12 Giugno 2021

Varesina-Castanese Eccellenza: Urso, Broggi e Chiarion firmano la rimonta, Becchi e Bozzi non bastano

Le più lette

Volpiano-Venaria Under 15 All Star: la fotogallery di Girolamo Cassarà

A dare spettacolo nell'1-1 di sabato sono stati i portieri: Alberto Codres per le foxes e Giovanni Scotti per...

All Stars Under 16: il tabellone degli ottavi di finale e il regolamento, si parte con Vanchiglia-Venaria

Terminata la fase a gironi, il Torneo All Stars entra nella fase a eliminazione diretta, con gli abbinamenti degli...

Al Città di Varese arriva il Settore Giovanile: primo passo l’open day del 4 luglio

Il Città di Varese è pronto a sbarcare nel Settore Giovanile, Attività di Base e Scuola Calcio dalla stagione...

Servivano i tre punti alla Varesina per mantenere la vetta della classifica e continuare a coltivare il sogno Serie D; tre punti che arrivano al termine di una gara molto divertente e piacevole da vedere. Ci mette un po’ la squadra di Spilli ad entrare in partita, lasciando che siano gli avversari a dettare i ritmi nella prima fase e a passare addirittura in vantaggio su calcio d’angolo; i corner si riconfermano ancora una volta il tallone d’Achille per la Varesina. Poi, però, i padroni di casa cominciano ad ingranare, a crescere di intensità e a trovare prima il pareggio e poi il vantaggio allo scadere del primo tempo. Nella seconda frazione è la Castanese a provarci con più convinzione, ma non riuscendo mai ad impensierire Spadavecchia. I ragazzi di Spilli provano più volte a chiudere il discorso in ripartenza, ma senza successo; il gol che porta i padroni di casa sul doppio vantaggio arriva a 10 minuti dalla fine con il colpo di testa del giovanissimo Chiarion proprio su corner. Allo scadere prova a rientrare in partita la Castanese con il gol di Bozzi, ma è troppo tardi per sperare in un pareggio. Ottima la prova della formazione di casa che centra l’obiettivo più importante, ma buona comunque la gara degli ospiti che perdono di poco al cospetto della prima in classifica e riescono per la prima volta a segnare dopo la ripresa del campionato, realizzando addirittura due reti.

 

Broggi last minute. Servono più di quindici minuti alla Varesina per accorgersi di essere scesi in campo; un quarto d’ora in cui la Castanese approfitta della poca concentrazione e dei tanti errori dei ragazzi di Spilli per attaccare e tenere il pallone. Gli ospiti provano a rendersi pericolosi con qualche azione in velocità che coinvolge spesso la tecnica di Annoni e la rapidità sulla fascia di Greco. Dopo 8 minuti arriva anche il gol del vantaggio con un corner dalla sinistra battuto dal mancino di Annoni che trova sul primo palo la testa di Becchi ad anticipare tutti e a spedire la palla in rete alle spalle di Spadavecchia; i corner si dimostrano ancora una volta la bestia nera per la Varesina. Dal 16′ in poi, però, la partita cambia e i padroni di casa iniziano a giocare con voglia e disinvoltura, determinati a ribaltare la partita. Al 16′ c’è un lancio perfetto di Mira sulla sinistra per Urso che punta Becchi, si accentra e calcia con il destro sul primo palo, trovando la respinta con i pugni di Puglielli. La Varesina continua ad attaccare con grande intensità e al 28′ arriva il gol del pareggio con il cross in area di Bellacci sul quale è un tocco sfortunato di Rorato a servire Urso che controlla e con l’esterno destro non perdona siglando l’1-1. Alla mezz’ora è Broggi a recuperare un pallone vagante in area e a calciare forte sotto la traversa, ma un riflesso straordinario del giovanissimo Puglielli devia il pallone in angolo con la manona. Al secondo minuto di recupero, a pochi secondi dalla fine del primo tempo, Broggi sfrutta la battuta veloce di una rimessa laterale dalla destra per accentrarsi e calciare di mancino forte sul primo palo, bucando Puglielli e portando in vantaggio i suoi appena prima di andare a bere qualcosa negli spogliatoi.

 

Allungo Varesina, finale incandescente. La seconda frazione di gara è molto meno movimentata della prima: molti contrasti, anche duri, costringono il direttore di gara a fermare spesso il gioco e i tanti errori in fase di impostazione da parte di entrambe le formazioni rendono la partita meno fluida e meno emozionante. Le occasioni, tuttavia, non tardano ad arrivare e al 9′ minuto Mira lancia ancora Urso che ha tanto spazio sulla destra: l’uscita di Puglielli forza Urso al tocco sotto, ma il 9 della Varesina lo calibra male e la palla finisce alta sulla traversa. Tanti sono anche i cambi nella ripresa e la mancanza dei tre slot obbligatori, che invece c’è nei campionati professionistici, obbliga il match a fermarsi più volte. La Varesina prova con le ripartenze a chiudere la partita, ma arrivata nell’area avversaria non riesce mai a creare un vero pericolo per la difesa. Al 35′ arriva però il meritato gol del 3-1 con il colpo di testa dal centro dell’area del classe 2003 Chiarion su calcio d’angolo battuto perfettamente da Amelotti. Le occasioni più clamorose arrivano dopo il 45′, con la partita che in pochi minuti si infiamma; al 47′ Zefi, lanciatosi in un inserimento offensivo al centro dell’area colpisce al volo di mancino un bel pallone messo in mezzo da Anzano, ma un altro miracolo di Puglielli a mano aperta evita il poker. A 40 secondi dal fischio finale si riaprono improvvisamente le speranze della Castanese con un gol tutto dei subentrati: Leoni in azione personale sulla sinistra, mette al centro un cross perfetto per la testa di Bozzi che incorna sul primo palo e batte ancora una volta Spadavecchia. All’ultimo respiro, dopo il calcio d’inizio battuto velocemente, c’è spazio anche per un’altra occasione della Varesina, questa volta con Anzano che lanciato in porta da Vezzi colpisce il palo con il sinistro a giro; su questa azione termina una partita bella e divertente soprattutto nei due finali di tempi, che la Varesina vince meritatamente.

 

IL TABELLINO

VARESINA-CASTANESE 3-2
RETI: 8′ Becchi (C), 28′ Urso (V), 47′ Broggi (V), 35′ st Chiarion (V), 50′ st Bozzi (C).
VARESINA (4-2-3-1): Spadavecchia 6, Zefi 6.5, Allodi 6.5, Chiarion 7, Mira 7, Urso 6.5 (28′ st Vezzi 6), Broggi 7 (20′ st Deodato 6), Bellacci 6 (30′ st Essan 5.5), Rebolini 6, Anzano 6, Boccadamo 6.5 (31′ st Amelotti 6.5 (42′ st Kate sv)). A disp. Gaglioti, Marchiella, Sala, Bregnaj, Kate. All. Spilli 6.5.
CASTANESE (4-3-1-2): Puglielli 6.5, Becchi 6, Vacirca 5.5, Martelli 6 (20′ st Leoni 6), Bianchi 5.5 (10′ st D’Aversa 5.5), Rorato 5.5 (44′ st Bartoli sv), Greco 6, Cotugno 5.5 (35′ st Perotta sv), Leontini 5, Annoni 6 (15′ st Bozzi 6.5), Milani 5. A disp. Mainini, Garavaglia, Pellegatta, Azzarone. All. Garavaglia 6.
ARBITRO: Spina di Barletta 6.
ASSISTENTI: Madaschi di Bergamo e Ferrais di Milano.
AMMONITI: Boccadamo (V), Vacirca (C).

 

LE PAGELLE

VARESINA
Spadavecchia 6 Subisce due gol, ma non può nulla in entrambi i casi; interviene bene su qualche colpo dalla distanza nel primo tempo, ma nel secondo è quasi spettatore non pagante.
Zefi 6.5 Chiamato a sostituire Nejmi in un ruolo non propriamente suo, quello di terzino destro, si comporta molto bene; fa un ottimo lavoro in entrambe le fasi e sfiora anche il gol nel finale.
Allodi 6.5 Sempre più pedina fondamentale per questa squadra; sempre attentissimo agli inserimenti delle punte e non è mai messo in difficoltà.
Chiarion 7 Con Zefi sulla destra è lui a fare il centrale e si rivela una magnifica sorpresa. Vince tutti i contrasti aerei con Milani e Leontini, non si fa mai superare e segna anche il gol che a 10′ dalla fine mette il risultato in cassaforte: promessa.
Mira 7 Se Chiarion è una piacevole sorpresa, lui è una solita certezza. Le chiavi del centrocampo non gliele toglie nessuno. Vero regista di squadra e bravo a lanciare i compagni in avanti quando serve, recupera anche diversi palloni.
Urso 6.5 Nel primo tempo ci prova con una conclusione parata e subito dopo realizza l’1-1; bravo a puntare spesso l’uomo senza paura. Nel secondo tempo si spegne e viene sostituito.
28′ st Vezzi 6 Non ha grandi chance per farsi vedere, ma subito prima che l’arbitro mandi tutti sotto la doccia è lui a lanciare in porta Anzano con un filtrante telecomandato. Qualità.
Broggi 7 Punta l’uomo, va via in velocità, calcia bene in porta. Le tre caratteristiche che si chiedono ad un qualunque attaccante nel calcio moderno; realizza un gol che è la fotocopia di quello della scorsa settimana; perfetto.
20′ st Deodato 6 Anche lui come molti subentrati non ha occasioni per farsi vedere, ma accompagna bene le ripartenze della Varesina, sfruttando gli spazi lasciati da una Castanese sbilanciata in avanti.
Bellacci 6 Se nelle scorse gare era stata la chiave delle azioni offensive con i suoi inserimenti tra le linee, oggi è stato sicuramente in ombra. Nel primo tempo partecipa poco, nel secondo è bravo a fare da tramite tra difesa e attacco per far ripartire i compagni.
30′ st Essan 5.5 Entra e si mette sulla fascia sinistra: come al solito tanta corsa, ma poco altro: punta l’uomo in velocità trascinandosi il pallone fuori quando sarebbe meglio giocare facile per far rifiatare i compagni.
Rebolini 6 Anche lui in ombra per quanto riguarda la fase offensiva, ma recupera tantissimi palloni dietro ed è bravo insieme a Mira a gestire il possesso per amministrare il risultato nel secondo tempo.
Anzano 6 Non è ancora riuscito a sbloccarsi dopo la ripresa del campionato, oggi è stato più volte fermato dai centrali avversari e da quel palo incredibile allo scadere.
Boccadamo 6.5 Parte titolare sulla fascia sinistra per fare da terzino e con personalità fa un ottimo lavoro sia in fase di copertura che di sovrapposizione: con un destro di esterno sfiora anche il gol nel primo tempo. Sicuro.
31′ st Amelotti 6.5 Entra e il primo pallone che tocca lo trasforma in un assist perfetto per la testa di Chiarion; si fa male nel finale ed esce dal campo per un problema alla gamba (42′ st Kate sv).
All. Spilli 6.5 Il fattore più importante era conquistare i tre punti e lui centra in pieno l’obiettivo. Non un grande approccio alla gara e ancora una volta deboli sulle marcature nei calci piazzati, ma questa squadra sa vincere e lo fa molto bene, mantenendo la testa della classifica e continuando a sognare la D.

 

CASTANESE
Puglielli 6.5 Il classe 2002 non dimostra la giovane età in campo. Riflessi prontissimi, respinge due conclusioni importanti nel primo tempo e compie un miracolo sulla conclusione ravvicinata di Zefi nel secondo: personalità. I palloni che recupera dal fondo della rete restano comunque tre e non sono pochi.
Becchi 6 Parte benissimo la gara per lui con la zuccata vincente che porta in vantaggio i suoi dopo meno di dieci minuti. Poi cala, puntato spesso da Urso non lo contiene e soffre.
Vacirca 5.5 Fa praticamente lo stesso lavoro di Becchi, ma anche lui si fa saltare e soffre la rapidità di Broggi da quella parte. Nel secondo tempo è meno coinvolto anche davanti.
Martelli 6 Nella prima fase di gara è lui a dominare sulla linea mediana, servendo bene le punte e fraseggiando a dovere con i compagni di reparto, poi i compagni si spengono e lui con loro.
20′ st Leoni 6 Gioca una mezz’ora e non fa vedere granché, almeno fino all’azione personale che lo porta ad effettuare un assist calibrato perfettamente per Bozzi; si accende all’improvviso e colpisce.
Bianchi 5.5 Tiene bene Anzano nel primo tempo, ma quando è Urso a spostarsi sulle corsie centrali nascono i pericoli, a volte impreciso in fase di impostazione.
10′ st D’Aversa 5.5 Si sposta sulla fascia destra e prova a spingere, ma nel secondo tempo nonostante il calo della Varesina la sua squadra non riesce a creare grandi pericoli.
Rorato 5.5 Anche lui come Bianchi chiude bene sugli inserimenti di Anzano e lo contrasta più volte; nel secondo tempo, però, soffre la velocità in ripartenza di tutti gli attaccanti avversari (44′ st Bartoli sv).
Greco 6 Con tanta corsa e tecnica riesce a crearsi lo spazio sulla sinistra più volte; i suoi cross, però, non sono mai accolti dalle punte.
Cotugno 5.5 Nel primo tempo la sua prova è sufficiente, poi cala di intensità e la stanchezza lo porta anche a sbagliare qualche passaggio in più (35′ st Perotta sv).
Leontini 5 Non si rende mai pericoloso e non calcia mai in porta. Merito sicuramente dell’ottimo lavoro difensivo della Varesina, ma non una grande giornata per la coppia d’attacco della Castanese.
Annoni 6 Effettua lui l’assist per il gol di testa di Becchi che apre le marcature, ma oltre a quello poco da evidenziare.
15′ st Bozzi 6.5 Entra e ci prova, anche con la sua squadra che sembra ormai aver mollato il colpo. Raccoglie un cross e la mette di testa: ci crede.
Milani 5 Come il compagno di reparto non è mai preciso nelle giocate e non trova mai lo spazio per calciare o rendersi pericoloso.
Garavaglia 6 La sua squadra sfida la prima in classifica in trasferta e riesce a sbloccarsi segnando addirittura due gol. Grande approccio alla gara, poi la qualità degli avversari ha avuto la meglio.

ARBITRO
Spina di Barletta 6 Partita non difficilissima da dirigere, però, interrompe troppo spesso il gioco ed è stretto con i cartellini.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli