17 Maggio 2021

Calcense, il bilancio stagionale del presidente Rino Sabini: «Abbiamo fatto un ottimo lavoro»

Le più lette

Lavagnese-PDHAE Serie D: continua il sogno dei valdostani, 0-3 che vale il primo posto

Allo stadio Edoardo Riboli di Lavagna i valdostani erano chiamati a fare punti per proseguire la grande stagione e...

Juventus-Napoli Serie A Femminile: la fotogallery della festa Scudetto

La Juventus ha conquistato il suo quarto Scudetto consecutivo in altrettanti anni di attività della prima squadra. La festa...

Villa Valle–Seregno Serie D: la magia di Alessandro decide la partita, la Serie C è a un passo

Un gol del solito Alessandro mette in ginocchio il Villa Valle e lancia verso la Serie C il Seregno....
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

Attraverso la sua pagina Facebook, la Calcense ha riportato le parole ufficiali di Rino Sabini: il presidente ha fatto un bilancio finale sulla stagione 2020-2021. Ecco le sue dichiarazioni.

IL COMUNICATO

La stagione calcistica 2019/2020 è terminata e il nostro presidente, Rino Sabini, fa un bilancio di quanto il nostro settore giovanile ha vissuto, prima e durante il lockdown: «Siamo contenti dell’andamento della prima parte di stagione dei nostri ragazzi. Sin dai più piccoli della Scuola Calcio abbiamo avuto una buona affluenza, con ben 16 bambini del 2013 e del 2014 e 8 del 2015 inseriti a dicembre molto interessanti. Peccato per il lockdown, ma penso che i numeri testimoniano l’ottimo lavoro svolto». Folto anche il gruppo 2011/2012, dei Primi calci, composto da ben 28 ragazzi suddivisi poi in 3 squadre. «Sono molto contento per la loro disciplina e il comportamento. Così come sono molto contento dell’educazione della disciplina sul campo e fuori dei nostri 2010». Presidente e società sono orgogliosi e felici anche di quanto fatto vedere sul campo da chi è già un po’ più grandicello: «I nostri 2009 hanno fatto un grande cambiamento dal punto di vista della disciplina e un bel miglioramento nel gioco. Mentre i 2008, gli Esordienti, sono molto affiatati tra loro e molto forti: abbiamo avuto richieste dalla Cremonese e dall’Atalanta per alcuni di loro, per questo sono molto orgoglioso perché vuol dire che la Calcense ha lavorato e sta lavorando bene. E anche gli Esordienti misti, 2007/2008, hanno buoni margini di miglioramento, anche se sono stati un po’ penalizzati dalla differenza d’età quest’anno. Infine, i nostri Giovanissimi, 2006/2007 si sono dimostrati ancora una volta un buon gruppo, molto forte e con un bel gioco, specialmente sui campi grandi. Peccato per il lockdown, perché potevano arrivare primi o secondi del loro girone a fine campionato. Hanno giocato il miglior calcio rispetto a tutte le altre loro avversarie». Un anno ricco di cose buone, a cui la Calcense tutta vuole dare continuità.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli