Nicholas Molteni, Base 96
Nicholas Molteni

“La speranza è l’ultima a morire” recita un antico aforisma ed è probabilmente il pensiero dominante in casa della Base 96 dopo la vittoria per 2-1 contro la Lentatese. Infatti, i playoff sono un obiettivo ancora nel mirino dei ragazzi di Castellazzi che, nonostante una prova non troppo positiva, portano a casa bottino pieno e si appellano ora alle leggi dell’aritmetica. Il primo tempo è abbastanza combattuto e nessuna delle due compagini in campo prevale. Al 12’ ci prova Panin, sponda Base, su calcio piazzato dalla destra, ma il pallone è troppo centrale e facile preda per Tagliabue. Qualche minuto più tardi rispondono gli ospiti, con la conclusione di prima intenzione dal limite di Perani, che però non crea grossi problemi a Frontino. Ma nonostante l’approccio un po’ timido, passano in vantaggio gli uomini di Castellazzi al 24’, con Panin, abile a raccogliere un pallone al limite dell’area e a concludere con un mancino di controbalzo che non lascia scampo a Tagliabue, per il vantaggio rossoverde. Ma il destino riserva sempre delle sorprese, ed ecco che De Petri atterra Picone in area di rigore. Il direttore di gara non ha dubbi: dal dischetto si presenta lo stesso Picone, con Frontino bravo a indovinare l’angolo, ma la conclusione è troppo potente e termina in fondo al sacco. Nella ripresa le squadre rientrano in campo meno energiche, così le occasioni si riducono e fuoriescono alcuni errori individuali. I ritmi, inoltre, si abbassano drasticamente e le occasioni ora latitano, manca il guizzo decisivo che sembra poter arrivare dal mancino del neoentrato Andrea Molteni, che si invola verso la porta avversaria, sguarnita, dopo una spericolata uscita da parte di Tagliabue, calcia a botta sicura ma colpisce clamorosamente la traversa. Ma i ragazzi di Castellazzi si sono completamente immersi nel mood “La speranza è l’ultima a morire” e così, al minuto numero 42 la Base 96 torna in vantaggio: Panin scodella a centro area un pallone da calcio d’angolo, per l’incornata di Nicholas Molteni, l’uomo della provvidenza, che tiene vive le speranza dei rossoverdi di Seveso.

Base 96 2
Lentatese 1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 24′ Panin (B), 26′ Picone[97] (L), 41′ st Molteni N. (B).
ARBITRO: De Pascalis di Milano  6. Non macchia la gara con nessun errore pesante. Direzione conforme.

BASE 96
All. Castellazzi 7 I suoi ci credono fino alla fine.
Frontino 6.5 Dà direttive ai suoi con personalità, a volte spericolato.
De Laurentis 6.5 Ordinato e diligente, nel mezzo un buon salvataggio. (28’ st Tagliabue sv)
De Petri 5.5 Evitabile il fallo che causa il calcio di rigore.
Carraro 6 Non offre i soliti inserimenti. (20’ st Molteni A. 5.5)
Quitadamo 6.5 Torre aggiunta.
Larese 6.5 Non crolla mai.
Pozzi 5.5 Non incide molto. Serviva più tempo? (39’ Elezi 6).
Molteni N. 7 Garra e grinta, lascia la sua impronta.
Giglio 6 Giornata difficile, poco servito, lavora per la squadra.
Panin 7.5 Gol a parte, le azioni pericolose nascono da lui.
Filomeno 6 Punto di riferimento, ma manca il cambio di passo. (14’ st Ponti 5.5, 47’ st Arienti sv).
A disp.: Spada, Serafini, Meroni, Elezi, Ceppi, Tagliabue.

LENTATESE
All. Valente 6.5 La sfortuna condanna i suoi.
Tagliabue 7 Mai timoroso.
Perani 6.5 Dà continuità sulla destra con serpentine e accelerazioni.
Fontana 6 Subentra a Pozzati all’11’. Resta ordinato.
Rampoldi 6.5 Con personalità dà spesso manforte in attacco.
Meroni W. 6.5 Sia da centrale che da terzino non si scompone.
Meroni T. 6 Un po’ più titubante dei compagni di reparto.
Fossati 6.5 Macina chilometri e ispira là davanti. (37’ st Pozzoli sv).
Banfi 6 Prova a dare dinamicità a centrocampo. (25’ st Corti 6).
Picone 6.5 Dal dischetto non perdona, per il resto latita un po’. (25’ st Secchi 6).
Perucchini 5.5 Fatica a lasciare il segno. (35’ st Termine sv).
Innocenti 6 Alterna grandi giocate ad errori banali.
A disp.: De Nicolo, Abd Alla, Abadi Salah, Malacarne.

GUARDA LE FOTO DELLE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.