martedì, 26 Maggio 2020

Vobarno – Zingonia Verdellino Coppa Italia Eccellenza: A Lapadula risponde Montalbano

Le più lette

FIFA Sprint eSport Piemonte, 7^ edizione: disfatta Italia, vola il Belgio

L'ultimo giro in giostra è iniziato. L'ultima edizione del nostro torneo di FIFA è partita a suon di goleade...

Aldini Under 17: alla scoperta di Ivan Bresciani, tecnico esperto e ambizioso dei biancorossoblù

Torniamo in casa Aldini, questa volta per conoscere meglio il tecnico dell'Under 17. Si tratta di Ivan Bresciani, giovane...

Villa Valle Serie D, Giovanni Mussa non è più l’allenatore dei giallorossi: Bolis in pole per la successione

Dopo due anni e 61 gare insieme Giovanni Mussa e il Villa Valle si separano. La decisione è arrivata...

Fioccano le emozioni nel pareggio tra Vobarno e Zingonia Verdellino, partita valida per la seconda giornata di Coppa. Dopo un primo tempo iniziato a ritmi bassi e con l’equilibrio a regnare sovrano infatti, le due contendenti hanno cominciato a fare sul serio battagliando senza esclusione di colpi. In avvio sono gli ospiti ad avere più spunti, favoriti da un terzetto molto tecnico (Serafini e i due Ferre) che a centrocampo tesse fitte reti di passaggi. L’occasione più ghiotta dei primi 45 minuti è frutto di un delizioso tiro a giro da fuori area di Sorti, su cui si supera però il portiere del Vobarno Trilli, alzando in angolo. Nella ripresa si gioca finalmente a carte scoperte e al 55′ arriva il vantaggio per i padroni di casa: azione insistita di un mostruoso Seniga, devastante nell’infrangere le resistenze avversarie e abile poi a lanciare a rete il compagno Lapadula, lucido nel battere Sangalli. Con il valzer dei cambi però, lo Zingonia reagisce e, dopo essere stato graziato da Nardi, agguanta il pareggio con il suo numero 7, Montalbano. Il gol del classe ’95 nasce da un angolo battuto basso e smorzato da Scaccabarozzi che praticamente serve su un piatto d’argento l’appoggio in rete finale dell’accorrente. L’uno a uno fa saltare ogni residuo di schema e con il passare dei minuti cresce anche la stanchezza. Al 74′ J. Ferre calcia a botta sicura da pochi metri, ma una deviazione miracolosa salva il Vobarno. Nardi replica dall’altra parte, ispiratissimo, e anche il neoentrato Guerini sfiora con un’azione personale il nuovo vantaggio per i locali. Proprio al 90′, invece, lo Zingonia si vede annullare la rete dell’1-2, con l’arbitro che ravvisa un fallo in attacco subito prima della zampata vincente di A. Ferre. Gli ultimi assalti si spengono in un nulla di fatto da entrambe le parti, rinviando tutto all’ultima giornata. «Abbiamo trovato coraggio nella ripresa dopo un inizio contratto; complessivamente comunque sono contento della prova» commenta mister Caldera a fine partita; analisi che fa il paio con quella di Luzzana dello Zingonia, il quale riconoscendo un livello di fisicità dei suoi ancora non all’altezza, trova la nota positiva nella prestazione del giovane portiere Sangalli, bravo a «dare sicurezza» a un reparto che ne necessita per l’avvio della stagione.

IL TABELLINO DI VOBARNO ZINGONIA VERDELLINO COPPA ITALIA ECCELLENZA

VOBARNO-ZINGONIA VERDELLINO 1-1
RETI (1-0, 1-1): 10′ st Lapadula (V), 22’st Montalbano (Z).
AMMONITI: 26′ Nardi (V), 36′ Bianchi (V), 13’st Ferre J. (Z), 31’st Scaccabarozzi (Z), 38′ st Rinaldi (V), 41’st Lapadula (V).
VOBARNO (4-3-2-1): Trilli, Bianchi (dal 32’st Don), Cherubini (dal 34’st Rinaldi), Iorianni, Frank, Seniga, Nardi (dal 39’st Faloretti), Bettazza, Lapadula, Rusconi (dal 48’st Girardi), Taboni (dal 26’st Guerini). All. Caldera
ZINGONIA
VERDELLINO (4-2-3-1): Sangalli, Noris, Morlotti (dal 15’st Rudilosso), Serafini (dal 5’st Lamera), Scaccabarozzi, Mapelli, Montalbano (dal 39’st Brembilla), Ferre J., Mantellini (dal 15’st Mazzola), Ferre A., Sorti (dal 41’st Sangalli D.). All. Luzzana
ARBITRO: Lotito di Cremona
ASSISTENTI: Bevilacqua e Batenchuk di Brescia

Vobarno Zingonia Verdellino Coppa Italia Eccellenza
La squadra del Vobarno

Pagelle Vobarno (4-3-2-1)
All. Caldera 6.5
Schiera una squadra ordinata e attenta.
Trilli 6.5
Una grande parata in avvio.
Bianchi 6.5 
Bravo a contenere a destra. (dal 32’st Don 6)
Cherubini 6.5
Ottimo anche in fase di spinta. (dal 34’st Rinaldi 6)
Iorianni 6.5
Difesa coriacea.
Frank 7
Una sicurezza.
Seniga 7.5
Capitano instancabile.
Nardi 7.5
Spina nel fianco per gli avversari. (dal 39’st Faloretti s.v.)
Bettazza 6.5 Non molla mai.
Lapadula 7.5 
Un gol da nove vero.
Rusconi 6.5
Prova a inventare. (dal 48’st Girardi s.v.)
Taboni 6.5
Spinge finché ne ha. (dal 26’st Guerini 6.5)
A disposizione: Pilotti, Nonni, Savoia, Guerra.
Dir. Freddi, Dusi, Rubelli.

Pagelle Zingonia Verdellino (4-2-3-1)
All. Luzzana 6.5
Partita ben preparata, ma non è bastato.
Sangalli M. 7
Una giovane certezza.
Noris 6.5
Intesa perfetta con Montalbano sulla destra.
Morlotti 6.5
A sinistra non si arrende mai. (dal 15’st Rudilosso 6)
Serafini 7
Primo tempo pregevole, poi si fa male. (dal 5’st Lamera 6)
Scaccabarozzi 6.5
Un muro dietro.
Mapelli 6.5
Prova concreta in difesa.
Montalbano 7.5
Indomabile, trova il gol del pareggio. (dal 39’st Brembilla s.v.)
Ferre J. 7
A tratti il migliore dei suoi.
Mantellini 6.5
Utile nel lavoro sporco. (dal 15’st Mazzola 6)
Ferre A. 7
Dialoga alla perfezione con i compagni.
Sorti 6.5
Offre buoni spunti. (dal 41’st Sangalli D. s.v.)
A disposizione: Falciglia, Bonetti, Guizzetti, Lambiase.
Dir. Selini, Bonetti, Duzioni.
ARBITRO: Lotito di Cremona 6.5 Dirige con personalità.
ASSISTENTI: Bevilacqua e Batenchuk di Brescia 6.5

 

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: ALESSANDRO CALDERA
LE INTERVISTE DEL DOPO GARA: ALBERTO LUZZANA

 

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy