La prima mossa di Bernareggi è Nava, De Vecchi pronto ad una nuova sfida

731
Daniele Bernareggi e Claudio Nava
Daniele Bernareggi e Claudio Nava

Si apre con un gradito ritorno l’avventura di Daniele Bernareggi al timone della dirigenza della Concorezzese. Infatti l’ex calciatore, da poco più di un mese nuovo ds della società biancorossa, ha ufficializzato tramite i canali social della squadra il ritorno a Concorezzo di Claudio Nava nelle vesti di nuovo allenatore della Prima Squadra al posto di Alberto Motta. Per Nava si tratta, appunto, di un ritorno dopo la positiva esperienza alla guida del Bellusco in Seconda Categoria, chiusa con il sogno Prima Categoria sfumato solamente nei playoff dopo un campionato ben al di sopra delle aspettative. Prima di passare al Bellusco, Nava aveva guidato la Juniores della Concorezzese dove prima aveva vinto il campionato provinciale e poi era anche stato condottiero in una stagione nel regionale decisamente positiva. Oltre a questo aveva anche ricoperto il ruolo di vice a Motta sulla panchina della Prima Squadra, rendendosi protagonista nel passaggio dalla Prima Categoria alla Promozione. Ora però la domanda sorge spontanea: dopo stagioni decisamente positive a Concorezzo quale sarà il futuro di Alberto Motta? I rumors lo vedono praticamente già sulla panchina della Vimercatese Oreno in Eccellenza, al posto di Matteo Ambrosoni. Attenzione però, negli ultimi giorni le voci sulla società Orange la vedono vicina all’ambizioso Lesmo. Ancora non è perfettamente chiaro in cosa consista questo avvicinamento tra le parti, considerando che in questo valzer sembra rientrare anche il Brugherio. La situazione pare al momento ancora tutta in via di sviluppo, la data X per capire il futuro e la verità di queste voci sarà presumibilmente domenica, dove la società lesmese presenterà il suo progetto. Sicuramente in quell’occasione ci sarà modo di poter capire nitidamente cosa stia succedendo e si avranno anche conferme, o smentite nel caso, sul futuro di Alberto Motta. Rimanendo in Promozione, e rimanendo sul discorso panchine, è adesso ufficiale la separazione tra la Vibe Ronchese e Simone De Vecchi. All’ex Desio e Cinisello, infatti, non è bastato un campionato di alto livello, nel quale il sogno playoff (quasi impensabile al suo arrivo a novembre) è svanito solamente negli ultimi istanti dell’ultima gara di stagione, per continuare il matrimonio con la società di Ronco Briantino. «Visioni differenti sul futuro» afferma l’ormai ex tecnico, che intanto si dice pronto per una nuova avventura con un augurio «mi piacerebbe poter partire da inizio stagione. Credo che dopo la stagione appena conclusa un’occasione potrei averla. Nel caso, però, non dovessi avere questa possibilità amen, rimango in attesa senza fasciarmi la testa». Intanto per la panchina della Vibe Ronchese, il nome forte sembra essere quello di Alberto Passoni, la scorsa stagione preparatore dei portieri della Cisanese, ma fresco di patentino e pronto per un’avventura alla guida di una Prima Squadra.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.