24 Novembre 2020 - 16:36:04

Nuova Ordinanza Regione Lombardia: tutti i campionati chiusi fino al 13 novembre, sì agli allenamenti individuali

Le più lette

Under 19 Nazionale: ripresa fissata per il 12 dicembre

L'Under 19 Nazionale ha una data di ripartenza ed è il 12 dicembre. Al momento della sospensione (29 ottobre),...

Storia del Moncalieri: da Beppe Aghemo in C2 al nuovo corso di Giorgio Chiappino

Un passato glorioso e un futuro tutto da scrivere. L'epopea del Moncalieri Calcio è frutto delle gesta del suo...

Femminile: pronto il piano per ripartire, ora serve la garanzia di continuità e la possibilità di tornare in campo

Serata di risposte per le società di calcio femminile che hanno avuto modo di ricevere delle indicazioni ben definite...

Chi chiedeva ad Attilio Fontana di uniformarsi al DPCM e aprire alle competizioni regionali rimarrà deluso: non solo il governatore confermerà nella nuova ordinanza lo stop agli stop di contatto, ma ne estenderà gli effetti di un’ulteriore settimana. Dunque calcio dilettantistico regionale e provinciale sospeso fino al 13 novembre 2020.
Unica concessione sono gli allenamenti individuali da svolgersi presso gli impianti sportivi rispettando la distanza interpersonale di almeno due metri.

ECCO IL TESTO DELL’ORDINANZA

b) il paragrafo 1.3 è sostituito dal seguente:

1.3 (Sport di contatto dilettantistici)
1. Sono sospese tutte le gare e le competizioni riconosciute di interesse regionale, provinciale o locale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali, in relazione agli sport di contatto individuati con provvedimento del Ministro dello Sport del 13 ottobre 2020 e svolti dalle associazioni e società dilettantistiche.
2. Tutte le società ed associazioni dilettantistiche degli sport di contatto possono svolgere in forma individuale gli allenamenti e la preparazione atletica, a condizione che vi sia assoluta garanzia che, a cura delle stesse società ed associazioni, siano osservate le misure di prevenzione dal contagio, ivi compreso il rispetto continuativo delle distanze interpersonali di almeno due metri.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli