Trevigliese, l’obiettivo è vicino. Redaelli: avanti a testa bassa

Con il 4-1 sull'Union Basso Pavese, la Trevigliese si avvicina all'Eccellenza. Redaelli tiene i suoi sulle spine: «Non bisogna abbassare la concentrazione»

278
Trevigliese
Trevigliese

Con il 4-1 sull’Union Basso Pavese, la Trevigliese si avvicina all’Eccellenza. Redaelli tiene i suoi sulle spine: «Non bisogna abbassare la concentrazione».

La formazione bergamasca è prima nel Girone E e nello scorso weekend il calendario sembrava favorevole al Sant’Angelo secondo. Tutto il contrario: il Sant’Angelo è stato bloccato sul pareggio dalla Paullese, mentre la capolista ha superato la terza della classe portando il suo vantaggio a +6 dalle inseguitrici. «Abbiamo fatto un passo avanti importante – le parole di Cristian Redaelli dopo la partita di domenica – e adesso non bisogna abbassare la concentrazione e andare avanti a testa bassa. Contro il Basso Pavese abbiamo sbagliato tanti passaggi ma siamo stati bravi, facendo girare meglio il pallone l’avremmo forse chiusa anche prima».

ASCOLTA L’INTERVISTA INTEGRALE A REDAELLI

SENTI LE PAROLE DI ROSSINI (BASSO PAVESE)


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.