Rappresentativa, oggi l’amichevole tra Monza e il Biassono

436
Rappresentativa Monza
Rappresentativa Monza

Il 5 marzo è ormai vicino, ed è tempo di scaldare i motori: oggi pomeriggio la Rappresentativa Allievi di Monza, guidata da Clemente Gargioni, è andata in scena in un test match contro una mista Allievi del Biassono.

Al di là del risultato – la partita è terminata 8-0 in favore della rapp – ciò che il tecnico si aspettava era quello di vedere in campo una squadra rodata e solida, in grado di poter attaccare e costruire con qualità. Visto il risultato sembra che le aspettative di Gargioni siano state rispettate. In particolare nel match si sono messi in luce il classe 2002 Mattia De Rosa (Meda) autore di una tripletta nei primi 40’ di gioco e Gabriele Mascioni, classe 2003 del Biassono, che oltre la doppietta messa a segno ha messo in scena una gran partita fatta di molte giocate di qualità, alternate da una fase di non possesso degna di nota. Alla sagra del gol hanno partecipato anche Lorenzo Lettieri e Francesco Paterino, anche lui autore di una doppietta.

A fine gara il tecnico si è detto molto soddisfatto dell’approccio e della gestione del match, ma per avere risposte più concrete bisognerà aspettare il prossimo, ed ultimo, test match che si disputerà tra 15 giorni in casa degli Orange della Vimercatese, dove si affronterà l’Under 19 Regionale.

«E stato un buon allenamento – ha affermato a fine gara Gargioni – quello che mi interessava era provare alcuni ragazzi nuovi che mi hanno pienamente soddisfatto. La rosa la ritengo chiusa, nel senso che questi saranno i ragazzi che prenderanno parte al torneo, ad eccezione di un paio di ragazzi che oggi non c’erano. Sono abbastanza fiducioso perché ho visto che in campo la squadra sa stare e gioca con la testa». Oltre a queste impressioni sulla rosa, inoltre, il tecnico si è anche soffermato sugli obiettivi e sui prossimi avversari – Sondrio, Lecco e Como. «Io ho visto Como e Lecco e posso dire che sono due buone squadre. Forse più Como di Lecco, ma poco importa. Le sensazioni attorno alla mia squadra, dal mio punto di vista sono molto positive, poi il calcio insegna che non sono tanto le parole a dimostrare la tua forza, ma contano i fatti all’interno del rettangolo verde. Rispetto all’anno scorso ho una sensazione molto più positiva, poi spero che il campo non mi smentisca». Gargioni ha poi continuato ribadendo come l’obiettivo della squadra sia quello di migliorare il piazzamento della passata stagione, ovvero la semifinale «Ho chiesto lo loro che io voglio arrivare più in alto possibile, ma ci sono anche le altre squadre. Vediamo».

Ora però dopo questo test match per i brianzoli non è tempo di sedersi sugli allori: l’esordio a Morbegno contro la rappresentativa di Sondrio è oramai quasi imminente e per andare avanti e concretizzare le ottime sensazioni che aleggiano attorno alla squadra vincere in Valtellina è d’obbligo, d’altronde chi ben inizia…

CLICCA QUI PER SCARICARE LA NOSTRA APPLICAZIONE DOVE PUOI CONSULTARE RISULTATI E CLASSIFICHE