La Vis Nova cerca la festa all’inespugnabile Fort Conco

632
Vis Nova, Promozione
Vis Nova, Promozione

Con un turno di ritardo rispetto a ciò che si aspettavano a Giussano, la Vis Nova di Agostino Mastrolonardo è pronta già domenica a festeggiare la promozione in Eccellenza. Oramai alle lucertole manca solo la matematica a certificare un campionato pressoché perfetto, vissuto da dominatori dalla prima giornata. I neroverdi, però, domenica sono chiamati ad un impegno molto complicato che potrebbe posticipare ancora di un turno la grande festa. Infatti la Vis Nova sarà di scena a Concorezzo, contro la truppa guidata da Alberto Motta, una squadra in salute che ha reso casa sua un vero e proprio fortino, dove solo poche squadre sono riuscite ad andare a punti.

Lasciate ogni speranza voi che entrate. Questo potrebbe essere il riassunto del trend casalingo della Concorezzese che in casa vanta un rullino di marcia impressionante. Meglio dei biancorossi solo la Vis Nova, che ormai è a poche fermate dal traguardo promozione, e stesso identico numero di punti raccolti fra le mura amiche dal Barzago, squadra a dispetto della Concorezzese, partita con obiettivi di classifica ben maggiori della “semplice” salvezza. Un totale di 27 punti raccolti in 13 partite disputate, frutto di 8 vittorie, 3 pareggi e appena due sconfitte. Al momento, le uniche squadre capaci di uscire indenni dalla trasferta in terra brianzola sono state l’Aurora Calcio, vittoriosa per 1-2, e il Barzago, 0-2 con doppietta di Conti.

Per il resto la truppa di Alberto Motta ha lasciato terra bruciata dietro di sé, soprattutto in questo 2019 dove ha raccolto solo vittorie. La magia è iniziata alla ripresa con il Biassono (4-1), per poi continuare con il doppio 3-0 rifilato a Luciano Manara e Altabrianza Tavernerio. A seguire è arrivato il 2-1 sulla DiPo, mentre a chiudere il filotto è stata la vittoria di misura contro il Lissone di due settimane fa, quasi. Numeri altisonanti accompagnati, però, dall’incredibile fiuto per il gol di Rebuzzini, in totale stato di grazia in questi primi mesi di 2019. Basti pensare che su cinque partite disputate, il bomber biancorosso ha timbrato il cartellino in ben quattro incontri: tripletta al Biassono, doppietta al Luciano Manara e gol al duo AltabrianzaDiPo. In teoria anche contro il Lissone il numero 9 aveva trovato la via della rete, tuttavia una segnalazione, molto dubbia dell’assistente, gli ha negato l’en-plein. Oltre a lui da segnalare anche il contributo in zona gol di Bala, Parma, gladiatore in mezzo al campo, e Farina, devastante esterno tutta-fascia.

Dietro tutto, però, c’è il lavoro di un gruppo unito, condotto egregiamente da Motta e diretto verso un unico obiettivo primario: la salvezza. A livello matematico non dovrebbe mancare molto alla Conco, anche se l’equilibrio di questo girone va oltre ogni logica. Nonostante ciò, a salvezza raggiunta, potrebbero aprirsi le porte dei playoff per la truppa biancorossa, che però dovrà migliorare il suo rendimento in trasferta per consolidare la sua posizione in classifica. Infatti, seppur in casa la sua marcia equivale alla Vis Nova, fuori dalle mura amiche quest’anno la vita è stata abbastanza dura (solo 3 vittorie in 11 partite giocate).

Aldilà di tutto, adesso viene il bello. Infatti, come dichiarato anche dal tecnico Motta nel post-gara con il Lissone, le prossime partite saranno fondamentali per capire che snodo prenderà la stagione, tra una salvezza tranquilla e il sogno playoff. Sicuramente tanto passerà anche dal match contro la Vis Nova tra due settimane. Dovrà anche la capolista, che punta a festeggiare proprio al Comunale di Concorezzo, inchinarsi davanti alla dura legge di Fort Conco?


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.