16 Maggio 2021

Canegrate: Ivan Bresciani confermato direttore tecnico, ma resta la possibilità di un clamoroso ritorno in panchina

Le più lette

Inter-Lazio Women Primavera Femminile: Pavan firma la vittoria, nerazzurre qualificate per la Final Four

Dopo una gara d'andata terminata 6-1 per l'Inter, la rincorsa alla Final Four per le nerazzurre era tutta in...

Atletico Castegnato-Ciliverghe Eccellenza: la dura legge Valente colpisce ancora, Caste in vetta per un rigore di Piantoni al 95′

«Una partita che sa di finale» recitava lo striscione dei sostenitori del Castegnato sulla rete di recinzione, e difatti...

Torinese: ufficiale Gianluca Chessa, l’ex Bsr guiderà i 2006

Carisma, bravura, preparazione, esperienza, queste sono le parole più adatte per descrivere Gianluca Chessa, neo tecnico della Torinese del...

Ivan Bresciani sarà il direttore tecnico del Canegrate anche la prossima stagione. Approdato tra i rossoblù la scorsa estate, il percorso del tecnico ex Aldini proseguirà anche il prossimo anno, dando così continuità al lavoro svolto nel corso degli ultimi mesi. L’avventura di Bresciani a Canegrate, nonostante la stagione inevitabilmente caratterizzata dallo stop causa emergenza sanitaria, rimane comunque più che positiva, soprattutto considerando l’esperienza che il tecnico ha potuto trasmettere all’intero staff rossoblù. Da qui la volontà di entrambe le parti di proseguire assieme per un altro anno, cercando di portare a termine gli obiettivi a medio-lungo termine inizialmente prefissati.

Pronto un ritorno in panchina? Tuttavia restano diverse incognite sul futuro di Ivan Bresciani, legate principalmente alla grande passione che caratterizza il tecnico torinese: allenare. Reduce da una stagione “sabbatica” per quanto riguarda il ruolo di allenatore, non è da escludere un clamoroso ritorno in panchina. Dopotutto l’ambizione e la voglia di allenare sono caratteristiche da sempre associate alla figura di Bresciani. Considerando che l’abbandono temporaneo della panchina annunciato la scorsa estate, arrivato dopo l’addio all’Aldini, è stata una notizia per certi versi inaspettata, risulta abbastanza semplice immaginare un possibile ritorno in panchina del giovane tecnico, al quale non mancherebbero le proposte.

Tra Élite e professionismo. La prima possibilità sarebbe un ritorno – per certi versi clamoroso – alla categoria che ha contribuito a rendere Bresciani il tecnico che conosciamo oggi: l’Under 17 Élite. Non è infatti da escludere un approdo nella massima categoria giovanile regionale, considerando anche la grande esperienza maturata in piazze importanti come Seguro, Alcione e Aldini. Regionali ma non solo. Le cosiddette “sirene professionistiche” per Ivan Bresciani – riprendendo un nostro titolo -, suonate a volume altissimo la scorsa estate, sarebbero pronte a caratterizzare di nuovo la primavera del tecnico. L’approdo di Bresciani tra i professionisti – tramontato la scorsa estate per volontà proprio dell’allenatore – rimane un’ipotesi più che percorribile. Ci sarebbe infatti l’interesse di un club di Serie C, il quale punterebbe proprio sul tecnico milanese per la propria Under 17.

Ipotesi prima squadra. La terza e ultima ipotesi riguarda invece un’avventura che sarebbe del tutto nuova: allenare una prima squadra. La carriera del tecnico torinese – almeno fino a questo momento è stata infatti caratterizzata su un lavoro esclusivo nel settore giovanile. La possibilità di cimentarsi tra i cosiddetti “grandi” potrebbe sicuramente allettare lo stesso Bresciani, il quale starebbe valutando proprio in queste settimane una proposta di guidare una formazione partecipante al campionato di Promozione.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli