16 Maggio 2021

Zingonia Verdellino Eccellenza: Baldrighi trascina i suoi alla vittoria con un gol e un assist

Le più lette

Club Milano, il Responsabile delle Attività di Base Alessandro Buglia: «Stare accanto ai più piccoli è un lavoro delicato»

Alessandro Buglia, il Responsabile delle Attività di Base del Club Milano, è al secondo anno di collaborazione con la...

S.C. Juvenilia Fiammamonza: il ricordo di Piero Cazzaniga, fondatore che credeva nelle future generazioni

L’ultimo saluto a Piero Cazzaniga, pilastro della Juvenilia scomparso il 10 maggio, è avvenuto due giorni dopo, presso la...

Giorgio Brighenti dice stop, il tecnico annuncia il ritiro

Dopo 35 stagioni, Giorgio Brighenti annuncia la sua decisione di smettere di allenare. Il tecnico ormai ex Borgaro e...

Arrivato in estate dal CazzagoBornato Marco Baldrighi ha già alle spalle una carriera costellata di esperienze importanti tra le quali diversi anni in Serie D con le maglie di Aurora Seriate, Virtus Bergamo e Caravaggio. Grazie alle sue diverse esperienze fatte in giovane età che gli hanno permesso di condividere lo spogliatoio con giocatori importanti il dieci è pronto a mettere il suo bagaglio a disposizione della propria squadra: «Mi sento al top del- la forma, ormai ho un’età per cui ho una buona dose di esperienza da trasmettere ai più piccoli, ciò nonostante sono ancora giovane e ho tanto da dare». Passata la prima giornata a riposo i Verdi hanno esordito sul difficile campo della Valcalepio; un esordio del genere sulla carta ovviamente poteva risultare proibitivo contro una delle squadre più quotate, ipotizzare una vittoria sarebbe probabilmente sarebbe stato classificato dai più come un mero sogno, ma invece per gli uomini di Luzzana il sogno è diventato realtà ed è valso alla squadra i primi tre punti della stagione. Eroe della partita disputata ai Castelli di Calepio è stato Marco Baldrighi, autore di una doppietta nell’arco della ripresa. La prima rete realizzata può essere sintetizzata come un gesto tecnico composto da potenza e precisione, mentre il raddoppio arrivato su calcio di rigore ha di- mostrato i nervi saldi dell’attaccante che, raddoppiando a dieci minuti dal termine ha per- messo un finale di partita più tranquillo ai suoi. Il numero dieci si esprime così riguardo alla gara disputata settimana scorsa: «Tre punti pesantissimi visto il campo molto difficile. Conoscevamo le qualità dell’avversario e quanto fosse importante questa prima gara per iniziare bene il campionato. È una vittoria che da consapevolezza per le sfide che verranno oltre che entusiasmo, siamo convinti più che mai che possiamo dire la nostra anche noi in questo campionato così competitivo e ce la metteremo tutta fino alla fine per toglierci altre soddisfazioni del genere». Altra squadra che ha stupito non poco in queste prime giornate è sicuramente la Leon, Baldrighi e i suoi l’avevano incontrata ad inizio stagione nella loro prima partita ufficiale, quando ancora entrambe militavano nel Girone B, in una sfida valida per la Coppa d’Eccellenza e terminata per 3-3; l’attaccante dice quindi la sua riguardo l’attuale capolista del girone: «Ce l’hanno tutti sempre descritta come un’ottima squadra, con una rosa importante e di qualità che in effetti ho avuto modo di apprezzare quando li ho incontrati in prima persona. Mi aspettavo partissero forte ma non mi aspettavo del- le vittorie così rotonde, risultati così roboanti fanno rumore in un girone equilibrato come questo». Riguardo quello che sarà l’andamento generale del campionato i pronostici lascia- no ancora ovviamente il tempo che trovano: «Ci sono tante squadre attrezzate per lottare fino alla fine, mi aspetto che la classifica rimanga corta fino alla fine e che le ultime partite risultino decisive. Noi non siamo certo partiti col favore del pronostico in quanto altre società hanno sicuramente rose più lunghe, ma noi lavoriamo bene e l’intero gruppo è a totale disposizione del nostro allenatore per colmare il gap con gli avversari grazie alla forza del gruppo». Nel successo interno contro il Lemine Almenno Baldrighi si è reso ancora una volta protagonista mettendo a segno un gol e un assist nel finale per il proprio numero centr’avanti Mantellini che sono valsi il 2-1 finale degli uomini di Luzzana; che sono riusciti a ribaltare l’iniziale situazione di svantaggio. «Una partita difficile contro un’avversario tosto, si era messa male ma siamo riusciti a ribaltarla riuscendo così a rimanere a punteggio pieno». Dopo tre giornate dunque la Zingonia di Baldrighi e Luzzana si profila come vera sorpresa del girone trovandosi terza con una partita in meno rispetto alle capoliste Castegnato e Leon. Continuando di questo passo i verdi potranno sicuramente togliersi delle grosse soddisfazioni, e se si pensa che la prossima giornata l’avversario è l’abbordabile Mapello si potrebbe anche sperare di raggiungere la vetta della classifica visto che l’Atletico Castegnato andrà sul difficile se non proibitivo campo del Lumezzane, e la Le- on dovrà vedersela contro la Speranza Agrate, squadra che ha già fatto fare uno stop al Ciliverghe e fatto faticare non poco proprio Castegnato e Lumezzane. Ma d’altronde lo si era ampiamente preventivato fin dagli inizi: un campionato del genere è per forza di cose ricco di sorprese ed imprevisti, non resta che vedere per quanto a lungo la squadra di Luzzana riuscirà a tenere questo passo.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli