Carollo Speranza Agrate promozione
Carollo Speranza Agrate promozione

Il derby è sempre un po’ speciale: vincendolo si può cambiare una stagione solo per il fatto di averlo vinto. Oppure si può davvero cambiare la classifica e centrare i propri obiettivi, che per Concorezzo e Speranza Agrate sono due: playoff e playout, con da una parte il sogno di arrivarci, la Speranza e i playoff, e dall’altra la chance di evitarli, la Concorezzese e i playout. Sognare si rivela più forte e gli ospiti infatti partono più convinti, sbloccando la gara al 19’ con Battisti: il centrocampista rossoverde sfrutta l’incredibile errore a porta vuota di Trabattoni e lo trasforma nell’assist dello 0-1. Ma la gara è aperta: la Concorezzese vola sulle fasce e da lì nasce il pari al 40’, con la serpentina in area di Giorgi che trova sul secondo palo Meroni per il comodo 1-1. La prima sliding door della gara arriva al 46’ quando un tocco di mano in area ospite causa un rigore solare: Bala si presenta sul dischetto, ma il suo sinistro viene respinto da Brambilla. La seconda sliding door capita invece a metà ripresa: Meroni sovrasta Mele e batte Brambilla di testa, ma per l’arbitro lo fa con una spinta di troppo e annulla tutto. Le doors però si sono ormai chiuse per la Concorezzese, mentre si aprono per la Speranza, con l’1-2 terrificante che chiude il match: Carollo protagonista, prima col gol e poi con l’assist per il sinistro di Fresta su liscio clamoroso di Schieppati, simbolo della resa finale della Concorezzese.

3-5-2
All.Motta 6 Gara positiva, gli episodi lo condannano.
Corsaro 6 Fa buona guardia ma non può nulla sui gol subìti.
Schieppati 5.5 Rovina una buona gara con il grave liscio sull’1-3.
Farina 6.5 Di prepotenza sulla fascia, va anche vicino alla rete.
Parma 6.5 Grinta con la tecnica.
Formenti 5.5 Carollo è un osso duro e lo soffre (33’ st Parolini 6).
Bonfanti 6 Non impeccabile in alcune chiusure, ma bravo dietro.
Zangari 6 Tanto rapido quanto fumoso, non riesce a incidere davvero in gara (40’ st Bernareggi sv).
Bala 5.5 Preciso a tratti nella manovra, ma come brucia tanto quel rigore… (47’ st Carzaniga sv).
Meroni 7 Vero colosso, segna e va a una spinta di troppo dal bis.
Calloni 5.5 La sua gara è davvero troppo spenta: 50% colpa sua, 50% della difesa.(47’ st Jammeh sv).
Giorgi 6.5 Primo tempo da MVP, nella ripresa flop.(33’ st Secchi 6).
A disp: Picciafuoco, Bosisio, Zenzalari.
Dirigente: Mancini

4-4-2
All.Pizzi 7 La vince con cinismo e non smette di sognare.
Brambilla 7 Leader con le parole e coi fatti: che riflesso sul rigore.
Agosta 6.5 Non sempre elegante.
Mele 6.5 Chiudere e Spazzare, le istruzioni per una buona gara.
Geppi 6.5 In mezzo è una bolgia e per lui è il posto assai perfetto.
Commissario 6.5 Fa rispettare la legge dei difensori nelle retrovie.
Battisti 7 Dieci contrasti per lui non posson bastare, segna anche.
Bonissi 6.5 Insidia costante con la sua velocità (28’ st Calabro 6.5).
Perrucci 6 Fa inserimenti a iosa fino a quando ha energie da regalare alla sua squadra (37’ st Beretta 6).
Carollo 7.5 “9” classico, decide la gara con gol e assist. Chiamasi Man of the match (43’ st Scalpari sv)
Fresta 6.5 Nullo all’inizio, col gol decide di rifarsi (26’ st Riolo 6.5).
Trabattoni 6 Davvero diligente dietro, realizza buon assist “non voluto” sullo 0-1 (16’ st Tricella D. 6).
A disp: Pirola, Testi, Tricella F.
Dirigente: Brambilla

CLICCA PER ASCOLTARE MOTTA

CLICCA PER ASCOLTARE PIZZI


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.