2 Marzo 2021

Speranza Agrate – ACD Brianza Promozione: Bonissi e Riolo difendono la vetta rossoverde

Le più lette

Desenzano Calvina- Sporting Franciacorta Serie D: Recino e Franzoni ribaltano il vantaggio di Pagano e rilanciano Florindo verso i playoff

Nel derby bresciano valido per il 19° turno di stagione il Desenzano Calvina piega 2-1 lo Sporting Franciacorta con...

Casatese – Sporting Franciacorta Serie D: polveri bagnate di..Franciacorta, la capolista spinge ma non sfonda

La Casatese attacca, colleziona calci d’angolo, tira tanto (fuori e dentro lo specchio della porta), ma non riesce a...

Malnatese Under 16: Lotta, grinta e cuore: è questa la squadra di Frigerio

“In questa squadra si combatte per un centimetro, in questa squadra ci massacriamo di fatica noi stessi e tutti quelli...

Il match di cartello del girone B di Promozione tra la capolista Speranza Agrate e una delle due seconde, l’ACD Brianza, si è concluso con il classico risultato all’”inglese”: 2-0, a favore della Speranza Agrate, che così difende il suo primato in classifica dall’assalto dei ragazzi di Dell’Orto. Una vittoria dei rossoverdi che non fa un grinza. I ragazzi di Pizzi avevano preparato bene la partita in settimana e hanno sfruttato le poche occasioni avute. Di fronte un’ACD non nella sua migliore versione che ha fallito la prova del nove che gli avrebbe consentito il sorpasso in classifica e la conquista del primato nel girone. Buon ritmo già dal calcio di inizio, però per avere una opportunità da rete bisogna attendere il 19’, quando Tentori per gli ospiti lancia nello spazio Fall, destro in diagonale parato in due tempi da Brambilla. La capolista si fa viva al 33’ con una serpentina di Bonissi, conclusa con un destro centrale. Più concreta l’azione agratese al 39’, in cui il diagonale di Sclapari dall’interno dell’area finisce largo di mezzo metro. Reti inviolate a metà partita, buon ritmo ma poca intraprendenza in attacco per entrambe le formazioni. La sfida si infiamma subito nella ripresa, al 4’ discesa sulla destra di Tricella, cross e Bonissi di mezzo esterno di controbalzo batte soldo per l’1-0 Speranza Agrate. Da questo punto in poi aumenta la pressione della formazione meratese, controllata, in verità, molto bene dalla difesa agratese. Non ci sono veri pericoli per la porta difesa da Brambilla. Al 41’, poi,  Riolo chiude i conti a favore dei padroni di casa con un forte diagonale di sinistro che non lascia scampo a Soldo. Gli ospiti hanno la loro miglior opportunità di segnare nei minuti di recupero colpo di testa in torsione di Riva e miracolo in volo di Brambilla, che lascia inviolata la propria porta e nega la gioia del gol al bomber ospite. Differenti gli stati d’animo dei due allenatori a fine gara. «Ciò che avevamo provato in allenamento i ragazzi l’hanno riproposto in partita – ha detto l’allenatore della Speranza Agrate Gian Maria Pizzi -, abbiamo tolto la profondità a due attaccanti che la amano come Riva e Fall. Un grosso riconoscimento va a chi è entrato dalla panchina, abbiamo dimostrato di essere una squadra coesa». Partita da dimenticare in fretta in casa Cernusco Merate: «Una delle nostre versioni peggiori di questa stagione – ha affermato il tecnico Giuliano Dell’Orto abbiamo giocato male e abbiamo meritato di perdere».

SPERANZA AGRATE 2
ACD BRIANZA 0
RETI: 4’ st Bonissi (S), 41’ st Riolo (S).
SPERANZA AGRATE (4-4-2): Brambilla 6, Tricella 7, Farina 5.5 (35’ st Ceppi s.v.), Pettenati 6, Trabattoni 6.5, Masella 6.5, Moretti 6 (8’ st T. Crippa 6), Pioggia, Carollo 6 (18’ st Riolo 6.5), Bonissi 7 (24’ st Fresta s.v.), Sclapari 6,5 (35’ st Commissario s.v.). A disp.: Tabarelli, Commissario, Di Gioia, Battisti. All. Pizzi 6.5.
ACD BRIANZA (4-4-2): Soldo 6, Rascaroli 5.5, Bonalume 6, Lombardi 6.5 (31’ st Citterio s.v.), Lozza 6, Mandelli 6, G. Crippa 6 (24’ st Botta s.v.), Tentori 7, Riva 6.5, Musella 6 (18’ st Porta), Fal 5. A disp.: De Capitani, Turetta, Spreafico, Zardoni, Alippi, Cazzaniga. All. Dell’Orto 5.5.
ARBITRO: Pojani di Brescia 6.

PAGELLE SPERANZA AGRATE

Speranza Agrate Promozione
Speranza Agrate Promozione

Brambilla 6 Senza voto sino al recupero, poi la prodezza su Riva.
Tricella 7 Cresce con il passare dei minuti, decisivo con l’assist per la rete di Bonissi.
Farina 5.5 E’ l’unico leggermente in difficoltà della banda Pizzi, si rifarà presto (35’ st Ceppi sv).
Pettenati 6 Prestazione di ordinaria amministrazione.
Trabattoni 6.5 Spostato al centro della difesa per causa di forza maggiore, disputa una signora gara.
Masella 6.5 Si “sporca” le mani in mezzo al campo e non ha paura a farlo.
Moretti 6 Si muove discretamente tra due pilastri come Masella e Pioggia (8’ st T. Crippa 6).
Pioggia 7 Tanta, tanta, sostanza, e perché no, anche un discreto piede.
Carollo 6 Si sacrifica tanto come al solito, anche se non è lucidissimo in area (18’ st Riolo 6.5).
Bonissi 7 Gol di controbalzo da applausi, che gli tributano alla sua uscita per Fresta (24’ st Fresta sv).
Sclapari 6.5 Sta diventando “grande” e sulla fascia è un pericolo (35’ st Commissario sv).
All. Pizzi 6.5 Gara ben preparata e vinta con merito.

PAGELLE ACD BRIANZA

ACD Brianza Promozione
ACD Brianza Promozione

Soldo 6 Incolpevole sulle azioni dei due gol subiti, poi non ha molto lavoro da svolgere
Rascaroli 5.5 Troppo falloso e nervoso, si fa ammonire già nel primo tempo.
Bonalume 6 Qualche buona iniziativa ma nulla di eclatante in una giornata un po’ oscura per tutti.
Lombardi 6.5 Il capitano corre e porta la croce, non serve a molto perché ha seguaci.
Lozza 6 Al centro della difesa se la cava con esperienza contro un cliente tosto come Carollo.
Mandelli 6 Vedi il giudizio di Lozza, anche lui ci mette l’esperienza per fronteggiare gli attaccanti agratesi.
Crippa G. 6 Prestazione senza infamia e senza lode (24’ st Botta s.v.).
Tentori 7 Lo trovi dappertutto, predica un po’ nel deserto.
Riva 6.5 Fa da punto di riferimento in attacco, Brambilla gli nega la gioia del gol con una paratona.
Musella 6 Parte bene, cala con il passare dei minuti e Dell’Orto lo sostituisce (18’ st Porta).
Fall 5 Sbaglia i tacchetti ed è più per terra che in piedi.
All. Dell’Orto 5.5 Non riesce a far cambiare rotta alla squadra.

Gianluca Casiraghi


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli