24 Novembre 2020 - 14:10:18

Valcalepio Under 17, Annibale Fenini non si accontenta e punta ancora più in alto

Le più lette

Spazio Talent Soccer Under 19, Pietro Cani si racconta: «La crescita dei ragazzi è l’aspetto più importante del calcio»

Ottima partenza di campionato per lo Spazio Talent Soccer Under 19 di Pietro Cani la cui squadra ha ottenuto...

Castanese, la parola al Responsabile delle Attività di Base Alessio Sconfienza: «Vogliamo continuare a migliorarci»

Per la stagione 2020/2021 la Castanese ha scelto Alessio Sconfienza come Responsabile del Settore Giovanile. Il rapporto di quest'ultimo...

Duomo Chieri: Parato e i suoi 2001 all’assalto della Terza categoria

Giocare al Buozzi per un chierese è un brivido e una responsabilità. Per la struttura che è, per la...

Nonostante una stagione 2019/2020 finora positiva Annibale Fenini, al ritorno nel Settore Giovanile dopo essere stato impegnato in Terza e Seconda categoria, non vuole accontentarsi, e rilancia la sfida del suo Valcalepio Under 17 alle avversarie del girone: «Il settimo posto che occupiamo in questo momento è buono, ma non mi lascia totalmente soddisfatto: la squadra è molto buona, e ci sono grandi margini di miglioramento. Lo conferma il fatto che non abbiamo sfigurato al Torneo Cassera, spingendoci fino ai quarti di finale». Fenini ha le idee e chiare, individua chiaramente le lacune dei suoi ragazzi: «A livello tecnico mi sento di dire che ci siamo, abbiamo i mezzi per giocarcela con quasi tutte le nostre avversarie. Purtroppo non esiste solo l’aspetto tecnico, ed a quest’età sono molte le distrazioni che possono provocare un calo della concentrazione. Dobbiamo migliorare, e mantenere l’attenzione per tutta la durata delle partite: questo non è sempre successo, e abbiamo giocato alle ortiche diverse possibilità di fare punti, come le partite contro l’Aurora Seriate, quella in trasferta contro il San Leone ed all’andata contro il Villongo». Eccolo, quindi, l’obbiettivo stagionale da qui al termine: «Farli maturare e prepararli al calcio dei grandi. Ho una squadra di tutto rispetto, e voglio tirare fuori il meglio. Non c’erano obbiettivi precisi ad inizio campionato, solo la voglia di fare un percorso di crescita: finora ho visto buone cose, ma si può e si deve fare uno step in più». Insomma, un ritorno al settore giovanile positivo per Fenini, che se da un lato non nasconde la voglia di continuare anche nella prossima stagione, si trova ora, come tantissimi suoi colleghi, a rispettare un periodo di pausa forzata: «Rispettiamo la sospensione che è stata imposta, non c’è molto da fare. Resto ovviamente in contatto con la società, mentre incontrerò i ragazzi quando si tornerà sul campo, dove più che concentrarsi sul fisico. bisognerà prima di tutto riprendere confidenza con la palla».

SCARICA L’APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli