Promozione Lombardia, la crisi in casa FBC Saronno sembra essere senza fine

Promozione Lombardia, la crisi in casa FBC Saronno sembra essere senza fine. Crisi d’identità, crisi di uomini, nonostante si voglia tentare di mettere l’ennesimo tampone. La macchia di Besnate, però, resterà sempre e in maniera indelebile.

In tutto questo c’è l’addio del vicepresidente Antonio Surace, colui che in questa stagione sarebbe dovuto essere il riferimento per prima squadra e Juniores. C’è Antonio Pilato, presidente senza portafoglio (per sua stessa ammissione) che in quattro anni non ha mai saputo dare fiducia alla piazza dal punto di vista societario.

C’è una piazza esasperata da annate deludenti (e il profilo sportivo sembra essere il minore dei mali). E ora c’è il ritorno di Michele Scavo, nella doppia veste di direttore tecnico e giocatore per dare una mano al “suo” Saronno. (Articolo completo su Sprint e Sport).


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.