Città di Varese – Biandronno Terza Categoria: Ponti da record, biancorossi campioni d’inverno

Il Città di Varese supera 4-1 il Biandronno nel recupero del giovedì sera alle Bustecche. La capolista è stata trascinata da Matteo Ponti

Le più lette

Alpignano – Lascaris Under 17: Merico core ‘ngrato, gioia Alpignano

Prima caduta stagionale per il Lascaris, finora protagonista di una cavalcata perfetta. A violare l'imbattibilità bianconera è proprio la...

Italia Under 16: Masala scatenato, cinquina Azzurra contro il Qatar in amichevole

Finisce 5-0 per gli Azzurrini l'amichevole che l'Italia Under 16 ha disputato martedì pomeriggio contro il Qatar. Nel primo...

Juventus – Parma Under 16: Hasa all’ultimo respiro propizia l’autogol decisivo

Al campo Ale&Ricky di Vinovo va in scena la sedicesima giornata del campionato che mette la Juve davanti all'ostacolo...

Città di Varese nel segno di Matteo Ponti nel recupero con il Biandronno che vale il simbolico “titolo d’inverno” con un turno di anticipo, ma soprattutto la conferma dei sei punti sull’Oratorio Cuvio e l’estromissione da ogni discorso riguardante per il primo posto del Biandronno. Un 4-1, per la parte biancorossa firmato interamente dal numero 10, che ha certificato la supremazia della squadra di Stefano Iori e, allo stesso tempo, non lascia rimpianti a quella di Davide Zanzi, capace di non cedere all’alta marea anche sotto di tre reti. «Nonostante la sconfitta posso essere soddisfatto dei ragazzi. Loro sono più forti ma noi ce la siamo giocata. Peccato un po’ per il primo tempo». Ha vinto la squadra di un gradino superiore come individualità e più affamata nell’azzannare il match (e campionato), con la differenza all’atto pratico che l’ha fatta Matteo Ponti, al primo poker biancorosso che lo porta a meno quattro nel duello a distanza con Mirco Tamborini, diamante di un Don Bosco che domenica sarà di scena allo Stadio Ossola.
Pressione alta e avvio a mille per la truppa di Iori che, dopo un solo minuto di gioco, ha portato Federico Valente a colpire il palo con una conclusione di destro. L’esterno 2000, che si è trovato come dirimpettaio Luca Ghiringhelli – compagno di squadra a Gavirate nell’intero percorso giovanile fino alla Juniores -, è stato tra le garanzie della squadra sia sul versante offensivo che difensivo visto l’impiego basso a destra dopo l’uscita di Brianza (39′). Luca Luglio, alla terza uscita, è ormai una colonna insostituibile per la sua padronanza e giocate efficaci capaci di stappare la partita in ogni momento (per lui anche una traversa con un tracciante dall’out di destra), mentre la bella sorpresa della serata è stata sicuramente Alessandro Mambretti: il portiere classe ’97, al suo debutto stagionale tra i pali, si è trovato in extremis a raccogliere l’eredità di Isella (indisponibile ma comunque in panchina) e nel momento di massimo sforzo del Biandronno ha mostrato i suoi riflessi sulle conclusioni di Galante e Zanzi. Poi cosa dire del capitano Andrea Beretta che, dopo l’uscita di Albani per un affaticamento, è andato a far valere la sua esperienza al centro della difesa accanto a un Ruffo tanto pratico quanto audace e già con la sveglia carica per l’imbarco delle prossime ore. In mezzo, poi, grande lavoro di Mattia Iori, primo a serrare le fila, dar manforte in caso di difficoltà difensive e pronto in posizione di sparo come avvenuto in avvio dove Rugiero si è salvato in due tempi e a dieci dal termine con la zuccata (alta di poco) sul cross dal fondo di Valente. Sul fronte Biandronno, squadra che non ha mai perso la propria vocazione, le certezze di Davide Zanzi sono i big Croci al centro della difesa, Galbignani in mediana e Andrea Zanzi e Marco Sgarrini davanti.
Dopo le occasioni iniziali di Valente, Iori e Albani (di testa da corner) il Città di Varese la sblocca con il suo principe del gol su servizio centrale di Luglio. Harabi, con una fendente che attraversa tutto lo specchio della porta, Ponti (dal limite dopo dopo un’azione avviata da Albani) e Luglio (traversa) mancano il raddoppio. Il Biandronno si vede la prima volta con la punizione di Galbignani, nome sul taccuino estivo di Iori; prima del riposo Ponti si procura e realizza il rigore del 2-0 e in avvio di secondo tempo sigla il 3-0 con un bel tocco approfittando dell’incertezza di Rugiero. Il risultato potenzialmente al sicuro, le uscite di Albani e Harabi per affaticamento, e il carattere da squadra del Biandronno portano a una ventina di minuti quasi da giostra. I gialloblù si rendono pericolosi con il colpo di testa di Galante e una conclusione di Zanzi e, al 22′, ecco arrivare il gol di Marco Sgarrini quasi all’altezza dell’area piccola su un cross dal fondo. E pochi istanti più tardi è decisivo Mambretti a sbarrare la strada al tiro di Zanzi dalla sinistra. Capolista che manca il colpo del ko con Iori (di testa) e il fendente di Menon, ma al 44′ è Ponti per vie centrali a chiudere i conti. Il Biandronno esce senza rimpianti e tra i complimenti, il Città di Varese tra gli applausi del proprio pubblico che vedeva due sostenitori di eccezione quali il portiere Andrea Scapolo e il centrale difensivo Matteo Simonetto, ultimi ad aver alzato un trofeo per il Varese: la Coppa Italia di Eccellenza a Meda lo scorso 22 dicembre 2018.

CITTA’ DI VARESE – BIANDRONNO: IL TABELLINO

Città di Varese-Biandronno 4-1
RETI (3-0, 3-1, 4-1): 14′ Ponti (C), 44′ rig. Ponti (C), 2′ st Ponti (C), 22′ st Sgarrini MarcO (B), 44′ st Ponti (C).
CITTÀ DI VARESE (4-3-3): Mambretti 7, Brianza 6 (39′ Menon 6.5), Ruffo 7, Albani 7 (9′ st Randazzo 6), Luglio 7.5 (47′ st Masedu sv), Bolognesi 6.5, Harabi 6.5 (17′ st Neborak 6), Beretta 7, Valente 7, Ponti 10 (45′ st La Foresta sv), Iori 7. A disp. Isella, Campisi, Cardin, Ziosi. All. Iori 7.
BIANDRONNO (4-3-3): Rugiero 6, Ruffin 6 (45′ st Merigo sv), Ghiringhelli 6.5 (34′ st Aldeni sv), Croci 7, Galbignani 7, Vanetti 6.5, Di Ciccio 6.5, Galante 6.5 (45′ st Mazzola sv), Sgarrini Marco 7, Zanzi 7, Noto 6.5 (32′ st Franzetti Daniele sv). A disp. Succi, Bina. All. Zanzi 6.5.
ARBITRO: Susco di Varese  6.
AMMONITI: Beretta (C), Galbignani (B), Ruffo (C), Croci (B), Ponti (C), Iori (C), Zanzi (B).

città di varese biandronno biandronno
Il Biandronno al completo


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Indietro
Privacy Policy Cookie Policy