Vis Nova-Casati Arcore 2-0: Caruso e Porta avvicinano l’Eccellenza

477
Vis Nova
Caruso, Vis Nova

Questo è un articolo PREMIUM che abbiamo deciso di rendere di libera consultazione per spiegare ai nostri lettori i vantaggi di diventare un abbonato del giornale. Questa partita infatti, per i nostri lettori, è disponibile già la domenica sul sito.

Un carosello, un luna park, uno spettacolo. Ci sono ormai pochi concetti che possano definire la Vis Nova di Mastrolonardo. In una giornata all’insegna del ricordo di Stefano Borgonovo, le ‘lucertole’ archiviano quasi definitivamente il discorso campionato, liquidando la Casati Arcore con un 2-0. La partenza per i padroni di casa è un po’ lenta, con gli ospiti ad affacciarsi dalle parti di Formentoni per ben due volte. È però al 17’ che la Vis Nova reagisce e si porta avanti con un contropiede letale: Porta si inventa un filtrante per Caruso che, solo davanti al portiere tenta, prima, uno scavetto e poi, sulla corta respinta deposita in rete. È pura estasi da parte degli uomini di Mastrolonardo, che dieci minuti più tardi vanno vicini al raddoppio, ma Labate si supera sul colpo di testa di uno scatenato Caruso. È però la ripresa a risultare emozionante, con un sussulto arcorese dopo soli quattro minuti, quando Colaianni avvia un contropiede devastante, accelerando e servendo Castelmare, che prova a depositare in rete, dopo aver aggirato Formentoni in uscita, ma trova il salvataggio miracoloso sulla linea di Caruso. I padroni di casa trovano il raddoppio con Porta che riceve un lancio dalle retrovie, scatta sul filo del fuorigioco e fredda sul primo palo Labate. I minuti finali sono pura amministrazione, alla Vis Nova manca ormai solo la certezza aritmetica, perché al ‘Borgonovo’ a fine gara è già festa.
Vis Nova-Casati Arcore 2-0
RETI: 17′ Caruso (V), 18′ st Porta (V).

VIS NOVA
All. Mastrolonardo 7.5 I suoi a un passo dall’Eccellenza.
Formentoni 6.5 Mai impreparato.
Galbiati 6.5 Propositivo e ordinato, ma sfortunato. (1’ st Riboldi 6 Gestisce bene ma non punge).
Monteleone 6 La sua prestazione vale la sufficienza.
Molteni 7.5 Porta in campo una regia d’autore, essenziale ma letale.
Dugnani 7 Difesa ordinata, spazza via ogni pericolo.
Fossati 6.5 Leader positivo, tiene la situazione sotto controllo.
Caruso 8 Statuario, sblocca il match e salva sulla linea. (33’ st Ferrario sv).
Tremolada 6.5 Fondamentale, utile alla causa. (20’ st Serio 6).
Porta 8 Si direbbe che è di un altro pianeta. (39’ st Buzzi sv).
Proserpio 6.5 Guida l’offensiva con molte giocate di qualità.
Della Torre 6.5 Prezioso, sempre sul pezzo. (30’ st Zarrilli sv).
A disp: Tagliabue, Corti, Brighenti, Viganò.
Dir: Colombo

CASATI ARCORE
All. Bosis 6 Ammette la superiorità degli avversari.
Labate 6.5 Non sfigura.
Tarenga 6.5 Praticamente mai in difficoltà (45’ st Montrasio sv).
Redaelli 6 Si propone spesso in avanti coi suoi cross.
Galbiati 5.5 Soffre in mediana, ingabbiato (25’ st Bottazzo sv).
Nova 5.5 Porta e Caruso diffondono il panico, lui risponde malino.
Borsotti 5.5 Qualche imprecisione dietro, un gol mancato davanti.
Colaianni 6.5 Avvia un contropiede che poteva risultare decisivo, non male (6’ st Verderio 6).
Crimaldi 6 Fa il suo in mezzo al campo, ma alla fine incide poco.
Mantellini 6.5 Minimal ma pericoloso, lavora bene di sponda.
Galluccio 7 Spesso graffiante, scodella numerosi palloni invitanti.
Castelmare 6.5 Solo Caruso gli nega il gol, complessivamente bene (20’ st Di Bari 6).
A disp.: Calamita, Piovan, Bianco, Marucci, Ciotta.
Dir: Redaelli


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.