14 Agosto 2020 - 17:10:21

Città Di Dalmine – AFG Azzano Under 15: Testa e Diallo fanno felici Verzillo

Le più lette

Svelati i gironi di Prima Categoria, ecco le neopromosse e le ripescate

A pochi giorni dalla formulazione dei gironi di Eccellenza e Promozione, ecco svelati i sette gironi di prima categoria...

Accademia Inveruno, i gialloblù entrano nell’orbita Monza

L'Accademia Inveruno nel breve tempo stipulerà un accordo con il Monza. Già durante la presentazione della nuova dirigenza si era...

Città di Varese Serie D, il primo under per Sassarini è il francese Hervè Otelè

Settimo arrivo per il Città di Varese che nella giornata di oggi si è assicurata l'esterno offensivo classe 2000...

Successo con punteggio all’inglese per il Città Di Dalmine che, grazie ad un incessante lavoro ai fianchi, ha la meglio sulla AFG Azzano quest’oggi stranamente abulica e svogliata. Concentrati ed efficaci i padroni di casa nel martellare con continuità ed avendo cura di conquistare una netta superiorità sia dal punto di vista tecnico, sia fisico. Questa impronta di condotta è apparsa evidente sin da subito ed infatti già al 1’ minuto si registra una buona opportunità per Giupponi con Martino bravo ad alzare in angolo. La ricerca della coralità dei ragazzi del tecnico Verzillo si concreta nel perseguire sempre la giocata in ampiezza, con i due terzini abili a spingere. Gli ospiti interpretano la gara scegliendo di rintanarsi nella propria metà campo ma il risultato è quello di arrivare sempre secondi sul pallone e di non riuscire ad alleggerire mai la pressione. Scelta peraltro di difficile comprensione in quanto non consente di sfruttare i due trequartisti alle spalle dell’unica punta, Bendotti. In definitiva sono rare le occasioni in cui l’AFG Azzano riesce a farsi vedere dalle parti di Mugnano e quando accade la squadra fatica ad accompagnare l’azione. In chiusura della prima frazione è ancora Martino a salire sugli scudi, questa volta opponendosi con grande reattività alla conclusione di Diallo. All’inizio della ripresa il canovaccio è analogo ma la grande mole di gioco dei padroni di casa non riesce a trovare lo sbocco del gol. Si fa vedere Giupponi, bravo a sfruttare una imprecisione difensiva ma poco pratico nel cercare la trasformazione in rete: il suo tiro è troppo centrale e Martino può tirare un sospiro di sollievo. Arrivati al 12’ ecco la svolta dell’incontro.

Città Di Dalmine AFG Azzano Under 15 Bergamo Gir D Bombardieri Città Di Dalmine
Bombardieri, Città Di Dalmine il migliore in campo

Ancora Giupponi semina il panico nei sedici metri, Schintu si incarica della chiusura ma il suo intervento è scomposto: rigore netto che Testa insacca con il brivido perché il numero 1, pur non riuscendo a compiere il miracolo, battezza l’angolo giusto. Nemmeno lo schiaffo subito ha però l’effetto di svegliare dal letargo la banda di Minali, l’abbozzo di reazione rimane appunto tale e se non fosse per un gol annullato per netto fuorigioco ad Aiello al 26’, i giallo rossi non costruiscono alcuna reale opportunità. A parziale discolpa degli ospiti va detto che la panchina corta non consente di pescare soluzioni alternative per invertire l’inerzia della gara. Col passare dei minuti affiora anche qualche nervosismo ma il Città Di Dalmine si mantiene lucido e sul finire del match, al 36’ affonda la stoccata decisiva. Diallo va in percussione sulla sinistra e dopo uno scambio al limite con Pelicioli, è messo nelle condizioni ideali per battere a rete in perfetta solitudine: la botta è centrale e si insacca per il 2-0 che scrive la parola fine sull’incontro. Vittoria meritata per i dalminesi apparsi più quadrati e vogliosi di portare a casa i tre punti, battuta di arresto forse inaspettata per l’ AFG Azzano che deve ripartire con nuova intensità imparando dai propri errori.

LE PAGELLE DI CITTA’ DI DALMINE-AFG AZZANO UNDER 15

CITTA’ DI DALMINE
Mugnano 6.5 fa da spettatore per lunghi tratti. Qualche indecisione nel gestire le uscite in area piccola.
Vitale 7 efficace nell’accompagnare le sortite in avanti dei suoi, spinge con buona continuità.
Testa 7 dal dischetto è una sentenza. In difesa dalle sue parti non si passa, incisivo quando occorre guadagnare metri.
Bombardieri 7.5 è il primo a scalare in difesa quando c’è da coprire gli avanzamenti dei terzini. E’ il primo a farsi trovare pronto per ribaltare l’azione.
Rossati 7 non ha problemi a stroncare sul nascere le iniziative degli avversari. Insormontabile.
Confortini 7 ha grandi meriti se la la squadra non rischia nulla. Reattivo e attento.
Merati 7 giocatore dinamico, quando si innesca è difficile da tenere a bada.
Bonacina 7 si esalta nella battaglia, il valore della sua prestazione si misura nella conquista della supremazia a centrocampo.
Giupponi 7 è mobile nel non dare punti di riferimento, gioca tanto per la squadra (30’ st Mainardi sv).
Bonomi 7 mette in campo tanta qualità, è abile ad andare via in dribbling ed a mettere in movimento le punte (32’ st Pelicioli 6 il tempo di entrare nel secondo gol).
Diallo 7.5 regala sprazzi di gran classe quando può partire in campo aperto. Il gol è il sigillo ad una prestazione di spessore.
All. Verzillo 7.5 finalmente la squadra traduce in gol la tanta mole di gioco prodotta. Avanti con fiducia.

AFG AZZANO
Martino 6.5 un paio di parate che denotano ottima reattività, intuisce il rigore ma non ci arriva per una questione di centimetri.
Galessi 6.5 qualche buona chiusura, quando Diallo si innesca però sono dolori.
Schintu 6 troppo irruento sull’azione che porta al rigore. E’ sempre sotto pressione nel contenere gli attaccanti.
Aiello 6 globalmente la mediana avversaria viaggia a velocità doppia, non esce mai dall’apnea.
Nessi 6 pochissimo coinvolto nella manovra, non fa però nulla per mettersi in luce. Risultato: non si vede praticamente mai (19’ st Feruglio 6).
D’Ascoli 6.5 sempre attento nel fortino. A lungo andare mostra inevitabilmente la corda.
Bendotti 6 isolatissima punta centrale non trova mai il guizzo per poter lasciare il segno (32’ st Marrucci sv).
Taramelli 6.5 sporadicamente prova a dare la scossa ai suoi ma l’intesa difficilmente funziona a meraviglia.
Vacis 6.5 a dispetto del numero agisce da mediano davanti alla difesa. Buon contributo nel recuperare palloni, meno nel gestirli.
Santoro 6 complessivamente non demerita, a sprazzi fa intravedere le sue qualità. Ingenuo in occasione dell’espulsione per proteste.
Faccini 6 agisce in posizione di terzino sinistro. Nessun acuto da registrare nella sua gara.
All. Minali 6.5 oggi la squadra è fuori giri, la classifica però dice altro. Una giornata no da lasciarsi alle spalle.

Città Di Dalmine AFG Azzano Under 15 Bergamo Gir D Formazione AFG Azzano
AFG Azzano

IL TABELLINO DI CITTA’ DI DALMINE-AFG AZZANO UNDER 15

CITTA’ DI DALMINE – AFG AZZANO 2-0

RETI: 12’ st rig. Testa (CD), 36’ st Diallo (CD) 2-0.

CITTA’ DI DALMINE (4-3-1-2)

Mugnano 6.5, Vitale 7, Testa 7, Bombardieri 7.5, Rossati 7, Confortini 7, Merati 7, Bonacina 7, Giupponi 7 (30’ st Mainardi sv), Bonomi 7 (32’ st Pelicioli 6), Diallo 7.5. A Disp. Manisco, Papini, Rivoltella. All. Verzillo 7.5 Dir. Flora, Sizana.

AFG AZZANO (4-3-2-1)
Martino 6.5, Galessi 6.5, Schintu 6, Aiello 6, Nessi 6 (19’ st Feruglio 6), D’Ascoli 6.5, Bendotti 6 (32’ st Marrucci sv), Taramelli 6.5, Vacis 6.5, Santoro 6, Faccini 6. A Disp. Abati. All. Minali 6.5 Dir. Perico, Marchetti.

ARBITRO: Caccia di Bergamo 7 si fa apprezzare per la gestione equilibrata. Fischia il giusto e quando non si può esimere dal farlo, distribuisce cartellini con equità.

Ammoniti: 8’ st Bonacina (CD), 29 st Aiello (AZ). Espulsi: 34’ st Santoro (AZ).

Città Di Dalmine AFG Azzano Under 15 Bergamo Gir D Diallo (Città Di Dalmine) autore del secondo gol
Diallo, Città Di Dalmine autore del secondo gol

Ascolta le parole del dopo gara di Verzillo, tecnico del Città Di Dalmine

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli