12 Agosto 2020 - 14:22:19

Calcense, il bilancio stagionale del presidente Rino Sabini: «Abbiamo fatto un ottimo lavoro»

Le più lette

Rivoli: Granieri vince il ricorso e torna presidente, Scozzaro out

Se non vi siete portati il romanzo da ombrellone in spiaggia, potete facilmente rileggere l’anno tormentato del Rivoli del...

Ripartenza, ecco i gironi di Eccellenza e Promozione

Con un po' di ritardo rispetto alle altre stagioni, il Comitato Piemonte e Valle d'Aosta ha pubblicato i gironi...

Calcio femminile, un bagno di sangue: cadono Biellese, Femminile Juventus, Novese, Canelli, Sedriano e Luserna

Per fortuna che l'obiettivo dovrebbe essere il professionismo, ma senza una base, senza il calcio dilettantistico, può esserci il...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

Attraverso la sua pagina Facebook, la Calcense ha riportato le parole ufficiali di Rino Sabini: il presidente ha fatto un bilancio finale sulla stagione 2020-2021. Ecco le sue dichiarazioni.

IL COMUNICATO

La stagione calcistica 2019/2020 è terminata e il nostro presidente, Rino Sabini, fa un bilancio di quanto il nostro settore giovanile ha vissuto, prima e durante il lockdown: «Siamo contenti dell’andamento della prima parte di stagione dei nostri ragazzi. Sin dai più piccoli della Scuola Calcio abbiamo avuto una buona affluenza, con ben 16 bambini del 2013 e del 2014 e 8 del 2015 inseriti a dicembre molto interessanti. Peccato per il lockdown, ma penso che i numeri testimoniano l’ottimo lavoro svolto». Folto anche il gruppo 2011/2012, dei Primi calci, composto da ben 28 ragazzi suddivisi poi in 3 squadre. «Sono molto contento per la loro disciplina e il comportamento. Così come sono molto contento dell’educazione della disciplina sul campo e fuori dei nostri 2010». Presidente e società sono orgogliosi e felici anche di quanto fatto vedere sul campo da chi è già un po’ più grandicello: «I nostri 2009 hanno fatto un grande cambiamento dal punto di vista della disciplina e un bel miglioramento nel gioco. Mentre i 2008, gli Esordienti, sono molto affiatati tra loro e molto forti: abbiamo avuto richieste dalla Cremonese e dall’Atalanta per alcuni di loro, per questo sono molto orgoglioso perché vuol dire che la Calcense ha lavorato e sta lavorando bene. E anche gli Esordienti misti, 2007/2008, hanno buoni margini di miglioramento, anche se sono stati un po’ penalizzati dalla differenza d’età quest’anno. Infine, i nostri Giovanissimi, 2006/2007 si sono dimostrati ancora una volta un buon gruppo, molto forte e con un bel gioco, specialmente sui campi grandi. Peccato per il lockdown, perché potevano arrivare primi o secondi del loro girone a fine campionato. Hanno giocato il miglior calcio rispetto a tutte le altre loro avversarie». Un anno ricco di cose buone, a cui la Calcense tutta vuole dare continuità.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli