Gessate
Gessate: Simone Quaggia (a sinistra) e Iuri Ciocchetta (a destra)

Domenica 8 settembre è partita ufficialmente la stagione 2019-2020 per il Gessate, un pomeriggio di festa allo stadio “Romeo Bertini” con la presentazione di società, squadre e sponsor. Sul campo principale del centro sportivo alle 15.30 è andata in scena la prima partita del Gessate nel campionato di Terza categoria di Monza, il ritorno nel calcio dei “grandi” a Gessate che mancava da tre stagioni a seguito della chiusura della precedente società, l’Ac Gessate, che militava in Eccellenza. Circa 150 gli spettatori in tribuna a seguire la formazione gessatese allenata da Giampiero Dimaggio, partita conclusasi con la sconfitta per 3-1 contro il Grezzago, che però non fa disperare la dirigenza arancio-blu. «La squadra era all’esordio e si è ben comportata nonostante un paio di errori che sono costati la sconfitta ha detto il direttore sportivo Iuri Ciocchetta -; siamo contenti per il seguito dei tifosi per il ritorno del calcio Seniores a Gessate. La squadra è stata costruita per puntare a playoff, sappiamo che non sarà facile ma ci crediamo. Vedo favorite nel girone A Trezzo e Vignarel, il Gessate spero arrivi subito dopo».
Mentre la Terza categoria debuttava, sul secondo campo del “Bertini” si è disputato il 1° Trofeo Antonangeli, padre scomparso di un ragazzo delle giovanili gessatesi, per la categoria Esordienti 2008/2009: si sono affrontate le formazioni dei padroni di casa, della Pioltellese e della Nuova Frontiera, e qui davanti a un folto pubblico è stata la Pioltellese a trionfare. Terminate le partite sui due campi è iniziata la festa con la presentazione delle otto le squadre del Gessate che parteciperanno ai campionati Figc e Csi nella stagione 2019-2020: Terza categoria, Juniores, due formazioni Giovanissimi 2005, una nella Figc e una nel Csi, i Giovanissimi B 2006, gli Esordienti 2007/2009, i Pulcini 2010/2011 e i Primi calci 2012/2014. Il gran cerimoniere del pomeriggio gessatese è stato il patron Tommaso Villa, che è anche l’allenatore della Juniores insieme al preparatore atletico Simone Quaggia, anche questa una novità nel panorama calcistico del sodalizio gessatese, il quale ha sottolineato l’importanza del lavoro di tutto lo staff dirigenziale guidato dal direttore sportivo Ciocchetta. I numeri del Gessate a settembre sono già notevoli, con circa 120 calciatori nel settore giovanile e i 27 della rosa di Terza categoria, e le iscrizioni sono ancora aperte. «Potremmo già essere soddisfatti così ha spiegato Ciocchetta -, però in questi giorni stiamo viaggiando a una media di quattro nuovi giocatori al giorno; significa che i genitori, non solo quelli gessatesi, ci stanno dando fiducia e questa fiducia la dobbiamo ripagare». Il Gessate in questa stagione punta forte, come già detto, sulla Terza categoria e anche sui Giovanissimi A 2005 allenati da Max Papagni, tra le favorite per la vittoria del campionato. Dopo Villa è intervenuto il direttore marketing Luca Vattimo, che ha presentato e ringraziato gli sponsor del Gessate. La giornata si è conclusa con uno spettacolo di calcio acrobatico.

Gianluca Casiraghi


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.