Asperiam-Castel Rozzone Under 19
Sporchia, il migliore in campo

Dopo la partenza col botto alla prima giornata, Asperiam e Castel Rozzone si affrontano in una sfida che può già dare i primi elementi di valutazione circa l’effettiva competitività delle due compagini in questo campionato. Le impressioni che restano al fischio finale ci portano ad esprimere un giudizio sicuramente positivo per entrambe perché si è vista sì tanta Asperiam ma anche tanto Castel Rozzone che dalla sua ha avuto la forza di rimanere sempre in partita, cercando di riacciuffare il risultato fino al 90’ ed oltre. Meglio i padroni di casa in apertura di gara con Bani che agendo in una posizione ibrida tra la mezzala e il trequartista, si rende protagonista nel servire parecchi palloni invitanti per le punte. Ed è proprio a seguito di una di queste iniziative che il match si sblocca dopo 10’: pallone lavorato con gran classe sulla sinistra, assist al bacio per Cerro che riceve palla al limite dell’area, finta a disorientare il diretto avversario, conclusione potente a pelo d’erba e pallone nel sacco per l’1-0. Passano pochi minuti e l’Asperiam ha una enorme opportunità con Poliani che raccoglie un invito di Bani, ancora lui, ma dopo avere saltato il portiere da posizione defilata non riesce ad inquadrare la porta e scheggia la traversa. Per i primi 30’ la manovra scorre fluida ed il Castel Rozzone, che non riesce ad arginare le iniziative avversarie che vedono Cerro e Caiazza sugli scudi, sembra sul punto di capitolare nuovamente. Da quel momento però, Mbaye sale in cattedra e gli ospiti invertono inaspettatamente l’inerzia della gara sebbene palesino difficoltà nel rendersi effettivamente pericolosi nei sedici metri. L’alzamento del baricentro del Castel Rozzone ha però l’effetto di limitare le scorribande di Bani e Tatani, fin lì bravi a scambiarsi di continuo le posizioni con il numero 11 efficace anche in fase di copertura. Allo scadere della prima fazione l’occasione più ghiotta capita sui piedi di Bouchouihate: la sua conclusione a pallonetto a superare Ferri fa gridare alla rete ma Garlini è bravissimo a liberare in acrobazia prima che la palla varchi la linea di porta. Il copione andato in scena da dopo la prima mezzora non cambia nella seconda frazione con il pallino del gioco saldamente nelle mani del Castel Rozzone e l’Asperiam rintanata nella propria metà campo, pronta a colpire in contropiede. La pressione però non porta frutti concreti alla squadra in maglia rossa ed anzi, è Marcialli a tenere in partita i suoi con due interventi da applausi: prima uscendo a valanga su Natali lanciato a rete e poi neutralizzando una conclusione di testa da distanza ravvicinata. L’incontro si avvia così andare in archivio con il risultato maturato nel primo tempo ma prima del fischio finale succede di tutto. Al 42’ Natali sembra porre una pietra tombale sull’incontro con il gol del 2-0: la sua conclusione dalla destra forse voleva essere un cross ma la sfera termina beffardamente la sua corsa sotto l’incrocio dei pali, sorprendendo Marcialli. Ad un minuto dalla fine però arriva il gol della bandiera di Raimondi che ribadisce un rete una corta respinta di Ferri su conclusione di Gualandris. Il recupero concesso dal Sig. Modica è lunghissimo ma nel convulso finale il punteggio non cambierà più: Asperiam a punteggio pieno ed ambizioni consolidate.

ASPERIAM-CASTEL ROZZONE UNDER 19 2-1: IL TABELLINO
RETI (2-0, 2-1): 10′ Cerro (A), 42′ st Natali (A), 44′ st Raimondi (C).
ASPERIAM (4-4-2): Ferri 6.5, Mantovani 7 (31′ st Masseroli 6), Riva 7, Bani 7, Sporchia 8, Garlini 7, Cerro 7.5 (43′ st Campolo sv), Caiazza 7.5 (38′ st Carlessi sv), Poliani 7 (27′ st Daminelli 6), Sambruni 7, Tatani 7 (8′ st Natali 7). A disp. Zucchetti. All. Riva 7.5. Dir. Invernizzi.
CASTEL ROZZONE (3-4-3): Marcalli 7, Bellini 6.5, Ethmane 7, Ait Louafi 7, Cortesi 6.5 (35′ st Do Carmo sv), Beye 6.5 (29′ Foroni 6.5), Atiqi 6.5 (25′ st Fall 6), Bouchouihate 7 (8′ st Gualandris 7), Messaoud 7 (35′ st Marcialli sv), Raimondi 7, Mbaye 7.5. A disp. Martoni. All. Rivellini 7. Dir. Rozzoni.
ARBITRO: Modica di Bergamo 6.5.

PAGELLE ASPERIAM
Ferri 6.5 ha qualche responsabilità sul gol subito, fortunatamente ininfluente ai fini del risultato.
Mantovani 7 sicuro in difesa, utilissimo nell’appoggiare la manovra (31’ st Masseroli 6).
Riva 7 come tutti i suoi compagni di retroguardia è sotto pressione per lunghi tratti ma non perde mai la bussola.
Bani 7 inizio partita da stropicciarsi gli occhi poi cala vistosamente alla distanza.
Sporchia 8 sempre posizionato correttamente, non sbaglia un intervento. Muro invalicabile.
Garlini 7 con Sporchia forma una coppia affiatatissima.
Cerro 7.5 oltre al gol una miriade di strappi improvvisi utili ad alleggerire la pressione (43’ st Campolo sv).
Caiazza 7.5 voglia, determinazione e corsa. Alcune sventagliate a cambiare il gioco da applausi. Esce stremato dai crampi (38’ st Carlessi sv).
Poliani 7 spesso spalle alla porta a causa dell’impostazione di squadra, non si tira mai indietro. Generosissimo (27’ st Daminelli 6).
Sambruni 7 a dispetto del numero agisce più in fase di interdizione dove è chiamato a chiudere i varchi di passaggio agli avversari.
Tatani 7 dialoga proficuamente con Poliani (8’ st Natali 7 entra bene in partita e sigla il 2-0).
All. Riva 7.5 tante individualità interessanti, occorre lavorare sulla continuità.

Asperiam under 19

PAGELLE CASTEL ROZZONE
Marcialli 7 forse poteva fare di più sul gol del 2-0 ma fin lì è eccellente.
Bellini 6.5 si fa vedere anche dal centrocampo in su in fase di impostazione.
Ethmane 7 sicuro ed elegante si fa valere anche dal punto di vista fisico.
Ayt 7 attentissimo in difesa, è dotato di un calcio preciso che permette di innescare la manovra.
Cortesi 6.5 ingaggia duelli continui con gli avanti avversari e non demerita (35’ st Do Carmo Oliveira sv).
Beye 6.5 nella mezzora in cui è in campo si fa apprezzare, esce per infortunio. Sfortunatissimo (29’ pt Foroni 6.5 non fa rimpiangere il titolare).
Atiqi 6.5 finché ha benzina non molla di un centimetro (25’ st Fall 6).
Bouchouihate 7 corre tantissimo e si fa notare per determinazione (8’ st Gualandris 7 partecipa all’azione del gol).
Messaoud 7 non pericolosissimo sotto porta è però sempre nel vivo del gioco (35’ st Marcialli)
Raimondi 7 opportunista sul gol che tiene in vita i suoi.
Mbaye 7.5 è il cervello della squadra, rischia sempre la giocata e non difetta certo in personalità.
All. Rivellini 7 se riuscirà a farsi seguire dalla squadra, i risultati e le soddisfazioni non mancheranno.

Castel Rozzone Under 19

INTERVISTE: ASCOLTA RIVA

INTERVISTE: ASCOLTA RIVELLINI


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.