Cinisello Bresso Promozione

Ha due facce il derby tra Bresso e Cinisello, che ha visto trionfare i padroni di casa per 2-0 sui rivali. Se il primo tempo ha rappresentato un sostanziale equilibrio, con ottime prestazioni da parte delle difese di entrambe le squadre, è stato il secondo tempo che ha portato un progressivo dominio del Bresso, nonostante l’assedio finale del Cinisello. Nei minuti seguenti l’inizio gara è stato infatti difficile vedere gli attaccanti in zona rete: le prime conclusioni verso la porta del Bresso sono solo calci di punizione defilati al 2′ e al 7′. In entrambi i casi un nulla di fatto. Da parte del Cinisello si mette in mostra Guarino, che costringe gli avversari al corner dopo una bella azione dalla destra al 4′. E’ la prima di una serie di giocate interessanti di per lui. Una buona occasione per il Cinisello si avrà poi al 16′, dove Sperti si fa parare un colpo di testa su assist di Villa. La risposta del Bresso non è tardiva: al 22′ Ripamonti tira dal limite dell’area dopo un’azione verticale dei suoi, finisce di poco vicino al palo. Fino a questo momento i difensori cinisellesi sembrano in partita, come dimostra la chiusura di Lazzaro su Prada, alla fine di un’altra azione corale del Bresso al 26′. Nel minuto seguente, la ripartenza del Cinisello vede un’ottima triangolazione e un pregevole velo di Elli, ma Giordano non sfrutta. L’ultima azione degna di nota del tempo è però a firma Parada, che dopo una finta conclude. La difesa avversaria c’è ancora. Arriva una sostituzione allo scadere: entra Maiolo (che sarà molto propositivo nel secondo tempo, esce Sperti) per gli ospiti. Nel secondo tempo va in scena un’altra partita, con il Bresso visibilmente più sicuro dei propri mezzi. Dopo essersi resi pericolosi su un calcio di punizione al 1′ e una conclusione di Scaratti sul servizio di Ripamonti, il Bresso entra va in vantaggio al 7′ della ripresa con Cavaliere. Sfruttando un’idea dalla sinistra del solito Ripamonti, il 9 del bresso viene lasciato solo dalla difesa sguarnita, entra in area e segna. Al 16′, dopo una buona prestazione, Scaratti lascia il campo per Zumpano che si mette in mostra con ottime giocate in avanti. Si conferma il momento positivo del Bresso, che si concede il lusso di una lunga rete di passaggi con soli colpi di testa. Il Cinisello invece è in evidente difficoltà dopo il gol. I giocatori ospiti subiscono continuamente il gioco  degli avversari anche quando cercano, a fatica, di trovare la via della porta. Il nervosismo in campo tra le due rivali è evidente. Ne è frutto l’espulsione di Borsani per somma di ammonizioni al 28′ (la prima al 2′ della ripresa), dopo un intervento in scivolata ai danni di Iacopetta lanciato a rete. In inferiorità numerica, Tomanin sceglie di cambiare l’assetto tattico togliendo giocatori offensivi come Scaratti (32′), Cavaliere (37′) e poi Bajoni (39′), per inserire Siviero, Rocca e Spinella rispettivamente. Gli ultimi minuti di gara esprimono il proverbiale catenaccio del Bresso, che si difende dall’arrembaggio disperato dei rivali. Ma è proprio sfruttando lo sbilanciamento del Cinisello, che Zumpano riesce con un pallonetto a infilare il raddoppio a porta sguarnita. E’ ormai il 50′ e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi subito dopo.

TABELLINO BRESSO CINISELLO PROMOZIONE

RETI: 7′ st Cavaliere, 50′ st Zumpano.
BRESSO (4-3-3): Crudo 6.5, Borsani 6, Ripamonti 7, Andreoni 7 (50′ st Lombardo sv), Brignola 7, Sacchini 7, Bajoni 6.5 (39′ st Spinella 6), Albamonte 6.5, Cavaliere 7 (37′ st Rocca 6), Prada 7 (32′ st Siviero 6), Scaratti 7 (18′ st Zumpano 7.5) A disp. Didoni, Mainardi, Tremolada, Pollurei. All.Tomanin 7.
CINISELLO (4-3-3): Genchi 6, Facchetti 6.5, Berton 6.5 (42′ st Pecorini), Petrone 6, Fronda 6.5, Lazzaro 6 (37′ st Roversi), Elli 6 (9′ st Iacopetta 6), Guarino 7, Villa N. 6.5, Giordano 6, Sperti 6 (48′ pt Maiolo 7) 18 . A disp. Pantaleone, Manfredi, Villa, Alitto, Harvey. All. Quattromeni 6.
ESPULSI: Borsani 28′ st (somma ammonizioni)
ARBITRO: Grignani di Saronno 6.5 arbitra all’inglese con estrema coerenza, ma dovrebbe essere più duro a volte.
PRIMO ASSISTENTE:  Rovelli di Monza 6.5.
SECONDO ASSISTENTE: Abdennaime di Milano 6.5.

Bresso Cinisello Promozione Lombardia
Zumpano, il migliore in campo

BRESSO
Crudo 6.5, poco impegnato ma presente quando serve
Borsani 6, le sue chiusure e le sue giocate gli fanno perdonare l’espulsione
Ripamonti 7, sicuro dietro e serve un numero impressionante di palle davanti
Andreoni 7 (50′ st Lombardo sv), la difesa è solida anche grazie alla sua grande performance
Brignola 7, ottima prova dietro, sicuro nelle chiusure
Sacchini 7, da vero mediano amministra con scioltezza il recupero dei palloni
Bajoni 6.5 aggredisce la profondità con buona efficacia (39′ st Spinella 6),
Albamonte 6.5, si dimostra solido a centrocampo
Cavaliere 7 (37′ st Rocca 6), trova il gol, ma anche l’irritazione degli avversari
Prada 7 (32′ st Siviero 6), diverse conclusioni e giocate là davanti: ottima prestazione
Scaratti 7 anche lui dà molto filo da torcere ai difensori avversari e conclude spesso
Zumpano 7.5 si propone, tira e gioca in profondità. Alla fine segna anche
All.Tomanin 7 legge la partita nel primo tempo per risolverla nel secondo

CINISELLO
Genchi 6, alla fine nemmeno l’ultimo gol è colpa sua  
Facchetti 6,
la sua fascia funziona bene, peccato per l’errore su Ripamonti
Berton 6, 
da un’altra parte sul gol di Cavaliere, peccato perché il primo tempo era buono (42′ st Pecorini),
Petrone 6.5,
è solido in fase di recupero, ma soffre il calo della sua squadra
Fronda 6,
 Come il collega Lazzaro, sicurezza nel primo tempo, meno nel secondo
Lazzaro 6
Ha lasciato solo Cavaliere a vedersela con i compagni, ma anche per lui il primo tempo è da promuovere(37′ st Roversi),
Elli 6 (9′ st Iacopetta 6),
Guarino 7,
Recupera, si propone e cerca la rete a volte: ha personalità
Villa N. 6.5,
alterna giocate di qualità a qualche appoggio sbagliato. Bene tutto sommato
Giordano 6,
fa buone giocate, ma alle volte dovrebbe contare di più sui compagni
Sperti 6,
fa il suo in attacco prima di venire sostituito 
Maiolo 7,
 dà sostanza sulla fascia, ma la difesa del Bresso è invalicabile
All. Quattromeni 6,
non è stata una partita facile, sa che c’è lavoro da fare