25 Settembre 2020 - 13:15:16
sprint-logo

Arcellasco, Alfredo Ottolina ha deciso: resta!

Le più lette

Magenta-Settimo Milanese Under 19: Cristiano-Vergani-De Maio, sinfonia biancorossa

Otto gol, due legni, un rigore sbagliato, cinque parate decisive del portiere avversario. Questi pochi numeri fanno capire già...

Atalanta-Juventus Primavera: Da Graca allo scadere riprende i bergamaschi

Comincia con un pareggio al Centro Bortolotti di Zingonia il campionato di Atalanta e Juventus, due tra le favorite...

Milan-Brescia Primavera Tim Cup: Giunti non sbaglia e il Milan avanza

Il Milan torna al Vismara, tra le mura amiche, a quasi sette mesi di distanza dall’ultima volta e ancora...

In casa Arcellasco, dopo la sconfitta di domenica nel derby contro l’Altabrianza, erano tutti – giocatori, tifosi e dirigenza – sulle spine per capire il futuro del proprio tecnico Alfredo Ottolina, deluso e amareggiato, al termine del match. Che lo stato d’animo del tecnico biancorosso non fosse dei migliori, e che il pensiero di lasciare la panchina comasca era un qualcosa di vero, lo si capisce bene leggendo le sue parole pronunciate nel post gara: «Voglio prendermi un po’ di giorni per decidere. Questa mia decisione deriva dal fatto che in 16 anni di calcio quello non l’avevo mai visto prima. Io, ci tengo a sottolinearlo, non ce l’ho con le società avversarie: deve essere una cosa molto chiara. Io sono stanco perchè il calcio è l’unico sport dove un personaggio può rovinare tutto il lavoro fatto in settimana da un gruppo, da uno staff o da una società. Non sto mettendo in discussione l’errore arbitrale, per carità chi non sbaglia mai? Oggi però ho visto qualcosa di diverso . Ora mi voglio fermare un attimo a riflettere, per capire se questo è il mio mondo».
Questa sera dopo un lungo confronto con la squadra, il tecnico ha comunicato la propria decisione: resta! Tanta felicità nel DG Andrea Colombo, per la decisione presa dal suo allenatore: «Conosco Otto (Ottolina ndr) e, malgrado qualche piccolo dubbio, ho sempre sperato nel buon esito di questa vicenda. Sono contento che sia andata così, ora mi auguro solamente che da questa situazione si possa avere un nuovo inizio per l’Arcellasco». Per capire se sarà così molto importante sarà la gara di domenica, al Lambrone di Erba, contro il Casati Arcore di Davide Bosis scottato dal pesante 3-0 raccolto domenica pomeriggio a Merate, contro l’ACD.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli