13 Giugno 2021

Varzi-Pavia Eccellenza: Procida vede rosso, Rebuscini e Bahirov pericolosi, ma il derby non si schioda

Le più lette

Rappresentativa Regionale Under 16: lo staff tecnico e i 20 convocati per il Torneo Eusalp

Archiviate le discussioni sulle scelte di Roberto Mancini, CT della Nazionale Italiana, in vista dell'ormai imminente esordio agli Europei...

Valcalepio- Ac Leon Eccellenza: Achenza e Paparella regalano lo spareggio promozione a Motta

Vittoria fondamentale per l'Ac Leon in casa della Valcalepio. I Leoni di Motta passano 2-1, proprio come il Lumezzane...

Valzer allenatori: Nisticò-Rivoli, Fornello-CBS, Ivano Sorrentino-Carrara

Panchine delicate che iniziano a definirsi nel girone B di Eccellenza. A 90’ dal termine di questo campionato particolare...

Un’espulsione, cinque ammonizioni, innumerevoli interruzioni per continui falli: è stato un derby intensissimo, quello che ha visto Varzi e Pavia protagoniste del ritorno in campo dopo mesi di inattività. Divisione della posta in palio che risulta essere corretta per quanto ammirato in campo: tanta foga, ma le porte restano inviolate e il punteggio non si muove dallo 0-0 di partenza. Rebuscini da una parte e Bahirov dall’altra sono stati i più propositivi, cercando di pungere i rispettivi avversari con delle belle iniziative, ma senza risultato. Primo tempo maggiormente favorevole agli uomini di Pagano, che sono calati nella ripresa in favore della squadra di Nisticò, apparsa più vivace anche dopo l’espulsione di Procida, il quale marca la prima giornata con una doppia ammonizione. Si è giocato effettivamente poco a causa della palpabile tensione respirata fin dai primi istanti della sfida. Un match combattuto, ma che ha visto poche occasioni da rete. Di sicuro non ci si è annoiati, ma per il proseguimento del campionato servirà mostrare qualcosa in più dal punto di vista tecnico, oltre al lato agonistico già molto apprezzato in entrambe le compagini.

 

Nervosismo. Avvio di forza dei padroni di casa, che provano ad imporre il proprio gioco, andando vicini al colpo immediato dopo neanche 3 minuti, ma la conclusione di Zanellati da buona posizione non inquadra lo specchio della porta e termina altissima sulla traversa. Dall’altra parte, la squadra azzurra tenta di giocarla spesso con il lancio lungo, commettendo qualche errore di misura nei passaggi e non riuscendo a scardinare l’attenta retroguardia avversaria. Rebuscini è il fulcro del Varzi: al 9’, da una sua illuminazione, nasce una bella occasione per Moltini, ma il suo tiro viene deviato in corner. La gara è spezzettata da numerosi interventi fallosi e qualche scaramuccia: il derby è teso. Proprio da una punizione nasce la prima vera grande occasione dell’incontro: è il 21’, e il solito Rebuscini calcia il piazzato trovando la testa di Di Placido, ma il suo tentativo si spegne di poco alla destra di Sacchi. Ancora da calcio da fermo giunge un’altra chance, stavolta per gli ospiti: al 29’, il bel tiro dalla lunetta di Noia termina di poco a lato. La partita non smette di essere sentita e questo provoca delle lacune dal punto di vista delle azioni da rete. Il Pavia cerca di emergere nel finale: al 38’ D’Ippolito prova a colpire, ma la sfera termina alla sinistra di Murriero. Negli ultimi minuti, gli ospiti giocano in velocità, costruendo qualche trama interessante. Proprio allo scadere del primo tempo, Bahirov regala un brivido all’estremo difensore del Varzi, il quale riesce a trattenere la sfera sulla conclusione del numero 79: è il primo tiro in porta della partita. La squadra di Pagano ha prodotto qualcosa in più nella prima mezz’ora, cedendo il passo ai pavesi nell’ultima parte, che a conti fatti sono riusciti ad andare più vicini al vantaggio nonostante la mole inferiore di gioco prodotta considerando l’intera prima frazione di gara.

 

Procida espulso. La ripresa inizia nel modo in cui era terminata: Bahirov dopo neanche 5 minuti dal ritorno in campo controlla bene sulla trequarti sinistra, si accentra e fa partire un missile che finisce davvero di poco a lato. Il Pavia è molto più intraprendente: due minuti dopo, è il neoacquisto Colombo a emulare il suo compagno, partendo sempre dalla corsia mancina, eludendo due avversari e tentando il colpo col destro, ma ancora una volta la conclusione non viene indirizzata verso la porta. I padroni di casa provano a reagire con Romano, che al 13’ si vede annullare una rete per fuorigioco. Il clima della gara è incandescente: un fallo di Noia su Iervolino al 14’ costa l’ammonizione al centrocampista, scatenando le ire di Rebuscini e compagni che chiedevano il cartellino rosso per la durezza dell’intervento. La partita è vivissima: il Varzi prova a riprendere campo, ma Moltini continua a sbattere contro il muro difensivo avversario. Dopo qualche minuto intenso, la partita torna ad essere spigolosa, contornata dalla girandola di sostituzioni da ambedue le parti. Procida, già ammonito, commette un altro fallo: l’arbitro non ha esitazioni ed estrae il doppio giallo al 33’. Nonostante ciò, il Pavia non arretra, anzi, viene annullato anche un gol tre minuti più tardi per fuorigioco del mobilissimo Bahirov. Dopo 11 minuti e 30 secondi di recupero, dovuti alle continue sospensioni del gioco, arriva il fischio finale che sancisce il pareggio.

IL TABELLINO

VARZI-PAVIA 0-0
VARZI (3-5-2): Murriero 6, Bernareggi 6, Grippo 6, Moltini 6 (30’ st Serralunga sv), Cicagna 6, Di Placido 6.5, Zanellati 6, Iervolino 6.5 (40’ st Dragoni sv), Romano 5.5, Rebuscini 7 (40’ st Pellegrini sv), Caputo 5.5 (21’ st Cantiello 6). A disp. Barbieri, Domenichetti, Lopane, Marcinno, Paesotto. All. Pagano 6.
PAVIA (4-3-3): Sacchi 6, Corlo 6.5 (28’ st Bargiggia sv), Romanini 5.5 (19’ st Romani 5.5), D’Ippolito 6, Noia 6.5, Villanova 5.5, Anzaghi 6, Procida 5, Colombo 6, Bahirov 7, Esposito 5.5 (19’ st De Stradis 6). A disp. Coppola, Ceriani, Celestri, Nucera, Musicò, Feaola. All. Nisticò 6.
ARBITRO: Daniele Chindamo di Como 6.5.
ASSISTENTI: Fantini di Busto Arsizio e Domenghini di Bergamo.
AMMONITI: Villanova (P), Moltini (V), Rebuscini (V), Bernareggi (V), Noia (P).
ESPULSO: 33’ st Procida (P) per doppia ammonizione.

LE PAGELLE

VARZI
Murriero 6 Ottima uscita al 27’ di gioco sul tentativo di inserimento di Bahirov. Quando deve fare un passo in avanti non si mostra timido.
Bernareggi 6 Interferisce sulle gittate avversarie intercettando con sicurezza. Manca qualcosa in fase di costruzione offensiva.
Grippo 6 Spende moltissimo, non si tira indietro. Qualche errore nei cross nel secondo tempo.
Moltini 6 Ci prova spesso con dei tiri che vengono sovente ribattuti in angolo. (30’ st Serralunga sv).
Cicagna 6 Mantiene equilibrio, prestazione sufficiente.
Di Placido 6.5 Dinamico, di testa sfiora anche la rete a metà primo tempo.
Zanellati 6 All’inizio poteva fare meglio al momento del tiro, poi non manca mai il suo apporto. Qualche errore in fase di controllo del pallone, come al 40’ dove poteva assolutamente rendersi maggiormente pericoloso.
Iervolino 6.5 Ottima iniziativa al 20’ con una bella giocata in dribbling a superare due avversari. Tanta corsa anche nella ripresa. (40’ st Dragoni sv).
Romano 5.5 Qualche appoggio interessante, ma manca l’acuto. Non brillantissimo nel complesso: fallisce uno stop su una potenziale occasione in pieno recupero.
Rebuscini 7 Cercato dai compagni, è sempre nel cuore delle azioni. Generoso, lotta come un leone. Onnipresente. (40’ st Pellegrini sv).
Caputo 5.5 Fuori dal gioco, non viene molto coinvolto. Perde qualche duello aereo di troppo.
21’ st Cantiello 6 Appena entrato bella incursione sulla destra e assist per l’accorrente Romano: leggermente lungo. Bell’impatto.
All. Pagano 6 Affida le chiavi della manovra a Rebuscini, vera chiave della sua squadra. I palloni vengono gestiti prevalentemente dal numero 12. Poteva osare forse qualcosa di più nel primo tempo, dove aveva avuto maggior prevalenza territoriale.

 

PAVIA
Sacchi 6 Mai realmente impegnato, non commette errori particolari.
Corlo 6.5 Lucido, cerca di farsi notare per quanto possibile finché resta in campo. (28’ st Bargiggia sv).
Romanini 5.5 Rischia un’ammonizione intorno alla mezz’ora per un intervento su Grippo.
19’ st Romani 5.5 Una buona palla al 38’ che poteva gestire meglio.
D’Ippolito 6 Conclusione che finisce fuori al 38’: bel tentativo.
Noia 6.5 La sua punizione dal limite nel primo tempo meritava qualcosa in più.
Villanova 5.5 Giallo forse risparmiabile, serve maggior verve.
Anzaghi 6.5 Ottimo intervento al 27’ del primo tempo, contiene bene.
Procida 5 Irruento, rimedia un’espulsione proprio alla ripartenza. Non un esordio da incorniciare.
Colombo 6 Poco propositivo nel primo tempo, si accende nella ripresa con un’iniziativa personale al 7’ assolutamente lodevole.
Bahirov 7 Scatto al 12’ di gioco molto interessante. I suoi tiri sono le cose migliori della partita. Insidiosissimo, quando ha il pallone tra i piedi offre sempre la sensazione di poter colpire.
Esposito 5.5 Non molto in vena, non riesce a contribuire per quanto sarebbe lecito attendersi. Sottotono.
19’ st De Stradis 6 Prova ad aiutare con qualche sponda e qualche smistamento verso gli esterni.
All. Nisticò 6 La sua squadra prova a sfruttare molto il lancio lungo, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa la squadra cresce, grazie sempre alla vena di Bahirov. Non si scompone neanche dopo l’espulsione di Procida. Punto tutto sommato che può andar bene.

 

ARBITRO
Chindamo 6.5 Partita complicata. Lui la gestisce con polso ma senza aumentare il clima di tensione, estraendo i dovuti cartellini. Placa qualche protesta di troppo.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli