23 Giugno 2021

Sentenze postume Varese Calcio, altri sei mesi a Claudio Benecchi

Le più lette

Sancolombano-Club Milano Eccellenza: Lo Monaco beffa Tassi allo scadere, Scalise chiude al terzo posto

Il Club Milano chiude la stagione con una vittoria allo scadere, che vale il terzo posto in solitaria in...

Bruinese Prima Categoria: Stefano Sansò lascia il ruolo di Dg

Stefano Sansò non è più il Direttore Generale della Bruinese. Una separazione, quella tra l’ormai ex dirigente e la...

Marene, Marco Puledda è il nuovo rinforzo in attacco di Giuseppe Pisano

Il Marene piazza un importante rinforzo nel proprio reparto offensivo. Si tratta di Marco Puledda, esperto attaccante classe 1989,...

Altri sei mesi di inibizione a Claudio Benecchi, presidente del Varese Calcio, club che lo scorso giugno – con la mancata iscrizione al campionato di Eccellenza – ha cessato la propria attività nonostante non sia ancora stata revocata l’affiliazione alla LND. L’ultimo presidente biancorosso è stato sanzionato con sei mesi di inibizione per non aver corrisposto quanto dovuto agli allenatori in seguito alle sentenze del Collegio Arbitrale della LND. Il club è stato sanzionato anche con 800 euro di ammenda. La società, e lo stesso Benecchi, come si legge dalla sentenza, non si sono presentate all’udienza e nemmeno fatte rappresentare da un legale.
Per il presidente del Varese i sei mesi di inibizione si sommano ai sedici mesi dello scorso 23 maggio quando il club – di fatto – venne “graziato” con la nota sentenza dei sette punti di penalizzazione che consentì di conservare l’Eccellenza, e ai sei mesi per le vertenze non saldate a Palazzolo e Zazzi. E questa sentenza, a quanto risulta, non sarà l’ultima.

Di seguito il testo della sentenza pubblicata sul Comunicato Ufficiale di oggi

DEFERIMENTO PROCURA FEDERALE datato 18 novembre 2019 a carico di

BENECCHI Claudio, Presidente del VARESE CALCIO Srl per violazione dell’Art. 1 bis, del CGS trasfuso nell’Art. 4, comma 1, del nuovo CGS, per non aver corrisposto il dovuto agli allenatori del VARESE CALCIO Srl come disposto dal Collegio Arbitrale della LND;
La società VARESE CALCIO SRL per rispondere a titolo di responsabilità diretta, ai sensi del previgente art. 4 comma 1, del CGS, in relazione al comportamento tenuto dal proprio Presidente;
-preso atto che alla riunione del 19.12.2019 nessuno compariva per la deferita;
– che per la Procura Federale era presente l’Avv. Fabio Esposito;
-Rilevato che il Rappresentante della Procura ha chiesto di comminare, in ordine ai fatti ed alle violazioni contestate nell’atto di deferimento:
800,00 di ammenda per la società VARESE CALCIO Srl;
inibire il sig. BENECCHI Claudio per mesi sei

Osserva

dagli atti e dai documenti presentati dalla Procura Federale emerge chiaramente che il Presidente della società Varese Calcio Srl non ha corrisposto quanto dovuto al proprio allenatore, in esecuzione della decisione del Collegio Arbitrale della LND. Tale comportamento integra la violazione delle norme indicate in epigrafe.

PQM

commina a BENECCHI Claudio mesi sei di inibizione ed alla società VARESE CALCIO Srl Euro 800,00 di ammenda e manda alla Segreteria del Tribunale Federale Territoriale di comunicare direttamente alle parti la presente delibera, nonché di provvedere altresì alla pubblicazione della stessa sul Comunicato Ufficiale.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli