8 Maggio 2021

Eccellenza 2020/21, Toscana e Campania aumentano il numero di gironi in deroga

Toscana e Campania, in deroga, aumetano il numero dei propri gironi di Eccellenza. Se Piemonte e Lombardia facessero lo stesso?

Le più lette

Corneliano Roero-Acqui Eccellenza: due gioielli di Pasqualone e Celeste ribaltano i termali

Una famosa pubblicità di qualche anno fa recitava che un diamante è per sempre. Ai capolavori dei roerini Pasqualone...

Piacenza-Juventus U23 Serie C: al «Garilli» la ribaltano Corbari e Maio, Zauli si consola con i play off

Trentottesima e ultima giornata quella in scena al Garilli tra Piacenza e Juventus U23. Per i Lupi manca all'appello...

Under 17 Serie C, il podcast: parola al tecnico della Giana Erminio Omar Barzaghi

Dal nuovo format del Campionato Under 17 Serie C - a cui la Giana Erminio ha deciso di non...

Nel Consiglio di Lega di giovedì scorso si è deciso per per una sola retrocessione dall’Eccellenza alla Promozione e per il blocco delle retrocessioni dalla Promozione alla Seconda (votazione che avrebbe visto una frattura all’interno del consiglio di Lega, come abbiamo descritto oggi su Sprint e Sport). E quindi, inevitabilmente, i numeri delle compagini di Eccellenza cresceranno in tutte le regioni: in Lombardia, allo stato attuale, se ne contano 52 (il format è a 48), in Piemonte al momento se ne contano 33 ma con i ripescaggi a pioggia dalla Promozione e le “riammissioni” delle retrocesse Fulgor Ronco Valdengo e CBS, si potrebbe arrivare addirittura a 42.
Numeri importanti e difficili da gestire con il vecchio format, tenuto conto che i campionati organizzati dai Comitati Regionali potrebbero cominciare nel fine settimana del 31 ottobre-1 novembre. Ecco che con questi numeri e con otto settimane in meno di attività la soluzione potrebbe essere quella di aumentare i gironi di Eccellenza sia in Piemonte (passando da 2 a 3) che in Lombardia, dove si potrebbe passare in deroga da 3 a 4. Ipotesi certo, ma non campate in aria visto che c’è già chi l’ha fatto e l’ha fatto trapelare alle società come i Comitati di Toscana e Campania che passeranno entrambi a 3 gironi di Eccellenza.
In Toscana l’organico di Eccellenza passerà da 32 a 42 squadre (promosse le prime due classificate dei tre gironi di Promozione, le due finaliste di Coppa Italia Promozione e la riammissione delle due retrocesse dall’Eccellenza). 42 squadre che saranno suddivise in tre gironi da 14, con inizio stagione prevista per il 10-11 ottobre.
Discorso analogo in Campania dove, al momento, l’organico conta 39 squadre e con 3 ripescaggi si andrebbe a quota 42. Anche in questo caso ci sarebbero 3 gironi da 14 squadre.

Aumento dei gironi che avverrebbe in deroga e che, comunque, non significherebbe promozioni aumentate in Serie D. Una delle poche certezze, finora, è stata quella del numero dei gironi di Eccellenza: 28 in tutta Italia che dà atto ad altrettante promozioni in D, mentre altre 7 arrivano dalla fase nazionale dei playoff e l’ultimo dalla vincente della Coppa Italia Eccellenza. Totale 36 posti, che compensano le 36 retrocesse dalla Serie D. Aumentando il numero di gironi di Eccellenza le vincenti andrebbero a giocarsi una post-season per definire la griglia delle promozioni. Per essere chiari: in Toscana e Campania verrebbero organizzati i triangolari e le prime due classificate salirebbero in Serie D, mentre la terza andrà a giocarsi i playoff regionali per l’accesso alla fase nazionale.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli