Vighignolo, Promozione
Vighignolo, Promozione

La posta in palio è grossa. L’attenzione ai dettagli è massima. Ma rischiare di scoprirsi per tentare il colpo, avendo il ritorno da giocare, non è nella testa delle due squadre. Le reti bianche tra Vighignolo e Rhodense dimostrano il totale equilibrio di gara e l’atteggiamento delle due squadre nei 90 minuti. Salducco e Raspelli schierano le proprie formazioni con l’intento di non incappare in disattenzioni che potrebbero costare il turno dei playoff: 4-5-1 per il tecnico di casa e 4-4-2 per gli arancio neri. Passati nove minuti, la Rhodense guadagna una punizione interessante dai 20 metri, ma la conclusione di Caruso è ben respinta dal numero uno casalingo Catena. In una partita povera di occasioni, il Vighignolo ha la possibilità di passare in vantaggio al 19’: Scotti riesce a trovare uno spazio in mezzo ai centrali avversari, serve Ferrario che però, a due passi dal dischetto, conclude centralmente tra le braccia di Mantovani. Il primo tempo si chiude dichiarando la supremazia territoriale della Rhodense, incapace però di rendersi abbastanza pericolosa contro il lieve pressing della squadra di Salducco. In apertura di ripresa scorrono brividi sulla schiena della tifoseria di Rho. Castelnuovo calcia una punizione dai 30 metri, la conclusione è centrale ma Mantovani non blocca concedendo la palla a Scotti, che però spreca clamorosamente calciando a lato. Il secondo tempo si chiude con una leggera padronanza del Vighignolo, rientrato dagli spogliatoi con un atteggiamento più propositivo della prima frazione. La Rhodense chiude i 90 minuti con una prestazione decisa nel primo tempo da ripetere nel ritorno di mercoledì sera tra le mura casalinghe, per continuare ad inseguire il sogno Eccellenza. «Una partita equilibrata, ci sono state occasioni da entrambe le parti. E’ un risultato positivo, sono contento dei ragazzi. Forse abbiamo fatto fatica nella costruzione e in spinta durante il secondo tempo» dichiara Raspelli, tecnico della Rhodense.

PAGELLE VIGHIGNOLO
Catena 7 Non ha timore di uscire dalla comfort zone dell’area piccola. Coraggioso.
Drago 6.5 A destra non cede mai all’avversario. Scintille con Battaglia che dimostrano la grinta.
Crippa 6 In mediana copre ma crea poco.
Santoli 6 Concede sicurezza lungo la corsia sinistra. Non spinge abbastanza.
Tanzi 6.5 Semplicemente invalicabile. Insieme a Mazzoleni lavora alla perfezione.
Mazzoleni 6.5 43 anni di coppia centrale. Classe ’97 leader difensivo.
Sala 6 Non riesce ad incidere in manovra offensiva, pochi palloni per lui nei 90’.
Bascapè 6 Dà solidità al centrocampo nelle due fasi di gioco. Non crea occasioni.
Ferrario 6 Corre e si sacrifica per ricevere il pallone. Si divora l’1-0 al 19’.
Moi 6 Numero 10 sulle spalle e fantasia tra i piedi. Sfrutta poco la sua tecnica davanti.
Scotti 6 Incaricato di coprire la corsia sinistra, non sfrutta l’occasione al 4’ della ripresa.
All. Salducco 6 Folto centrocampo per coprirsi. Servirà più fantasia mercoledì.

PAGELLE RHODENSE
Mantovani 6 Coraggiosa uscita nel primo tempo, brividi a inizio secondo tempo.
Pastori 6 Aiuta la mediana nella zona destra.
Formato 6.5 Spinge e regala spazi deliziosi.
Incoronato 6 Si sbatte in mezzo al campo, corre ma non spinge verso la porta avversaria. Esce avendo dato tutto.
Gazzea 6.5 Qualche sbavatura nel primo tempo ma si riscatta grazie alla leadership.
Galbiati 6 Uno dei più piccoli, riesce a guidare la difesa con Gazzea.
Zanus 6.5 Copre, salta l’uomo e spinge. Terzino d’altri tempi lungo la corsia destra.
Castelnuovo 7 Prende in mano il centrocampo e ne fa ciò che vuole. Metronomo.
Gentile 6 In solitaria davanti insieme a Caruso. Non crea particolari occasioni.
Caruso 6.5 Il capitano prova a dare la scossa tenendo compatto l’attacco.
Battaglia 6 Vivacità sulla fascia sinistra nel primo tempo. Non incide nel secondo.
All. Raspelli 6 0-0 importante. In casa avrà bisogno di un atteggiamento più incisivo.

L’ INTERVISTA A RASPELLI


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.