città di Varese ha riposto in me come persona e come professionista ed è anche per il rispetto di questi valori che ho deciso di interrompere ogni collaborazione. Mi dissocio dalle promesse di rinascita che negli ultimi mesi sono state proferite e dalle attestazioni di pagamento di vecchie pendenze che sono state esibite.
Con molto rammarico sono quindi costretto ad abbandonare, ma sia ben chiaro che lo faccio non per codardia ma per dignità umana e professionale.
Con ringraziamento per le possibilità che voi, organi della stampa,  mi avete offerto durante questa permanenza a Varese, vi porgo i miei saluti.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Hai visto la nuova sezione dedicata alle statistiche individualiFocus portieri con le classifiche dei meno battuti, spazio ai bomber e al minutaggio / gol. Infine, per difensori e centrocampisti, tutte le medie voto compilate seguendo le indicazioni degli addetti ai lavori e dei nostri inviati.