1
1

Ogni comandante deve sapere quali sono le sue armi a disposizione. Tra le fila dei barasini il ruolo di comandante spetta all’allenatore: Paolo Tanelli. Le sue armi? Cinismo e concretezza. Il Sant’Angelo ha passato il turno accedendo di diritto alla seconda fase dei playoff. Lo ha fatto sfruttando al meglio le occasione ottenute, preferendo la praticità al bel gioco. L’altro fronte è stato occupato dal Bresso, che ha messo in mostra un gioco sensazionale, fatto di triangolazioni e passaggi nello stretto. I rossoneri si schierano con il 4-3-3, a cui risponde Tomanin il 4-3-1-2. L’inizio ha visto un Bresso arrembante deciso nell’imporre fin da subito il proprio gioco: al 2’ l’arbitro concede un calcio di rigore per fallo di Italiano su Zumpano, sul dischetto si presenta Hazah che calcia centrale, Italiano non si fa sorprendere, para il rigore e salva il risultato. Scosso per l’occasione mancata, il Bresso concede qualche metro agli avversari, il Sant’Angelo sfrutta al meglio il momento: al 9’ Zingari propone in area un preciso traversone, Greco stacca di testa, batte Crudo e porta in vantaggio i rossoneri. La successiva mezzora vede i ragazzi di Tomanin emergere per il bel gioco espresso, senza mai mettere in crisi la retroguardia barasina, attenta nel non concedere occasione alcuna agli avversari, il gol del pareggio arriva però al 37’: triangolazione sulla fascia destra, Andreoni libera Albamonte che batte Italiano con un preciso tiro all’angolo alla sua destra. Un minuto dopo l’episodio chiave della gara: punizione dalla distanza per Zingari che impegna Crudo con un tiro potente, il portiere non trattiene, il pallone dopo aver rimbalzato sul palo finisce in rete. L’infortunio di Crudo, fino ad ora protagonista di una stagione eccezionale, rislta determinante nell’economia della partita. Nella ripresa poche le occasioni di modificare il risultato, un’altra punizione di Zingari, questa volta neutralizzata ottimamente dal portiere biancoblu. La gara termina sul risultato di 2-1 per il Sant’Angelo che accede alla seconda fase dei playoff, validi per la promozione al campionato d’Eccellenza.

Sant’Angelo 2
Bresso 1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 9′ Greco (S), 37′ Albamonte (B), 38′ Zingari (S).

PAGELLE SANT’ANGELO

Italiano 7 Para il rigore, salva la gara.
Spaneshi 7 Lotta e recupera palloni.
Vigorellli 6.5 Prezioso in fase difensiva.
Milani 6.5 Perno in mediana, torna in difesa.
Dragoni 7 Sempre attento, senza sbavature.
Fondrini 6.5 Si comporta ottimamente quando viene interpellato.
14’ Allieri 7 Sostituisce al meglio Bontempi, uscito dal campo per un infortunio muscolare rimediato durante i primi minuti, ottima prestazione.
Greco 7.5 Interpreta al meglio la gara, sblocca la gara segnando di testa (35’ st Grandi 6).
Toscani 7.5 Mostra tecnica e classe invidiabile, abile nel dribbling.
38’ Constantin 6.5 Lotta e si sacrifica, non può nulla contro i difensori avversari.
Zingari 8 È il migliore della gara, segna e fa assist. che dire, fantastico (29’ st Galmozzi 6.5).
Odi 7.5 Viaggia al massimo tra attacco e difesa, ostico per gli avversari.
All. Tanelli 7.5 Preferisce la concretezza al bel gioco, il campo gli da ragione.

PAGELLE BRESSO
Crudo 5.5: L’errore é decisivo, non macchia però una stagione fantastica.
Borsani 6.5 Gestisce le incursioni avversarie.
Ripamonti 7 Chiude e spinge sulla fascia.
Andreoni 7 Imposta, suo l’assist del pareggio.
Brignola 6.5 Gara più che sufficiente, fa il suo compito in difesa (26’ st Siviero 6.5).
Sacchini 6.5 Non lascia molti spazi, argina bene le incursioni avversarie.
Giordano 8 Stupisce per tecnica, controllo e visione di gioco. È l’anima del Bresso, squadra che può contare su un giocatore di un’altra categoria.
Albamonte 7.5 Finalizza una grande azione corale, dialoga con i compagni.
Maraschio 6.5 Gara di sacrificio, non riesce ad andare oltre la difesa avversaria.
Hazah 6.5 Sbaglia il rigore, cerca in tutti i modi di rimediare (11’ st Cavaliere 7).
Zumpano 7 Abile nel gioco aereo, prova a servire i compagni (22’ st Mainardi 6.5).
All. Tomanin 7.5 La sua squadra esprime un gran calcio, tra i migliori della categoria.

LE INTERVISTE

ASCOLTA LE PAROLE DI TANELLI

ASCOLTA LE PAROLE DI TOMANIN