4 Marzo 2021

Le “nostre” bandiere: dal gruppo 2001/2002 della Vibe Ronchese ai ragazzi dell’Under 19, ecco tutti i fedelissimi ad una sola maglia

Le più lette

Pro Patria-Como Serie C: Latte Lath e Parker fanno cadere la capolista, il gol di Walker serve a poco

Pro Patria-Como, la miglior difesa contro il secondo miglior attacco: gli ingredienti per una sfida dal coefficiente altissimo ci...

Arconatese-Chieri Serie D: Ferrandino e Spera inventano, Ravasi e Valenti finalizzano. Giornata agrodolce per Pavesi

Termina 1-3 il duello tra Livieri e Didu, due allenatori che hanno avuto la capacità di mettere insieme formazioni...

Sona – Seregno Serie D: Vaudagna si fa espellere e apre la strada alla vittoria degli Spartans che attendono França

Il Seregno si impone con autorità sul campo del Sona con due gol nella ripresa e si mette alle...

La Vibe Ronchese, capitanata da Carlo Piseddu, questa stagione aveva cominciato nel migliore dei modi il proprio campionato, conquistando ben 4 punti nelle tre gare disputate. Il club biancoverde è una di quelle società che punta, e non poco, sul proprio settore giovanile e sui ragazzi che sono cresciuti proprio calcando il proprio campo. Il giusto mix fra giovani e veterani ha sempre portato ottimi risultati in quel di Ronco Briantino, con i più grandi chiamati sempre a supportare i più giovani. In prima squadra, infatti, si contano diversi fuoriquota – nello specifico un blocco di 2001 e 2002 – cresciuti proprio vestendo la maglia della Vibe. Alban Bixheku, attaccante classe 2001, è arrivato nella società di Ronco Briantino nella stagione 2017/18 (categoria Allievi Regionali), dopo le esperienze maturate con Mapello Bonate e Olginatese. È proprio dall’annata successiva che Bixheku viene chiamato a dare supporto alla prima squadra, e i suoi numeri in Promozione la dicono lunga: 1945 minuti in campo – frutto di 31 presenze – e ben 5 reti messe a segno. Restando in zona offensiva troviamo anche il pari età Tommaso Merlini. Vero e proprio prodotto della Vibe, per lui le prime convocazioni con i grandi arrivano nella passata stagione; in Promozione l’attaccante classe 2001 ha collezionato 10 presenze e 319 minuti sul rettangolo verde. Nel gruppo dei fedelissimi 2001 c’è anche Marco Colombo, terzino destro, ma giocatore estremamente malleabile. L’exploit del difensore arriva in Under 19, con tre i gol realizzati e un trend così positivo che lo porta ad essere chiamato più volte in prima squadra. Passando ai classe 2002 non possono non essere menzionati Marcello Fumagalli e Fadel Wadja, entrambi difensori. Fumagalli è impiegato prettamente come terzino destro, mentre Wadja nasce come terzino per poi cambiare il suo ruolo in esterno offensivo. Il Direttore Generale della Vibe Ronchese, Gabriele Donghi, racconta: «L’avere tanti giovani provenienti dal nostro settore giovanile in prima squadra è un po’ la nostra filosofia, che si basa sul progetto “Passione Vibe”. È un modo sia per costruire il nostro futuro che per valorizzare il vivaio biancoverde. Sicuramente, quello intrapreso, è un percorso lungo, ma che darà tanti frutti, e attualmente molti dei nostri giocatori in prima squadra, sia maschile che femminile, allenano i più piccoli». Il Dg biancoverde poi conclude: «I nostri obiettivi societari non riguardano solamente la prima squadra, ma anche tutte le categorie giovanili; siamo una realtà del territorio, e cerchiamo di valorizzare l’aspetto sociale dello sport più che quello competitivo, tanto che abbiamo sempre continuato con gli allenamenti individuali sul campo».

Nel giornale in edicola lunedì (22 febbraio) troverete una pagina interamente dedicata alle “nostre” bandiere: oltre alla storia del gruppo 2001/2002 della Vibe Ronchese anche altre 6 dedicate a giocatori di Serie D, Eccellenza, Promozione, Prima Categoria e Serie C Femminile e 2 dedicate all’Under 19. Dalle categorie giovanili fino all’esordio in prima squadra: ecco chi ha sempre vestito la stessa maglia: correte in edicola o sul nostro store digitale!


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli