27 Settembre 2020 - 03:52:23
sprint-logo

La Regione Lombardia fa chiarezza e recepisce il Decreto del Presidente del Consiglio: consentiti allenamenti per tutti, ma a porte chiuse

Finalmente è arrivata chiarezza da parte della Regione Lombardia: i campi sono aperti per le sedute di allenamento, purché a porte chiuse

Le più lette

Milan-Atalanta Primavera: magia di Cortinovis, il Principino stende il Diavolo

Palla persa malamente da Tahar, recupero e imbucata di Panada, magia di Cortinovis che con una finta incanta la...

Caronnese Serie D, per l’attacco arriva il classe 2000 Stefano Banfi

Stefano Banfi è un nuovo giocatore della Caronnese. L'attaccante classe 2000, di proprietà della Pro Patria, è reduce dalla stagione...

Calciomercato Torinese: colpaccio Daniele Monteleone

Dopo la notizia di 3 giorni fa si chiude il cerchio che ha visto Daniele Monteleone protagonista: l'attaccante ex...

Dopo trentasei ore di silenzio è finalmente arrivata chiarezza da parte della Regione Lombardia in merito a quanto contenuto nel Decreto del Presidente del Consiglio riguardo gli allenamenti delle squadre che possono svolgersi in tutti i centri sportivi, purché a porte chiuse. Corretta l’interpretazione del Comitato Regionale Lombardia (che aveva chiesto più volte il parere interpretativo a Regione Lombardia) e di alcuni sindaci, tra il primo cittadino di Vergiate Maurizio Leorato.

A questo punto tutti i primi cittadini dovranno revocare le ordinanze emesse lunedì che chiudevano i campi e le società potranno tornare, finalmente, ad allenarsi

Ecco il testo delle FAQ

In deroga alle disposizioni dell’ordinanza, come previsto dall’art. 1 lettera a del DPCM 25/02/2020, resta consentito lo svolgimento di eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina in luoghi pubblici o privati, nonché delle sedute di allenamento, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, nei comuni diversi da quelli individuati nell’allegato 1 del DPCM del 23 febbraio 2020.
Nei comprensori sciistici, sarà cura del gestore limitare l’accesso e l’affollamento degli impianti di trasporto delle persone (funicolari, funivie, cabinovie, ecc.). Si conferma inoltre che le attività di centri culturali, centri sociali, circoli ricreativi, ludoteche restano chiuse.  

Questo cosa significa, vediamolo brevemente
CHI PUO’ ACCEDERE AL CENTRO SPORTIVO? Al centro sportivo possono accedere solo i tesserati della squadra della società che deve svolgere l’allenamento.
POSSONO ESSERE UTILIZZATI GLI SPOGLIATOI? Certo. Gli spogliatoi fanno parte della struttura e possono essere utilizzati sia per quanto riguarda la vestizione che le docce.
MA LA REGIONE DICE NO ALLE DOCCE? Nell’ordinanza di domenica 23 venivano consentite le attività all’aperto e vietate le docce, nel DPCM si parla di attività nelle strutture e – di fatto – annulla tutte le restrizioni regionali in materia di allenamenti e ingressi allo spogliatoio.
DOMENICA TORNA IL CAMPIONATO? No. Domenica i campionati dilettantistici e giovanili della Lombardia restano fermi, come deciso dal CRL e dal Settore Giovanile Scolastico.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli