14 Agosto 2020 - 03:05:14

Lissone – Arcellasco Promozione: biancoblù altalenanti, Ottolina ne approfitta

Le più lette

Superoscar, ecco il calendario. Una formula snella che non toglierà nulla al fascino della manifestazione

Dopo il passaggio di consegne fatto da Roberto Gagna e Pier Giorgio Frassinelli (ne abbiamo parlato in questo articolo)...

Svelati i gironi di Prima Categoria, ecco le neopromosse e le ripescate

A pochi giorni dalla formulazione dei gironi di Eccellenza e Promozione, ecco svelati i sette gironi di prima categoria...

Novara, è ufficiale: Sergio Zanetti nuovo allenatore della Berretti

Mancava solo l'ufficialità per l'approdo di Sergio Zanetti al Novara. L'argentino allenerà la Berretti prendendo il posto di Giacomo...

Inizia con una sconfitta amara il girone di ritorno del Lissone che tra le mura amiche cade di misura contro l’Arcellasco. Nel corso dei primi 45 minuti di gioco i padroni di casa spingono più degli avversari, ma senza mai centrare la porta difesa da Longoni. Dall’altra parte, invece, l’Arcellasco sfrutta gli errori dei biancoblù e con l’unico tiro nello specchio di tutto il primo tempo sblocca il match: al 20’ Michele Colombo resiste a Liprino, va via sulla fascia sinistra e crossa al centro dell’area di rigore dove Nicolò Colombo sbaglia lo stop della sfera e regala il vantaggio a Frigerio.

Il Lissone, che fino a questo momento si era fatto sentire solo dalla distanza con Pellegrini e Lucente, trova proprio nel numero 7 l’arma in più per cercare il pareggio. Al 28′ infatti i biancoblù imbastiscono una bella azione sulla fascia sinistra con Lorenzo Colombo che fa da sponda sul cross al bacio di Brunati e libera Lucente al tiro, ma la sua girata sfiora soltanto la traversa. L’esterno di Corti non si ferma qui e dopo pochi minuti, con un diagonale teso da destra verso sinistra, pesca Ciotta che stoppa di petto e non trova il secondo palo per questione di centimetri.

Nella ripresa il film della partita non cambia e il Lissone paga ancora le distrazioni difensive andando sotto di due reti al 6′: Caligiuri tiene palla a centrocampo e con un lancio chirurgico pesca Molteni, bravo ad inserirsi con il giusto tempismo alle spalle di Scandolara e Liprino e a saltare Citterio per insaccare il raddoppio. La rete dello 0-2 dà nuova linfa ai ragazzi di Corti che accorciano subito le distanze con Ciotta, ma nei minuti successivi peccano ancora di precisione in fase realizzativa. Al 20′ infatti Pellegrino telecomanda un calcio di punizione sulla testa di Lorenzo Colombo che fa da sponda a Galtarossa, ma il neoentrato da due passi non inquadra lo specchio della porta di testa.

L’Arcellasco risponde soprattutto grazie alle iniziative di Caligiuri che manda al tiro prima Corti e poi Frigerio, entrambi prontamente respinti da Citterio, mentre il Lissone si affida alle iniziative del duo Lorenzo ColomboGaltarossa. Al 34′ il numero 9 di casa viene fermato solo dall’uscita provvidenziale di Longoni su un bel lancio da centrocampo, mentre sul gong manca l’appuntamento con il pallone sul mancino del compagno di reparto che taglia tutta l’area. Il match finisce così con una sconfitta per la compagine di Corti che paga a caro prezzo gli errori commessi, ben sfruttati invece da un solido Arcellasco.

IL TABELLINO DI LISSONE ARCELLASCO PROMOZIONE

LISSONE 1
ARCELLASCO 2
RETI: 20’ Frigerio (A), 6’ st Molteni (A), 21’ st Ciotta (L).
LISSONE (4-3-3): Citterio 6.5, Scandolara 6 (33’ st Bolis 6), Galimberti 6.5 (40’ st Sala sv), Motta 6.5, Liprino 5.5, Colombo N. 5.5, Lucente 6, Pellegrino 6.5, Colombo L. 6.5, Brunati 6 (10’ st Galtarossa 5.5), Ciotta 6.5 (31’ st De Vecchi 6). A disp.: Mauri, Valdez, Orlandi, Biancardini, Casiraghi. All. Corti 6.5.
ARCELLASCO (4-5-1): Longoni 6, Santangeli 6 (10’ st Colombo N. 6), Mazzeo 6.5, Triveri 6.5 (3’ st Corti 5.5), Garofoli 6.5, Giussani 6.5, Caligiuri 7, Frigerio 7 (43’ st Gandola sv), Agostoni 6.5 (41’ st Pisa sv), Colombo M. 6.5, Molteni 7. A disp.: Maggi, Maggioni, Dell’Oro, Stefanoni, Valsecchi. All. Ottolina 6.5.
ARBITRO: Paccusse di Milano 6
AMMONITI: Santangeli (A), Colombo N. (L), Giussani (A), Corti (A), De Vecchi (L), Longoni (A), Molteni (A).

LE PAGELLE DI LISSONE ARCELLASCO PROMOZIONE

PAGELLA LISSONE

Lissone Arcellasco Promozione
L’undici titolare scelto da Corti per la sfida con l’Arcellasco

All. Corti 6.5 Ottima reazione nella ripresa, ma ancora troppi errori da limare.
Citterio 7
Bravo con due ottimi interventi a tenere aperto il match.
Scandolara 6 A fasi alterne, bene nelle intercettazioni ma non sempre preciso nella fase di impostazione del gioco. (33’ st Bolis 6).
Galimberti 6.5
Molto propositivo e abbastanza solido nelle retrovie. (40’ st Sala sv).
Motta 6.5
Lotta come un leone in mezzo al campo senza sfigurare.
Liprino 5.5
Poco lucido sin da inizio partita.
Colombo N. 5.5
Commette un grave errore sul primo gol.
Lucente 6
Ispirato nel primo tempo, scompare nella ripresa.
Pellegrino 6.5
Leader della squadra, dà il via a delle interessanti iniziative offensive.
Colombo L. 6.5
Si mette a disposizione della squadra in tutti i modi, gli manca solo il gol.
Brunati 6
Rapido e scattante, ma non lascia il segno. (10’ st Galtarossa 5.5).
Ciotta 6.5
Riaccende le speranze con un gol che aveva già sfiorato nella prima frazione di gioco. (31’ st De Vecchi 6).
A disp.:
Mauri, Valdez, Orlandi, Biancardini, Casiraghi.

PAGELLA ARCELLASCO

All. Ottolina 6.5 Squadra che concede qualche spazio alle iniziative del Lissone, ma che si dimostra cinica sottoporta.
Longoni 6
Poco reattivo sul gol subito, ma mai severamente impegnato.
Santangeli 6 Fa il suo compito sulla fascia sinistra (10’ st Colombo N. 6).
Mazzeo 6.5
Soffre Lucente nel primo tempo, ma poi si impone nella ripresa.
Triveri 6.5
Anticipa spesso l’uomo e risolve un paio di situazioni potenzialmente complicate. (3’ st Corti 5.5).
Garofoli 6.5
Mette una pezza dove e quando serve.
Giussani 6.5
Ottima diga davanti alla difesa.
Caligiuri 7
Nel secondo tempo si dimostra l’arma in più degli ospiti. Il lancio per Molteni è da incorniciare.
Frigerio 7
Sblocca il match e sfiora la doppietta. (43’ st Gandola sv).
Agostoni 6.5
Ha due buone occasioni di testa, ma non le sfrutta a dovere. (41’ st Pisa sv).
Colombo M. 6.5
Propizia il vantaggio iniziale con una bella iniziativa sull’out di sinistra.
Molteni 7
Si inserisce con i tempi giusti e supera Citterio con freddezza.
A disp.:
Maggi, Maggioni, Dell’Oro, Stefanoni, Valsecchi.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE L’INTERVISTA A FABIO CORTI, TECNICO DEL LISSONE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli