24 Novembre 2020 - 14:18:55

Colognese Under 14, svelata la nuova avventura di Alex Seghezzi: «Non vedo l’ora di cominciare»

Le più lette

Il Garino come l’Araba Fenice: dalle ceneri rinasce più forte

Dai natali negli anni '80, alla chiusura dei battenti nel 2014, fino alla repentina rinascita a mo' di Araba...

Cinisellese Under 16: Daniele Moricca tra il colpo di fulmine per il calcio e l’agilità tra i pali

Nel gioco del calcio è fondamentale l'equilibrio. Una partita è spesso e volentieri un tentativo lungo due tempi di...

Villaclarense Under 15, la storia dell’attaccante Carlo Sanzogni alla corte di Silvano Pasinetti

Alla corte dell'allenatore Silvano Pasinetti, nella Villaclarense Under 15 gioca da ormai 5 anni come attaccante Carlo Sanzogni. Con...

Riparte dopo qualche giorno di stop l’avventura di Alex Seghezzi sulle panchine dei campi di calcio. A svelarlo è stato proprio lui via social con un post che non ha lasciato spazio a dubbi. Prossima destinazione Colognese. A raccontare sensazioni, emozioni ed aspettative è lo stesso Seghezzi, che sarà vice allenatore sulla panchina dell’Under 14 gialloverde.
Quali sensazioni provi in questo momento dopo lo sconforto di due settimane fa?
«Sono esaltatissimo. Mi è piaciuto l’incontro che ho avuto con la società, mi è piaciuta la proposta fatta e veramente ci è bastata proprio una chiacchierata di 15 minuti per dirci il sì. Poi so come lavora la Colognese, quindi sarà un bel nuovo capitolo della mia vita».
Con chi siederai la prossima stagione?
«Partirò facendo il vice allenatore con gli Under 14 di Fabrizio Picco, perché il problema è che devi avere in mano il tesserino Uefa C. Io purtroppo non ce l’ho ancora, però è un progetto che voglio portare avanti. A gennaio quando ci sarà il nuovo corso per il patentino lo frequenterò. E questo va anche a mio vantaggio per il futuro, perché comunque adesso il patentino è obbligatorio».
Per cui con questi ragazzi comincerai l’attività agonistica vera e propria…
«Esatto, questa inoltre è una categoria che non ho mai allenato, perché negli altri paesi ho fatto i Pulcini, gli Esordienti, l’Under 17 e l’Under 19 per tanti anni, ma l’Under 14 mi manca. È una categoria che incuriosisce perché comunque passi dal bambino al ragazzino e passi dagli Esordienti a nove agli Under 14 con il gioco a undici e anche questo sarà un bel trampolino di lancio per fargli sviluppare e fargli imparare certe tecniche».
Che ambiente hai trovato quando sei arrivato in questa nuova società?
«Ho conosciuto Pesenti, che già conoscevo da anni come il responsabile dell’Under 19 e della Prima Squadra, e in più Baron, che è il responsabile sia del settore giovanile della Colognese sia dell’Oratorio Cologno e ho trovato due persone squisite, due persone con voglia di fare e che hanno voglia di migliorare. Ho trovato un ambiente bellissimo e con una struttura bellissima. Nel nostro incontro di 15 minuti mi hanno illustrato il progetto per farmi vedere cosa vogliono loro dalla squadra, per vedere anche cosa vogliono da me e per valorizzare il tutto. Sono sincero due settimane fa avevo perso la fiducia, ero molto demoralizzato, ma con quest’incontro ho ricevuto proprio una boccata d’aria fresca dopo tanti giorni cupi. Ho visto che vogliono coccolarmi, che vogliono valorizzarmi e non ci ho messo un attimo a dir di sì».
Che cosa ti aspetti quindi da questa nuova avventura?
«Ho tanta voglia di imparare perché comunque è come se ripartissi da zero e ripeto, sono esaltato per questo nuovo incarico e per questo nuovo ambiente. Sono curioso di approcciarmi anche in un’altra realtà con la categoria degli Under 14 che non ho mai allenato. E poi voglio piacere alla Colognese, voglio far vedere il mio valore e dimostrare ciò che so e che ho imparato. Sarà una bella sfida, mi ha caricato tanto e infatti non vedo l’ora di riniziare».

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli