12 Luglio 2020 - 13:18:29

Il vice-presidente vicario del Crl Marco Grassini precisa: La restituzione di un terzo della quota è un obiettivo non una certezza

Restituzione di un terzo della quota di iscrizione? Non è una certezza ma un obiettivo del Comitato Regionale Lombardia

Le più lette

Scanzorosciate Serie D, Fumagalli confermato per la prossima stagione

Si muove anche per gli under lo Scanzorosciate. Confermato anche per la prossima stagione Simone Fumagalli. Prodotto del settore...

Andrate, Mozzate, Azzurra: il nuovo scenario tra cambi di denominazione e fusioni

Il quadro non è dei più semplici da spiegare, ma quello che conta è che alla fine Mozzate, Azzurra...

Sul giornale in edicola ci occupiamo di costi sostenuti dalle società e dei costi (e conti) della Lega Nazionale Dilettanti. Come si è visto, risparmiare si può. E le società, che finora si sono trovate solo a pagare, vanno essere aiutate in modo concreto. Come nella tabella a pagina 2 una società di medie dimensioni (sotto i 150 atleti per intenderci) dovrebbe vedersi restituito circa 5.000 euro tra iscrizione e assicurazione dalla prima squadra fino ai Primi Calci.
Se le assicurazioni e le spese arbitrali vanno direttamente nelle casse della LND, i costi di iscrizioni fanno capo ai singoli Comitati Regionali. In Lombardia, fin dalle prime call delle Delegazioni si è sempre detto che alle società verrà restituito un terzo della quota di iscrizione (qui la Call di Bergamo; qui la Call di Cremona), oggi, dopo l’intervista sul giornale, il vice-presidente vicario del Crl Marco Grassini precisa le sue parole: «Deve essere chiaro che stiamo lavorando per arrivare a restituire un terzo della quota di iscrizione alle società e che, per quanto ci riguarda, vorremmo arrivare a fare anche di più. La mie dichiarazioni non erano una promessa immediata alle società, le quali potrebbero aspettarsi a breve i bonifici sui conti, ma un intendimento. Ci siamo posti l’obiettivo di stornare un terzo ma, ad oggi, non possiamo dare certezze visto che dobbiamo fare tutti i nostri conti, e di spese vive ne abbiamo». Una certezza che è stata declassata in obiettivo. Non vorremmo che la realtà fosse il nulla. E semmai dovesse essere stornata quella quota di un terzo non si parli di aiuto perché quei soldi erano delle società. Gli aiuti sono altra cosa.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

×