24 Novembre 2020 - 14:09:37

Paladina – Lemine Almenno Under 17: magia di Villa, Sisana conquista il primato!

Le più lette

Breno – Tritium Serie D: la prima volta di Nordi e Artaria termina 2-2, terzo pari consecutivo per Tacchinardi

La prima rete con la maglia della Tritium in campionato di Nicolò Lolli non basta a Omar Nordi per...

Duomo Chieri: Parato e i suoi 2001 all’assalto della Terza categoria

Giocare al Buozzi per un chierese è un brivido e una responsabilità. Per la struttura che è, per la...

AlbinoGandino Under 17: intervista doppia a Maffeis e Cambiaghi, guardiani di ferro della porta dei bergamaschi

L’AlbinoGandino è una delle grandi rivelazioni di questo inizio stagione; la sua formazione, bilanciata e con un piglio offensivo,...

Operazione sorpasso completata per il Paladina, che si impone con il risultato di 2-1 all’ultimo respiro nello scontro diretto contro il Lemine Almenno, portandosi ora a +2 sui rivali. Partita molto equilibrata ed in bilico fino all’ultimo, fra due squadre compatte e tatticamente ben posizionate sul terreno di gioco. Il Lemine ha prodotto qualcosa in più del Paladina in zona offensiva, ma alla fine a spuntarla sono stati i ragazzi di Sisana grazie alla punizione magistrale di Villa. Per la squadra di Berizzi si tratta della seconda sconfitta in tre partite, dopo quella patita contro l’Almè due settimane fa. Una sconfitta che sicuramente lascia l’amaro in bocca e che ora costringe il Lemine a inseguire nella lotta al primo posto in classifica. Nel post partita è palpabile la soddisfazione di Sisana: «Questa vittoria è un premio per i ragazzi che ci stanno mettendo l’anima. Ora però non cambia nulla, dobbiamo cercare di vincerle tutte».
A partire meglio sin dai primi minuti sono gli ospiti con il trio Gasparini-Tironi-Bulferi che si intende a meraviglia e crea diversi grattacapi all’interno della difesa avversaria. Ma a passare in vantaggio, anche in modo un po’ fortunoso, sono i padroni di casa, con Russo che approfitta di un batti e ribatti nell’area di rigore e mette il pallone in rete per il vantaggio dei suoi. Il Lemine prova subito a reagire con Bulferi, ma il suo tiro termina alto sopra la traversa. Poco dopo ci prova invece Personeni di testa, ma anche lui è poco preciso. Il Paladina si difende, e al 24′ ha anche l’occasione per andare sul 2-0. Ancora una mischia dentro l’area, la palla arriva a Vairo che con un pallonetto supera il portiere fuori dai pali ma la difesa del Lemine salva sulla linea di porta. Al 29′ sono invece gli ospiti che vanno vicino al pareggio. Triangolazione perfetta fra Gasparini e Tironi, con il secondo che da posizione defilata calcia trovando però la risposta di Manzoni. La partita sembra avviarsi alla fine del primo tempo con il vantaggio dei padroni di casa, ma all’ultimo secondo il Lemine trova la rete del pareggio con Rota, il quale sugli sviluppi di un calcio d’angolo è bravo a sfuggire alla marcatura del difensore e a insaccare per l’1-1.
La seconda frazione di gioco è ancora più equilibrata della prima, con i 22 in campo che lottano su tutti i palloni. Le due formazioni sono ben chiuse in difesa e non si lasciano spazi per colpire. L’occasione più ghiotta capita al 16′ sui piedi di Brugnetti. L’esterno del Lemine, servito dalle retrovie, si ritrova davanti a Manzoni e tenta di superarlo con un colpo sotto, ma la sfera termina a lato del palo. Da qui in poi ne da una parte ne dall’altra ci sono delle vere e proprie occasioni. Da segnalare al 36′ il tiro a giro di Brugnetti ben controllato da Manzoni. Insomma, il big match fra seconda e prima forza della classifica sembra ormai concludersi con un pareggio. Ma si sa, il calcio è uno sport dove non bisogna mai dare nulla per scontato. E difatti al 43′ il Paladina ha l’occasione per balzare in testa alla classifica. Punizione assegnata ai padroni di casa, con Villa che si incarica della battuta. La posizione è centrale e non troppo vicina alla porta. Ma Villa calcia con sicurezza ed estrae dal cilindro una punizione perfetta, che supera Bugada e regala 3 punti alla banda di Sisana. Termina 2-1, all’ultimo battito: festa Paladina, Lemine amareggiato.

paladina lemine almenno under 17
L’11 titolare del Paladina.

IL TABELLINO DI PALADINA LEMINE ALMENNO UNDER 17

PALADINA-LEMINE ALMENNO 2-1
RETI (1-0; 1-1; 2-1): 15’ Russo (P), 40’ Rota (L), 43’ st Villa (P).
PALADINA (4-3-3): Manzoni 6.5, Baldi 6.5, Pagani 6, Locatelli 6 (1′ st Villa 8), Sinigaglia 6.5, Lorenzelli 6.5, Viscardi 6 (13′ st Bodea 6), Maffeis 7, Pelizzoli 6.5 (26′ st Ghilardi 6), Vairo 6.5, Russo 7. A disposizione: Daminelli, Avogadro, Gherardi, Fustinoni, Pasta. All. Sisana 7.5
LEMINE ALMENNO (4-3-3): Bugada 6, Rota 7, Capelli M. 6, Rossi 6.5, Personeni 6.5, Colombi 6.5, Gasparini 6.5 (32′ st Ouhda sv), Bulferi Bulferetti 6.5, Capelli F. 6 (31′ st Mazzoleni sv), Tironi 6 (26′ st Spada 6), Brugnetti 6.5. A disposizione: Mattavelli, Moioli, Gamba. All. Berizzi 6.5.
AMMONIZIONI:Locatelli (P), Pagani (P), Tironi (L).
ARBITRO: Sig. Grassi sez. Bergamo 7 Ottima gestione della partita, con chiamate e cartellini giusti.

paladina lemine almenno under 17
La formazione di partenza del Lemine.

PALADINA
All. Sisana 7.5 Primo posto conquistato, grazie ad una prestazione solida e di squadra.
Manzoni 6.5 Sicuro quando viene chiamato in causa.
Baldi 6.5 Copre bene la sua zona di competenza e ferma più di una volta le scorribande avversarie.
Pagani 6 Sbaglia qualcosa ma gioca comunque una gara sufficiente.
Locatelli 6 Buona prestazione fino alla sostituzione (1′ st Villa 8 Subentra e gioca un’ottima partita. Poi si inventa una rete pazzesca su punizione per il definitivo 2-1).
Sinigaglia 6.5 Controlla bene Capelli e non gli permette quasi mai di girarsi verso la porta.
Lorenzelli 6.5 Attento e preciso come Sinigaglia, suo compagno di reparto.
Viscardi 6 Un buon primo tempo, cala poi nei primi minuti della ripresa e viene sostituito (13′ st Bodea 6).
Maffeis 7 Qualità e sostanza in mezzo al campo, il capitano guida la sua squadra verso la vittoria
Pelizzoli 6.5 Lotta e sgomita con i difensori avversari. Partita di sacrificio (26′ st Ghilardi 6).
Vairo 6.5 La costruzione delle azioni del Paladina passa sempre dai suoi piedi.
Russo 7 Pericolo costante, realizza la rete dell’1-0 approfittando di una mischia in area.

LEMINE ALMENNO
All. Berizzi 6.5 La sua squadra crea qualche occasione nitida senza però riuscire a colpire. Forse è mancata un po di lucidità davanti alla porta.
Bugada 6 Insicuro in occasione di alcune uscite.
Rota 7 Bene in difesa, ottimo in occasione dell’1-1 quando si libera della marcatura e segna.
Capelli M. 6 Si fa vedere poco in fase offensiva, ma dietro non commette particolari errori.
Rossi 6.5 Imposta il gioco dalle retrovie e aiuta la difesa in caso di necessità.
Personeni 6.5 Ingaggia un duello corpo a corpo con Pelizzoli, riuscendo a contenerlo.
Colombi 6.5 Anticipa spesso gli attaccanti avversari dimostrando tempismo e ottima lettura del gioco.
Gasparini 6.5 Spinge parecchio sulla fascia destra mettendo apprensione agli avversari (32′ st Ouhda sv).
Bulferi Bulferetti 6.5 Amministra a centrocampo e si inserisce spesso davanti.
Capelli F. 6 Gioca spalle alla porta e non riesce a incidere (31′ st Mazzoleni sv).
Tironi 6 Dialoga bene con i compagni nel primo tempo. Poi diventa nervoso, rimedia un giallo e viene sostituito (26′ st Spada 6).
Brugnetti 6.5 Il più attivo nel reparto avanzato del Lemine, va vicino al goal nel secondo tempo.

ASCOLTA LE PAROLE DI SISANA

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli