Colognese-Villongo Under 14
Colognese Under 14

Domenica mattina a Cologno si affrontano due squadre temibili e ancor prima del calcio d’inizio si prospetta una partita equilibrata, date le doti tecniche dei protagonisti di entrambe le formazioni. Stiamo parlando dell’attesa sfida tra Colognese e Villongo. Già dai primi minuti i padroni di casa cercano di spaventare gli ospiti con un atteggiamento propositivo che, per buona parte del primo tempo, lascia spazio solo a qualche ripartenza dei villonghesi, guidati dall’esterno Coundoul. Nonostante questi ultimi provino con coraggio a costruire dal basso, le manovre offensive risultano spesso inefficienti. Al decimo minuto Viaro fa tutto bene e si costruisce un’ottima occasione e con un dribbling, si ritrova smarcato al limite dell’area, ma la scelta di tirare direttamente in porta non lo premia e fa arrabbiare i compagni posizionati meglio di lui. Al dodicesimo il Villongo continua a rischiare con costruzioni troppo articolate e gli esterni della Colognese ne approfittano rubando una palla sulla trequarti avversaria. È ancora l’esterno sinistro che innesca la bella giocata di Viaro, che riesce a liberarsi del pressing avversario con una girata e insacca alle spalle del portiere. Al quindicesimo la potenziale azione da gol parte da palla ferma. Su un calcio d’angolo per il Villongo, la palla, dopo una serie di rimpalli, rotola al limite dell’area, Negrinotti prova il tiro la ma la difesa riesce a mantenere la propria porta inviolata. Qualche minuto più tardi Angiolini salta tutti in velocità, ma il portiere con riflessi pronti devia la palla e la spedisce in calcio d’angolo. Alla metà della prima frazione di gioco Ceccolini si divora un gol fatto dopo una bella percussione. Altri meriti al portiere del Villongo che riesce addirittura a bloccare il tiro dell’attaccante. Ora si succedono le azioni pericolose della Colognese ma Jamaku per il momento ha deciso di abbassare la saracinesca alle sue spalle. È proprio lui ha tenere in piedi da sua squadra e ha darle la forza di reagire. Da questo momento infatti, il Villongo inizia a crescere e a prendere in mano la partita per qualche minuto. Al ventisettesimo minuto gli ospiti vanno vicini al pareggio, colpendo un palo. I tentativi di arginare il forcing avversario sono vani ed è al trentunesimo che le fatiche del Villongo sono gratificate. Dopo un puntuale passaggio in profondità del solito Coundoul, Meroli riesce a beffare il portiere sul suo palo e a portare sul momentaneo pareggio la sua squadra. La gioia dei verdi dura poco. Passa soltanto un minuto dal gol e l’ennesima combinazione tra Angiolini e Ceccolini porta quest’ultimo al tiro. Portiere scavalcato, avversari placati e Colognese di nuovo in vantaggio. Dall’inizio della ripresa la partita diventa a senso unico. I padroni di casa hanno preso il dominio del campo e la rete viene gonfiata più volte. Ceccolini firma la sua doppietta al diciannovesimo minuto del secondo tempo, recuperando palla a centrocampo e dribblando il portiere. Verso la fine della gara il punto definitivo lo mettono Angiolini e Guerini, uno dopo l’altro, spegnendo le ultime speranze del Villongo.

COLOGNESE-VILLONGO 5-1
Reti (1-0; 1-1; 5-1): 12’ Viaro, 31’ Meroli, 32’ Ceccolini, 19’st Ceccolini, 30’st Angiolini, 31’st Guerini.
Colognese (4-3-3): Patruno, Marchesi M. (20’st Guerini), Mangili (30’st Di Maria), Marchesi S., Aceti, Oldrati, Viaro, Mamone, Sibella, Angiolini (30’st Rizzoli), Ceccolini (25’st Caglioni). A disp. Guglielmo, Macetti. All. Santinelli.
Villongo (4-3-3): Jamaku, Cristinelli, Negrinotti, Paris (9’st Nathan P.), Benigna, Bettoni, Coundoul, Rubagotti, Tallarini (4’st Fratus), Ambrosetti, Meroli. A disp. Valtellini, Gafforelli, Nathan T. All. Vezzoli.

PAGELLE COLOGNESE
Patruno 6.5 Non ha paura. Atteggiamento da leader per tutta la partita.
Marchesi M. 6.5 Fa bene sia in fase di costruzione che in copertura.
Mangili 6.5 Come il suo compagno di reparto, si fa vedere spesso in avanti e aiuta i compagni.
Marchesi S. 6.5 Gli interventi sono precisi. Sempre al posto giusto.
Aceti 7 Quasi impenetrabile. Sembra essere in ottima forma!
Oldrati 6.5 I suoi movimenti danno spunti ai compagni. Gioca senza timore di sbagliare.
Viaro 7 Sblocca la partita. È lucido in area e altruista.
Mamone 6.5 A centrocampo è fondamentale per uscire da situazioni complicate. Tocca parecchi palloni anche avanti.
Sibella 6.5 Anche lui serve da rimorchio agli attaccanti e capisce quando è il momento di inserirsi negli spazi vuoti.
Angiolini 7 Il gol è testimonianza di una buona prestazione individuale. Molto bravo tecnicamente.
Ceccolini 7.5 Migliore in campo e non solo per la sua doppietta. Mette sempre in pericolo la retroguardia avversaria.
All. Santinelli 7 La squadra si muove bene e vince di misura. C’è la mano di un buon allenatore!

PAGELLE VILLONGO
Jamaku 7 Nonostante i gol subiti, nel primo tempo salva la sua squadra più volte.
Cristinelli 6 Non puntuale negli interventi. Dovrebbe farsi vedere di più in avanti.
Negrinotti 6.5 Più propositivo rispetto al suo compagno di reparto.
Paris 6.5 Recupera diverse palle. Uno dei migliori della sua squadra.
Benigna 6 Qualche buon intervento ma non riesce a contenere le punte avversarie.
Bettoni 6.5 Prova più volte ad impostare l’azione ma si distrae spesso in copertura.
Coundoul 7 Il più prestante fisicamente. È un punto di riferimento. Determinante sul gol della sua squadra.
Rubagotti 7 Tanta corsa e preparazione atletica.
Tallarini 6 Nonostante l’impegno non riesce a mettersi in evidenza.
Ambrosetti 6.5 Tecnicamente il migliore dei suoi. Bene quando riceve la palla tra le linee.
Meroli 6 Qualche buona incursione ma poco preciso sotto porta.
All. Vezzoli 6 Non concretizzano. Qualche minuto di gioco e poi i suoi scompaiono.

Villongo Calcio

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.