26 Novembre 2020 - 22:11:38

Arrivano le celeberrime FAQ del Dipartimento per lo Sport: consentiti gli allenamenti individuali

Le più lette

Progetto Sancri, al via la costruzione di una nuova casa per la società di via Padova

Tra gli ottantotto progetti approvati dalla Regione Lombardia, anche quello dell'ASD San Crisostomo verrà finanziato con il bando per...

Giovane, piccola, ambiziosa. De Maglianis ci racconta una storia MoDeRNa

Tra le società che hanno vissuto questo turbolento inizio di stagione c’è la giovane Moderna. La società di via...

Forza e Costanza Eccellenza, il tecnico Paolo Foglio: dalla Serie A alla nuova avventura bianconera, ricordando l’amico Pisani

Sulla panchina della piccola realtà della Forza e Costanza in questa stagione siede il tecnico Paolo Foglio, ex calciatore...

Come ogni DPCM che si rispetti da febbraio in avanti, ecco che sono arrivate le immancabili FAQ del Dipartimento per lo Sport: e nell’interpretazione – a sorpresa – è stato dato il via libera agli allenamenti individuali di tutte le categorie che osserveranno lo stop all’attività ufficiale fino al 24 novembre. Dunque società dell’agonistica, sia regionale che provinciale di prime squadre e settore giovanile, potranno svolgere allenamenti in forma individuale. Attività individuale che le società potranno svolgere secondo quanto previsto dal protocollo FIGC con apposite distanze.

Interpretazione che, in un certo senso, va in contrasto proprio con quanto previsto dal DPCM visto che – nel leggere il testo – era il comma G a normare gli sport di squadra e non il comma F che, invece, pareva scritto per le palestre, piscine e centri sportivi al chiuso.

QUESTA L’INTERPRETAZIONE

Sport di squadra e di contatto: gli allenamenti nei centri sportivi (che restano aperti) possono essere svolti in forma individuale? Se no, i singoli atleti possono allenarsi nei centri da soli? E in contemporanea con gli altri?

Le attività motorie e di sport di base possono essere svolte presso centri sportivi e circoli all’aperto, fermo restando il rispetto del distanziamento sociale e senza alcun assembramento. Pertanto, sarà possibile solo svolgere allenamenti e attività sportiva di base a livello individuale, previsti dal decreto del ministro dello sport del 14 ottobre 2020 che individua gli sport da contatto. Gli allenamenti per sport di squadra, parimenti, potranno svolgersi in forma individuale, previo rispetto del distanziamento.

È possibile continuare le attività delle scuole calcio o altri sport di squadra?

L’attività delle scuole calcio deve essere sospesa, tuttavia, come specificato nella FAQ n. 2, fermo restando il distanziamento ed il divieto di assembramento, è possibile svolgere allenamenti a livello individuale in centri sportivi, circoli e altri luoghi all’aperto. Non è quindi possibile fare partite di allenamento o altre attività che prevedono o possono dar luogo a contatto interpersonale ravvicinato, ma è possibile l’allenamento individuale come attività motoria.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli