martedì 2 Giugno 2020 - 11:28:42

Capriate Under 16, Bruno Piazzalunga e il bicchiere mezzo pieno

Le più lette

Riforma campionati, la proposta del Brera Calcio: «Mettere il calcio dilettantistico sotto una luce di maggior protagonismo»

Durante l'emergenza sanitaria si sono fatte diverse ipotesi su come saranno i campionati dalla 2020-2021 in poi. Se i...

Vobarno Eccellenza, è ufficiale: sulla panchina siederà Ivan Guerra

Dopo averlo anticipato nell'edizione di Sprint e Sport di due settimane fa, ecco finalmente l'ufficialità: Ivan Guerra torna sulla...

Calvina Serie D: Michele Florindo ha firmato il rinnovo del contratto

Michele Florindo ha trovato l'accordo con la Calvina e ha firmato il rinnovo del contratto che lo legherà alla...

Il Capriate Under 16 è allenato da Bruno Piazzalunga ed è la “Cenerentola” del girone D. Una squadra in difficoltà a livello di punti in classifica, ma una squadra da elogiare sotto tanti punti altri di vista. Il tecnico ha individuato quello che è il difetto maggiore, e ci stava lavorando prima dello stop ai campionati: «I ragazzi giocano con impegno solo un tempo e si demoralizzano facilmente quando subiscono un gol: si arrendono alla prima difficoltà, e questo è un fattore che incide molto sul nostro rendimento e sui risultati». I risultati non sorridono, è vero, ma qualche bella prestazione c’è stata, come quella con l’Oratorio Stezzano (partita persa 4-2: «La nostra miglior partita, avevamo giocato un ottimo primo tempo terminandolo con un vantaggio di due reti. Nel secondo tempo abbiamo subito la rimonta avversaria, anche a causa di qualche episodio negativo. Finora, nonostante il lavoro svolto, teniamo solamente un tempo poi crolliamo». L’unico punto portato a casa dal Capriate deriva dal 3-3 contro la Brignanese: «Una partita – ricorda Piazzalunga – in cui eravamo in vantaggio e che avremmo potuto anche vincere se solo avessimo giocato con costanza per tutto l’arco della gara». Nonostante le difficoltà fisiche e tecniche, qualche miglioramento c’è stato, soprattutto in Riccardo Mei, difensore centrale, Tommaso Locatelli, centrocampista, e Ibra Cheikh Gningue, attaccante: «Il mio obiettivo è quello di far migliorare il gruppo sul piano mentale, psicologico e atletico. Ma la strada è ancora lunga, pochissimi dei miei ragazzi giocano con impegno per tutta la gara».

SPRINT-SOLIDALE – 3 MESI GRATIS


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy