Janoui-Bara
Janoui-Bara

Sfida “Scudetto” tra Voluntas e Dalmine. I padroni di casa hanno dimostrato di essere una macchina da gol davanti e di vantare un sistema difensivo impermeabile dietro. Gli ospiti, a due lunghezze dagli avversari, sono la miglior difesa del girone. Astolfi non rinuncia al suo 4-3-3 largo con Bara e Invernici a fungere da saette e Janoui pronto a timbrare il cartellino. Risponde con un 4-2-fantasia Giupponi che punta sulla verve di Baccalà che può contare sul supporto dei trequartisti. Shock iniziale per il Città di Dalmine. Il Voluntas, infatti, approccia con la bava alla bocca e dopo nemmeno un minuto mette la freccia: palla verticale per Janoui che con una finta si libera del proprio marcatore, cross per l’inserimento di Invernici che al volo trova l’opposizione di Alborghetti, il portiere respinge corto e sulla sfera si avventa Bara che non può sbagliare. Il gol disorienta i gialloverdi che per qualche minuto non trovano linee di passaggio e sono sempre in ritardo sulle seconde palle. Per vedere una chance dei ragazzi di Giupponi bisogna aspettare il 22’ quando la palla arriva tra i piedi di Troiani, il portiere stoppa malissimo regalando palla a Pietra che però ci pensa troppo e si fa murare dal provvidenziale Polinelli. Nel secondo tempo il Dalmine prova a reagire ma l’unico modo per creare grattacapi al Voluntas è sfruttare la fisicità sulle palle da fermo. Infatti, al 20′, la sfera arriva in area sui piedi di Benigna che calcia a botta sicura trovando una prima opposizione di Troiani che, tuttavia, non può nulla sul secondo tentativo del 7 gialloverde. La partita si accende ed è qui che il duo terribile Bara-Janoui sale in cattedra. Dopo tre minuti il 9 illumina per il 7 che crossa per Invernici che col destro punisce Alborghetti. Il Dalmine sembra affondare. Al 30′ arriva il colpo del ko: corner velenoso di Marino, esce malissimo Alborghetti. C’è Kasse dietro di lui che però di testa centra il palo. Sul rimpallo, appostato come se venisse dal futuro, Bara, che incrementa lo score della gara e il suo personale, verso la conquista del campionato e della classifica dei capocannonieri.

VOLUNTAS OSIO-CITTA’ DI DALMINE 3-1
RETI (1-0, 1-1, 3-1): 1′ Bara (V), 20′ st Benigna (C), 23′ st Invernici (V), 30′ st Bara (V).
ARBITRO: Cavalleri di Treviglio 6.5.
ESPULSO: Zanchi (C).

PAGELLE VOLUNTAS OSIO
All. Astolfi 10 La vittoria della voglia di far bene. Quasi fatta.
Troiani 6.5 Erroraccio nel primo tempo. Prende un gol sfortunato.
Fiore 7 Attento e diligente.
Mapelli 7 Senza fronzoli.
Mirabile 7 Schermo davanti alla difesa. Recupera palloni.
Kasse 7 Pulito in marcatura.
Polinelli 7.5 Salva clamorosamente nel primo tempo. Gladiatore.
Bara 9 Doppietta fenomenale. Inarrestabile quando prende palla.
Aldeghi 7 In interdizione non ne lascia passare una. Bene anche in costruzione. (19′ st Marino)
Janoui 9.5 Talento cristallino. Tutti in piedi e giù il cappello.
Ghislanzoni 7.5 Sovrasta tutti.
Invernici 8 Da esterno o interno di centrocampo non cambia nulla.
A disp.: Diakite, Ziani, Luiso, Belotti, Galfano, Duzioni, Noblecilla, Zepaj.
Dirigente: Fiore.

PAGELLE CITTA’ DI DALMINE
All. Giupponi 6 Squadra lunga e senza idee. Ora è dura.
Alborghetti 6 Sbaglia l’uscita sul terzo gol. Sul resto poche colpe.
Pirotta 6 Invernici è ispirato.
Pecis 6 Tenere a bada Bara è un’impresa quasi impossibile.
Zanchi 6 È così difficile tenere Janoui che getta la spugna.
Colombo 6 Va in supporto per marcare il 9. Va male però.
Bettinelli 6 Poche geometrie.
Benigna 7 Ci crede fino alla fine. La pareggia lui prima del naufragio.
Sampino 6.5 Qualche buona giocata ma nulla di più.
Fabbris 6 Praticamente non si è visto. Isolato. (19′ st Pappadà 6).
Pietra 6 Non si accende.
Baccalà 6 Nervoso, si sposta lungo il fronte ma non trova l’ispirazione.
A disp.: Sementilli, Keci, Minelli, Quadriglia.
Dirigente: Taminelli.

LE INTERVISTE: ASCOLTA ASTOLFI

LE INTERVISTE: ASCOLTA GIUPPONI


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.