25 Settembre 2020 - 12:38:11
sprint-logo

Marco Caccia: il giovane attaccante che vogliono tutti

Le più lette

Gerenzanese-FBC Saronno Under 19, partita perfetta: Bani e Imburgia non si fanno male

Tra Gerenzanese e FBC Saronno la seconda gara di Coppa Lombardia termina con le reti inviolate. Entrambe le squadre...

Atalanta-Juventus Primavera: Da Graca allo scadere riprende i bergamaschi

Comincia con un pareggio al Centro Bortolotti di Zingonia il campionato di Atalanta e Juventus, due tra le favorite...

La Lombardia segue Veneto ed Emilia Romagna: sì al pubblico

Attraverso l'ordinanza numero 610 emessa oggi pomeriggio dal presidente della Regione Attilio Fontana, anche la Lombardia ha aperto alla...

Sarà sicuramente uno degli attaccanti “più chiacchierati” durante questo calciomercato: stiamo parlando di Marco Caccia, sul quale già tante società hanno messo gli occhi.
Attaccante classe 1999, Marco Caccia è cresciuto nei settori giovanili dell’Aldini (Allievi Regionali Under 17), e della Caronnese (Allievi Regionali Under 17 e Juniores Nazionale). Nel dicembre 2018 è approdato alla Vergiatese, dopo una piccola parentesi al Busto 81; dopo aver vinto il campionato con la maglia granata, la scorsa estate ha deciso di sposare la causa Besnatese.
Parlando di questi mesi senza calcio, Caccia racconta: «Ovviamente il campo mi manca tantissimo, infatti speriamo di poter riprendere il prima possibile. Durante questi mesi non ho mai smesso di allenarmi, e a dire il vero forse sono nel mio periodo di forma migliore. Dalla mattina fino al tardo pomeriggio seguo online le lezioni universitarie, poi mi alleno alternando corsa con lavori fisici».
Immancabili i contatti con la società e con i compagni: «Continuiamo a sentirci – spiega Marco Caccia – abbiamo anche fatto un paio di riunioni tramite Skype».
Durante questa stagione il giovane attaccante è andato a segno ben 11 volte, 4 in più rispetto alla precedente stagione. Caccia ha chiuso il girone invernale in testa alla classifica marcatori, ed è anche capocannoniere fra i fuoriquota, senza contare gli innumerevoli cross offerti ai compagni.
Parlando proprio di questa stagione in maglia Besnatese l’attaccante racconta: «A Besnate con Rasini si deve giocare bene; forse all’inizio abbiamo un po’ faticato a livello di risultati, ma una volta trovata la quadra abbiamo inanellato diverse vittorie arrivando ad essere secondi. Con il girone di ritorno c’è stata una piccola flessione, ma ci stavamo riprendendo bene. A livello personale sono contentissimo, sono riuscito a trovare tantissimo spazio e spero di aver ripagato la società, che comunque ha creduto in me tantissimo. Sicuramente , rispetto allo scorso anno, durante questa stagione avevo qualche responsabilità in più».
La Besnatese, nel corso di questo campionato, ha potuto vantare una delle coppie più prolifiche, formata per l’appunto da Caccia e da Angelucci. «Non avevo mai giocato con Angelucci – prosegue Caccia – quindi abbiamo avuto bisogno di un po’ di tempo per capirci, ma alla fine abbiamo trovato la giusta intesa e ci passavamo la palla l’un l’altro».
In conclusione Caccia dice la sua sulla ormai molto più che ipotetica promozione del Gavirate: «Credo sia giusto che vadano in Eccellenza, se lo meritano. Nel nostro girone penso che nessuno abbia da ridire sulla loro eventuale promozione, 14 punti sono un distacco notevole».

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli