5 Luglio 2020 - 06:51:28

Virtus Ciserano Bergamo – Uso Zanica Under 15: Rota Nodari, sorpasso a domicilio

Le più lette

Governolese Eccellenza, altri due innesti: ritorna Kadric, in porta c’è Fazion

Continua a costruire la rosa per il 2020/2021 la Governolese che a distanza di due giorni dalla prima carrellata...

Muggiò, piazzato il colpo Cavaliere: il classe 2001 del Bresso sbarca in gialloblù

Mirco Cavaliere è un nuovo calciatore del Muggiò. Classe 2001, arriva dal Bresso ed è uno dei prospetti più...

Scanzorosciate Serie D, torna in giallorosso Andrea Stefanelli

Un gradito ritorno in casa Scanzorosciate. In giallorosso, dopo due stagioni al Forza Costanza, riecco Andrea Stefanelli. Classe 1999,...

Lo scontro diretto al Rossoni di Ciserano tra i padroni di casa e l’Uso Zanica non delude le attese e presenta due squadre che confermano le ragioni per le quali occupano posizioni di vertice. Si gioca sotto una pioggia che non dà tregua per tutta la durata dell’incontro ma che non limita la costante ricerca del gioco che contraddistingue l’impronta delle due squadre: fraseggi ben orchestrati e pressoché totale assenza di lanci lunghi sono un bello spot per la categoria. La Virtus Ciserano parte subito vogliosa di lasciare la propria impronta schierandosi con un baricentro molto alto e affidandosi ad un lunghissimo possesso palla: scelta sicuramente meritevole di apprezzamento ma che, alla lunga, si rivela sterile in quanto difetta della necessaria concretezza. Il grande merito dell’Uso Zanica è quello di difendersi con grande ordine senza rinunciare a pungere in contropiede coniugando la capacità di mantenere un atteggiamento più attendista con una attitudine votata alla costruzione e mai alla semplice rottura del gioco avversario. Nella prima frazione le difese tendono a prevalere sugli attacchi per cui, detto delle differenze di approccio alla gara, si assiste ad un match estremamente equilibrato dove non si segnalano occasioni di rilievo, né da un parte, né dall’altra. Le due squadre si fronteggiano schierandosi con moduli speculari, per cui le stesse rispettive linee mediane, contraddistinte da interpreti di assoluto rilievo, finiscono per annullarsi vicendevolmente. Lo spartito non cambia neanche alla ripresa del gioco, altissima intensità e i due undici che rimangono corti e concentrati: in questo quadro, se una una critica può essere mossa, è quella per cui nessuno mai prova a rendersi pericoloso cercando il tiro dalla lunga distanza, soluzione che spesso si rivela risolutiva sui terreni pesanti. Sebbene la partita rimanga viva ed aperta la sensazione è quella che ormai ci si avvii verso un risultato ad occhiali: impressione quanto mai sbagliata perché, al 24’, l’equilibrio si spezza. Calcio d’angolo per gli ospiti, dalla bandierina va Gotti che chiama lo schema e tocca corto al limite dell’area per Zanchi: il tiro cross del numero 8 è un cioccolatino su cui piomba Rota Nodari che da attaccante consumato scaraventa alle spalle di Czumbil da distanza ravvicinata. Gioia incontenibile per il difensore che viene anche ammonito per essersi levato la maglia durante l’esultanza. La Virtus Ciserano, nonostante il tempo a disposizione rimasto sia poco, non si disunisce e spinge ancora di più sull’acceleratore nel tentativo di raggiungere il pareggio e per questione di centimetri non riesce nel suo intento: i centimetri di troppo sono quelli di un gran tiro di Fracassetti che termina a lato dopo che il numero 15 si trova a tu per tu con Colombi dopo essersi involato decentrato sulla sinistra. Ormai giunti ai minuti finali, non accade più nulla e l’Uso Zanica può festeggiare il sorpasso che la proietta al primo posto, la Virtus Ciserano dalla sua, può solo rammaricarsi di non avere tradotto in gol l’enorme molo di gioco sviluppata.

PAGELLE VIRTUS CISERANO

Czumbil 6 mai realmente impegnato, sul gol l’avversario gli sbuca a tre metri senza dargli la possibilità di intervenire.

Amoroso 7 è autore di una partita notevole, pulizia di intervento e piedi non disprezzabili.

De Cata 7 cerca e trova l’anticipo con buona costanza, interpreta il ruolo con assoluta padronanza.

Casari 7 deve mettere la museruola a Ronzoni, il compito non è dei più facili ma rimane sul pezzo e non si fa mai sorprendere.

Viscardi 7 è sicuro ed efficace quando deve chiudere, bravo nel fare ripartire l’azione da dietro.

Cecconi 7.5 è il cervello della squadra, parte benissimo poi via via il suo apporto si fa meno appariscente.

Cosmo 6.5 cade spesso nella trappola dell’imbuto dei centrali avversari, meglio quando riesce ad innescarsi sulla fascia (13’ st Fracassetti 6).

El Kadiri 7 testa alta e distribuzione del gioco intelligente, l’intesa con Cecconi è ottima (32’ st Chiba sv).

Valioni 6.5 galleggia in mediana senza mai dare realmente l’impressione di poter cambiare marcia (25’ st Aprigliano sv).

Metani 7 tecnicamente dotatissimo dovrebbe forse essere più egoista e cercare la soluzione personale.

Fenili 6.5 tende ad accentrasi troppo non permettendo lo sviluppo del gioco sulle fasce che era nelle intenzioni.

All. Togni 7 Dopo otto vittorie consecutive arriva il primo stop. La squadra è bella a vedersi ma la concretezza deve essere migliorata.

Virtus Ciserano - Uso Zanica Under 15 Bergamo Gir D Formazione Virtus Ciserano
La Formazione della Virtus Ciserano

PAGELLE USO ZANICA

Colombi 6 giornata da spettatore (quasi) non pagante. Si limita a fare ripartire dal basso il gioco dei suoi.

Ravizza 7 dalla sua parte gli avversari non riescono a sfondare, non perde mai la bussola e fa bene anche in fase di spinta.

Colleoni S. 7 è sempre lucido in contenimento e non va mai in affanno difronte alla pressione dell’attacco avversario.

Zanchi 8 fa da schermo davanti alla difesa, sradica palloni su palloni come un autentico caterpillar ed è l’autore dell’assist vincente.

Rota Nodari 7.5 oltre a chiudere ogni varco si toglie lo sfizio di siglare il gol partita con un movimento da rapace d’area di rigore.

Nesi 7 si esalta nel fortino. La determinazione è feroce, il livello dell’attenzione altrettanto.

Paone S. 7 a lungo costretto in ripiegamento, è efficace nel dare una mano in fase difensiva (29’ st Agazzi sv).

Gotti 7 il capitano si incarica di tutti i piazzati, oltre a disimpegnarsi con profitto nelle due fasi di gioco.

Ronzoni 7 fa reparto da solo, utilissimo nel svariare su tutto il fronte dell’attacco e dando ai suoi la possibilità di rifiatare (37’ st Acquaroli sv).

Abazi 7 la luce va e viene ma ci sono frangenti in cui strappa applausi a scena aperta (23’ st Vergani 6).

Paone V. 6.5 anche per lui una partita di grande sacrificio, cuce il gioco in avanti e rientra per primo (13’ st Bolis 6.5).

All. Zambelli 7.5 La squadra dimostra capacità di soffrire riuscendo a rimanere sempre compatta. Il raggiungimento del primo posto non è il frutto del caso.

Virtus Ciserano - Uso Zanica Under 15 Bergamo Gir D Formazione Uso Zanica
Uso Zanica al gran completo

IL TABELLINO

VIRTUS CISERANO – USO ZANICA 0-1

RETI: 24’ st Rota Nodari (UZ)

VIRTUS CISERANO (4-3-3) Czumbil 6, Amoroso 7, De Cata 7, Casari 7, Viscardi 7, Cecconi 7.5, Cosmo 6.5 (13’ st Fracassetti 6), El Kadiri 7 (32’ st Chiba sv), Valioni 6.5 (25’ st Aprigliano sv), Metani 7, Fenili 6.5 A Disp. Hila, Cavalleri, Ndiaye, Frigerio, Thiam, Ahmed All. Togni 7 Dir. Morcan.

USO ZANICA (4-3-3) Colombi 6, Ravizza 7, Colleoni S. 7, Zanchi 8, Rota Nodari 7.5, Nesi 7, Paone S. 7 (29’ st Agazzi sv), Gotti 7, Ronzoni 7 (37’ st Acquaroli sv), Abazi 7 (23’ st Vergani 6), Paone V. 6.5 (13’ st Bolis 6.5) A Disp. Salem, Antari, Colleoni F., Locatelli, Peddio All. Zambelli 7.5 Dir. Spinelli.

ARBITRO: Trapletti di Bergamo 7 arbitraggio all’inglese, interpreta alla perfezione tutte le situazioni di gioco.

Ammoniti: 25’ st Rota Nodari (UZ).

Ascolta l’intervista a Togni, Allenatore Virtus Ciserano

Ascolta l’intervista a Zambelli, Allenatore Uso Zanica

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli