lunedì 1 Giugno 2020 - 20:19:09

Arsaghese Under 15, la mano di Puleo si vede eccome. L’intuizione? Veshaj attaccante

Nel luglio 2019 la partecipazione dell'Arsaghese era in forse: Puleo è riuscito ad allestire la squadra e vincere tante scommesse

Le più lette

Il calcio italiano è ancora fermo: strascichi e ripartenze, il parere della psicologa Serena Giobbio

La psicologia svolge ormai un ruolo fondamentale nelle prestazioni degli sportivi di qualsiasi livello e disciplina. La pandemia ha...

Scanzorosciate Under 19, Fabio Carrara ottiene la promozione e diventa il nuovo allenatore

A una settimana dall'addio di Luigi Andreoletti dalla guida di allenatore dell'Under 19 dello Scanzorosciate, la società giallorossa ha...

Giorgio Brighenti ha detto sì al Borgaro

La trattativa era in già in dirittura d'arrivo, oggi pomeriggio le parti hanno trovato l'accordo: anche Giorgio Brighenti, campione...

Una delle più belle realtà dell’Under 15 è certamente l’Arsaghese di Giuseppe Puleo che, in cinque mesi di campionato, è stata l’unica squadra a non aver perso con la capolista Accademia Varesina. Il 2-2 dello scorso novembre è una delle imprese più belle dell’intera categoria di questa stagione visto che è arrivato risalendo la china dallo 0-2. Il quarto posto dei biancorossi, a inizio stagione, era difficile da pronosticare visto che la squadra, in estate, è stata praticamente ricostruita da zero. «In estate c’erano quattro ragazzi: Alessandro e Filippo Giordano, Ferrario, Baldisserotto, Garegnani e Veshaj – ricorda Puleo –Gli altri ragazzi sono tutti nuovi: ho battuto tutti gli oratori di Busto Arsizio e siamo riusciti ad allestire la squadra. Per la società già essere presenti era un bel risultato». Squadra assemblata da Puleo in poche settimane al ritorno dal corso da match-analyst a Coverciano (diploma che gli è valso l’interessamento di alcuni club della provincia e non solo). La mano del tecnico che si vede eccome visto che – anche grazie alle sue intuizioni – la squadra è riuscita a decollare tanto da conseguire nove risultati utili consecutivi nel girone d’andata. L’intuizione principale, senza dubbio, è stata quella di impiegare il portiere Sebastian Veshaj da attaccante. E i risultati si sono visti: 19 reti e secondo posto della classifica marcatori dietro a Casella dell’Accademia Varesina. «Veshaj usa bene i piedi e questo gli servirà in futuro visto che a lui, fin da piccolo, piace giocare in porta. L’ho impiegato attaccante per necessità e tra i pali Filippo Giordano ha dimostrato di essere all’altezza. Il ricordo più bello è stato con la Crennese: gli giriamo la maglia e lo schieriamo davanti e dopo venti secondi segna l’1-1. Poi sono contento che Veshaj ha trovato spazio anche con gli Allievi, diventando un po’ il simbolo della squadra», dice Puleo. L’ultima partita dell’Arsaghese è dello scorso 16 febbraio quando si impose per 3-0 sull’Azzurra con le reti di Veshaj (doppietta) e Garegnani: da allora due allenamenti in vista della partita con la Crennese prevista il 23 febbraio, data della sospensione dell’attività. «Nel momento più bello della stagione è arrivato, purtroppo, lo stop. Eravamo in un buon momento e vincendo con la Crennese ci saremmo portati dietro Accademia e Lonate», prosegue il tecnico arsaghese. Nelle settimane all’insegna di #iorestoacasa Puleo ha organizzato per i suoi ragazzi un torneo virtuale dove, tutte le sere alle 20:00 in punto, i giocatori si ritrovano per sfidarsi. L’arbitro, ovviamente, è l’allenatore: «Nei giorni scorsi avevamo fatto il torneo a Fifa con le nazionali, adesso siamo passati ai club: i ragazzi si sfidano tra loro e io su un quaderno appunto tutti i risultati». E sul futuro il tecnico dell’Arsaghese dice: «Speriamo di tornare in campo ma è difficile. Mi manca tanto il campo così come manca ai ragazzi».

SPRINT SOLIDALE, 3 MESI FREE PER TUTTI


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy