12 Giugno 2021

Vogherese-Varzi Eccellenza: Bilardo in extremis fa volare Pagano, Calviello tradisce Martignoni

Le più lette

Vogherese Eccellenza, De Toni promette: «La prossima stagione resto a Voghera, qui c’è davvero un bel gruppo»

Tra i migliori portieri del campionato spicca Andrea De Toni, numero uno della Vogherese, che insieme a Murriero del...

All Stars Under 16: Tucci tripleggia, Cipullo pennella, Brocci-Bombieri la B&B di Grugliasco

All Stars, brillano le stelle sui campi di Venaria, Cbs e Collegno Paradiso. Riscatto prepotente dell'Alpignano, la squadra di...

Castellazzo-Albese Eccellenza: piazzati letali agli alessandrini, Perlo vola al quinto posto

Il Castellazzo c'è sul piano della "garra", ma non nel risultato. La formazione di Fabio Nobili perde in casa...

Il Varzi vince all’ultimo respiro il derby con la Vogherese e allunga in testa alla classifica, portandosi a +4 sulle immediate inseguitrici. A decidere la sfida è una zampata di Bilardo al 90′, ma la partita è girata a favore degli ospiti quando Murriero ha parato il rigore a Calviello sull’1-1. Di Moltini e Riceputi le reti nella prima frazione di gioco. A Cavaliere e compagni non è bastata una prestazione di grande agonismo per uscire imbattuta dal proprio campo. I granata si presentano al Parisi da capolista e già certi di restarci, quantomeno provvisoriamente, a causa del rinvio di Alcione-Sant’Angelo e del turno di riposo del Club Milano. Tuttavia hanno il chiaro obiettivo di provare a sfruttare il turno sulla carta favorevole per allungare in testa alla classifica. I rossoneri vogliono provare a confermare i progressi visti a Codogno e, per farlo, Martignoni schiera lo stesso undici titolare di domenica scorsa. I padroni di casa si dispongono col 4-2-3-1 con Bollini, Selmi e Andrini alle spalle di Dervishi. Pagano opta invece per un moderato turnover dalla mediana in avanti nel suo 4-3-3: Serralunga in cabina di regia al posto di Marcinò, Cantiello al centro dell’attacco invece di Romano e Rebecchi da ala sinistra a sostituire l’assente Zanellati.

Murriero da brividi. Passano soltanto quattro minuti e il Varzi è già in vantaggio: punizione di Rebuscini dalla destra indirizzata sul secondo palo, De Toni respinge miracolosamente il primo tentativo di Moltini, che è pronto a raccogliere la respinta corta per ribadire in rete da distanza ravvicinata. I granata amministrano il vantaggio senza spingere troppo sull’acceleratore, provando a sfruttare gli spazi che i padroni di casa gli concedono per colpire in contropiede. Proprio su una ripartenza Caputo pesca bene in mezzo all’area Cantiello, il cui colpo di testa non inquadra lo specchio della porta. Al 33′ ci prova Dervishi a pareggiare i conti ma il suo mancino non spaventa Murriero. Più fortunato Riceputi tre minuti più tardi, che sfrutta nel migliore dei modi l’uscita a vuoto del portiere sul corner di Calviello per infilare la sfera nella porta sguarnita. Per il terzino rossonero si tratta della seconda rete stagionale dopo quella realizzata all’esordio col Sant’Angelo, sempre in mischia. Il gol galvanizza la Vogherese, che si rende pericolosa un minuto dopo ancora col suo numero 3, autore di una pregevole azione personale sulla sinistra ma fermato sul più bello proprio da Murriero. L’estremo difensore granata rischia ancora uscendo a vuoto un giro di lancette più tardi, ma il colpo di testa di Dervishi sul cross dalla sinistra sorvola la traversa.

La zampata di Bilardo. A inizio ripresa i ritmi sono alti, con entrambe le formazioni che mostrano grande agonismo e tanta voglia di vincere il derby. Faticano però a creare occasioni nitide, così il primo a rendersi pericoloso è il neo entrato Dioh svettando di testa su calcio d’angolo, ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 28′ Castellano, entrato da un paio di minuti al posto di Bollini, viene lanciato in profondità da Riceputi e punta Lo Pane. Il difensore granata interviene in allungo sul pallone, ma il direttore di gara non è della stessa opinione e assegna senza esitazione il calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Calviello che calcia rasoterra, ma Murriero è bravo a intuire la direzione del tiro e bloccare a terra lanciandosi sulla sinistra. Il portiere ospite riscatta così l’errore del primo tempo ed evita ai suoi di andare in svantaggio. Pagano prova a vincerla e gioca tutte le carte offensive: entrano Romano e Bilardo, escono Rebecchi e Cantiello. I padroni di casa però non abbassano il baricentro, anzi tentano a loro volta di spuntarla con Dioh che va via sulla sinistra, ma il suo cross viene allontanato provvidenzialmente da Di Placido. Sempre l’attaccante in maglia numero 18 sfiora il gol al 44′ con una sassata mancina che scuote la traversa a Murriero battuto. Passa un minuto ed è il neo entrato Bilardo, dimenticato sul secondo palo da Riceputi, a raccogliere l’assist di Marcinò e battere De Toni in due tempi. Sul primo tentativo è prodigioso il riflesso del portiere rossonero, che non può nulla sul tap-in da due passi. Domenica prossima la Vogherese sarà impegnata nella complicata trasferta di Sant’Angelo, oggi a riposo per i casi di positività al Covid-19 riscontrati nell’Alcione. Il Varzi ospiterà il Settimo Milanese, sconfitto in rimonta dal Codogno e sempre fermo a quota tre punti.

IL TABELLINO

Vogherese-Varzi 1-2
RETI (0-1, 1-1, 1-2): 4′ Moltini (VA), 36′ Riceputi (VO), 45′ st Bilardo (VA).
VOGHERESE (4-2-3-1): De Toni 7, Montalbano 6.5 (41′ st Casella sv), Riceputi 6.5, Calviello 5 (44′ st Anarfi), Gabrielli 5.5, Fasoli 5.5, Bollini 5.5 (25′ st Castellano 7), Cavaliere 6, Dervishi 6.5 (16′ st Dioh 7), Selmi 5.5 (47′ st Pinessi sv), Andrini 6. A disp. Spinella, Santagostino, Quaglia, Geraci. All. Martignoni 6.5.
VARZI (4-3-3): Murriero 6.5, Bernareggi 6, Lo Pane 5.5, Di Placido 6.5, Cigagna 6, Rebuscini 7 (39′ st Dragoni sv), Serralunga 6.5, Moltini 7 (42′ Monopoli 6), Caputo 5.5 (32′ st Marcinò 6.5), Cantiello 6 (39′ st Bilardo 7), Rebecchi 5.5 (21′ st Romano 6). A disp. Barbieri, Domenichetti, Montagna, Pellegrini. All. Pagano 7.
ARBITRO: Pasquetto di Crema 5.5.
ASSISTENTI: Tonti di Brescia e Cappelletti di Lodi.
AMMONITI: De Toni (VO), Montalbano (VO), Gabrielli (VO), Rebecchi (VA), Riceputi (VO), Bernareggi (VA), Calviello (VO), Fasoli (VO), Bilardo (VA).

LE PAGELLE

VOGHERESE
De Toni 7 Sui gol è prodigioso respingendo per due volte le conclusioni ravvicinate degli avversari, ma sfortunato perché sulla ribattuta la palla torna sempre sui piedi degli attaccanti che lo trafiggono. Difficile imputargli responsabilità.
Montalbano 6.5 Caputo gli scappa solo una volta nel primo tempo, sul filo del fuorigioco, poi gli prende le misure e dalla sua parte il Varzi non passa più. (41′ st Casella sv).
Riceputi 6.5 Una media tra l’8 che meriterebbe per aver quanto creato in attacco, e il 5 per le amnesie sui gol avversari. Nel posto giusto al momento giusto per punire l’errore di Murriero. Prova a ripetersi un minuto dopo con una grande azione personale, ma stavolta il portiere è bravo a sbarrargli la strada. Suo anche il lancio che imbecca Castellano in occasione del rigore. Peccato che si perda prima Moltini e poi Bilardo in occasione delle reti granata.
Calviello 5 Suo il calcio d’angolo che manda in gol Riceputi, anche se è determinante la collaborazione di Murriero che esce maldestramente a vuoto. Diventa protagonista in negativo quando si assume la responsabilità di calciare il rigore del possibile vantaggio facendosi ipnotizzare da Murriero. (44′ st Anarfi).
Gabrielli 5.5 Si fa sorprendere da Cantiello e per rimediare all’errore si prende un cartellino giallo che lo condiziona per il resto del match. Nel finale è anche lui fuori posizione quando Bilardo decide la partita.
Fasoli 5.5 Una buona prestazione, macchiata dalla dormita al 90′ che permette a Bilardo di essere in posizione regolare quando realizza la rete del 2-1.
Bollini 5.5 Ci prova con continuità ma non riesce a sfondare sulla fascia destra, convincendo l’allenatore a richiamarlo in panchina.
25′ st Castellano 7
Entra con l’atteggiamento giusto e gli bastano due minuti per conquistarsi il calcio di rigore che avrebbe potuto indirizzare il risultato a favore dei rossoneri.
Cavaliere 6 La solita prestazione di sostanza in mezzo al campo nonostante due avversari scomodi come Moltini e Rebuscini, abili negli inserimenti.
Dervishi 6.5 Gioca un’ottima partita in supporto alla manovra ma gli manca il guizzo vincente. Bravo nell’anticipare Murriero in uscita ma è sfortunato, perché il suo colpo di testa sorvola la traversa.
16′ st Dioh 7
Solo la traversa gli impedisce di diventare l’eroe di giornata per i rossoneri. Pochi centimetri più in basso e la sua sassata avrebbe consegnato la vittoria alla squadra, invece il legno è ancora là che trema. Già prima si era reso pericoloso con una bella azione personale sulla sinistra.
Selmi 5.5 Non riesce a incidere sul match né in fase di rifinitura, né in fase realizzativa, anche se svolge un lavoro prezioso per tenere uniti i reparti. (47′ st Pinessi sv).
Andrini 6 Dà vita a un bel duello con Bernareggi in cui i due finiscono per annullarsi a vicenda.
All. Martignoni 6.5 La squadra conferma i progressi visti a Codogno e sfiora l’impresa nel derby contro la capolista. Se Calviello avesse segnato il rigore oppure il tiro di Dioh fosse stato appena più basso, commenteremmo un altro risultato.

VARZI
Murriero 7 Regala un gol agli avversari uscendo clamorosamente a vuoto sul corner e, non contento, prova a ripetersi poco più tardi ma viene salvato dal colpo di testa fuori misura di Dervishi. Come nella più bella delle favole si riprende al momento giusto, parando il rigore di Calviello che avrebbe indirizzato i tre punti verso la Vogherese.
Bernareggi 6 Andrini conferma di avere qualità importanti nonostante la giovane età e lo impegna in un bel duello che si risolve senza vincitori.
Lo Pane 5.5 Rischia di compromettere una buona partita entrando inutilmente su Castellano che si apprestava a uscire dall’area. È vero che il suo intervento è sul pallone e l’arbitro prende un abbaglio, ma è un rischio che non doveva correre.
Di Placido 6.5 Respinge più volte gli assalti della Vogherese che credeva nell’impresa. Provvidenziale nel liberare l’area allontanando il cross di Dioh a cinque minuti dalla fine.
Cigagna 6 Molto bene nel limitare Bollini, meno quando prima Dervishi e poi Dioh si allargano sulla sua fascia in cerca di spazi.
Rebuscini 7 La punizione pennellata sul secondo palo dopo 4′ e trasformata in gol da Moltini è la ciliegina su una prestazione di sostanza e qualità in mezzo al campo. (39′ st Dragoni sv).
Serralunga 6.5 Schierato per la prima volta titolare in questo mini-campionato, si fa trovare pronto giocando spesso facile e facendo un buon lavoro in copertura su Selmi.
Moltini 7 Altro gol pesante dopo quello segnato a San Giuliano. Gioca un buon primo tempo, ma deve lasciare il campo per infortunio subito prima dell’intervallo.
42′ Monopoli 6 Sostituire Moltini non è mai facile, lui ci prova giocando una partita onesta ma senza i guizzi del compagno di squadra.
Caputo 5.5 Uno spunto verso la metà del primo tempo è troppo poco per i suoi standard. Sottotono dopo la bella prestazione contro l’Alcione.
32′ st Marcinò 6.5 Entra per l’assalto finale e gli basta meno di un quarto d’ora per mettere lo zampino sulla vittoria, servendo un pallone delizioso per il gol decisivo di Bilardo.
Cantiello 6
Lotta con grande agonismo e generosità contro i centrali rossoneri, ma crea un colpo di testa e poco più.
39′ st Bilardo 7
Buttato nella mischia nel finale, dimostra di non aver perso il senso del gol risolvendo la partita con una zampata da grande centravanti. È un gol che potrebbe pesare tantissimo nell’economia della stagione.
Rebecchi 5.5 Si vede poco e non è un caso se nel primo tempo il Varzi si rende raramente pericoloso. Non a caso l’allenatore sceglie di sostituire lui quando decide di inserire Romano.
21′ st Romano 6
Vorrebbe godersi un turno di riposo concesso dall’allenatore ma l’andamento della partita lo costringe a entrare in campo per dare maggior peso all’attacco. Lotta come al solito ma senza brillare.
All. Pagano 7 Opta per un moderato turnover ma la partita non va come aveva immaginato, nonostante l’immediato vantaggio di Moltini. Nella ripresa non si accontenta del pareggio e inserisce tutta l’artiglieria pesante che la panchina gli offre, venendo premiato dalla giocata di due subentrati: Marcinò e Bilardo.

ARBITRO
Pasquetto di Crema 5.5 Lascia correre qualche contrasto piuttosto ruvido, ma grazie ai cartellini tiene ugualmente in pugno un derby in cui non manca certamente l’agonismo. Prende un abbaglio sul rigore assegnato alla Vogherese, non accorgendosi del tocco sul pallone di Lo Pane. Bene l’assistente Tonti nel valutare corretta la posizione di Bilardo, tenuto in gioco da Fasoli, sul gol che ha deciso la partita.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli