18 Giugno 2021

Varesina-Vogherese, i rossoblù con un comunicato stemperano i toni

Le più lette

Torino-Juventus Primavera 1, le pagelle dei bianconeri: Iling match-winner, difesa perfetta

Le pagelle dei bianconeri di Torino-Juventus, ventinovesima giornata del campionato Primavera 1. Garofani 7.5 Il migliore in campo in assoluto,...

Eccellenza B, l’Asti torna in paraDiso: tutti i segreti del successo biancorosso

Il cielo d’Asti è biancorosso. Questa la frase scelta dalla dirigenza per festeggiare il ritorno in Serie D. Ebbene...

Pavia-Codogno Eccellenza: la tripletta di Bertocchi cancella il sogno promozione degli azzurri

Un Codogno mai domo rimonta da 0-2 a 3-2 e cancella le residue speranze del Pavia di conquistare il...

Domenica il match tra Varesina e Vogherese è stato al quanto complicato, specialmente nel post gara. A gettare l’acqua sul fuoco e a stemperare i toni di una discussione che va avanti da una settimana, ci ha pensato la società di Venegono che oggi, poco dopo l’uscita del comunicato numero 34, ha pubblicato sui propri canali social un post che di fatto chiude la questione, sottolineando come ci sia stata anche una chiamata formale e pacificatrice tra le parti a chiudere la questione. Ecco di seguito il comunicato pubblicato dalla Varesina:

“La Società Varesina dopo aver visionato il comunicato ufficiale e dopo aver subito ripetuti attacchi e offese attraverso i canali di comunicazione, ritiene opportuno, tramite questo comunicato, chiarire una volta per tutte la situazione.
Specifichiamo innanzitutto che il nostro team manager Andrea Vezzoli ha subito la squalifica dopo essere stato espulso per aver protestato al termine del primo tempo perché il direttore di gara ha fischiato prima della fine recupero con la nostra squadra in attacco, e che quindi l’episodio non è minimamente riconducibile agli episodi negativi del secondo tempo.
Specifichiamo inoltre che i “sostenitori indebitamente presenti nella zona spogliatoi che offendevano i calciatori avversari” per le quali la società è stata gravata di una multa di 250€ erano in realtà FUORI dal recinto di gioco.
In una gara ricca di tensione ci sono stati sicuramente momenti da dimenticare al più presto che sono contrari a quelli che sono i principi della nostra società.
Per questo la società stessa a nome del Presidente e della dirigenza pone le scuse nel caso il comportamento di qualche tesserato o tifoso sia stato non consono a quello che è lo stile Varesina e i propri valori.
Non abbiamo fatto nè faremo proclami o post o elenchi dettagliati di tutti gli episodi spiacevoli accaduti Domenica, e ce ne sarebbero di molto molto gravi.
Il comunicato ufficiale ha colpito solo noi e ne prendiamo atto, circoscrivendo tutti questi episodi pur spiacevoli a “cose di campo” che devono svanire al fischio finale.
Il nostro Direttore Max Di Caro ha avuto una telefonata chiarificatrice con il presidente Oreste Cavaliere, e proprio in base a questo, vogliamo ritenere chiusa qualsiasi forma di polemica con la società Vogherese, alla quale auguriamo il meglio per il proseguio del campionato.”


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli