Casnigo Leffe U19
Formazione Casnigo

Il claim di una nota serie tv recita “l’inverno sta arrivando”. A riscaldare gli animi ci pensano Casnigo e Leffe, impegnate a cercare di prendersi non solo i 3 punti ma anche la gloria in un match sentitissimo e dal forte sapore di derby. I ritmi fin dal fischio iniziale sono alti, ed entrambe le formazioni puntano a non lasciare alla retroguardia avversaria il tempo di prendere le misure. In questa prima fase della gara non sono da mettere a referto occasioni da gol clamorose, se non forse quella che capita sui piedi di Pezzoli che viene ipnotizzato nel tu per tu con Imberti. A ragion del vero però, va detto che la formazione ospite sembra avere qualcosina in più, come denotano le buone azioni in velocità sulla corsia orchestrate da Zaaif, il quale riesce a conferire ritmo e verticalità alle azioni dei suoi. L’episodio che modifica gli equilibri arriva al 40′ quando Pezzoli stende Cappuccio lanciato a rete. Il direttore di gara non ha dubbi e assegna il penalty che Ndiaye trasforma nell’1-0. Nella ripresa i ragazzi di Guerini rientrano con una ritrovata determinazione, e in effetti per un buon quarto d’ora mettono sotto torchio la difesa del Casnigo, che però dal canto suo si dimostra capace di soffrire senza però concedere troppo e con il passare dei minuti riaffacciarsi in avanti in maniera sempre più aggressiva. Questa sorta di crescendo rossiniano culmina al 32’ quando Gabanizza si lancia in una azione personale che lo porta in area, dove una volta saltato Moro che interviene maldestramente, batte anche Rottigni in uscita e firma il 2-0. Nel finale il Casnigo mette anche un lucchetto sul match, e lo fa nuovamente dal dischetto. Siamo al 39’, Cattaneo colpisce di testa sfruttando un rimpallo, ma sfortunatamente per lui la palla si infrange sulla traversa. L’attaccante quindi tenta di leggere la traiettoria della palla per tentare una nuova battuta a rete. Lo stesso pensiero lo ha Rottigni che si getta in uscita, fase nella quale però stende il sopracitato Cattaneo in maniera, secondo il direttore di gara irregolare. Da qui l’assegnazione del secondo calcio di rigore di giornata che lo stesso Cattaneo trasforma nel 3-0 finale, che vale la seconda vittoria in Campionato per il Casnigo, una vittoria che il tecnico Franchina commenta così: «Questa era una partita sentita dai ragazzi che ci tenevano a fare bene in questa sorta di derby. Prima della partita ho chiesto impegno, che sapevo essere elemento fondamentale. I ragazzi hanno poi messo in pratica il tutto riuscendo a portare a casa questa vittoria». Non cerca scuse invece il tecnico del Leffe Guerini che commenta cosi la prestazione dei suoi: «Sul piano del gioco non ci siamo espressi male, e anche a inizio ripresa quando eravamo sotto abbiamo lottato mettendo in difficoltà il Casnigo, riuscendo anche a creare qualche palla gol. Purtroppo si è visto anche oggi un nostro limite che è la concretezza sotto porta, elemento che non ci ha permesso di rimettere in piedi il match».

CASNIGO – LEFFE 3-0

IL TABELLINO

RETI: 40′ Ndiaye (C)(R), 32′ st Gabanizza (C), 39′ st Cattaneo (C)(R).

CASNIGO (4-3-1-2):  Imberti 6.5, Mutti 6.5, Mignani 6.5, Cappuccio 6.5, Bettinaglio 6.5, Masserini 7 (45′ st Testa sv), Pezzera 6.5, Cattaneo 6 (44′ st Di Rubba sv), Ndiaye 7, Zilioli 6 (18′ st Picinali 6.5), Gabanizza 7. A disp. Sala, Magoni, Mignani G., Mosconi. Rudelli. All. Franchina 6.5, Dir. Mastinu, Vielmi.

CALCIO LEFFE (4-4-2): Rottigni 6.5, Torri 6.5, Premi 6 (1′ st Campana 6.5), Moro 6 (37′ st Maffeis sv), Bertocchi 7, Koubaa 6.5, Zaaif 7, Bertocchi L. 6.5 (6′ st Zenoni 6.5), Marchesi 6.5, Pezzoli 6 (14′ st Bosio D. 6.5), Nodari 6.5 (16′ st Bosio R. 6.5). A disp. Brignoli, Bertocchi M., Gallizioli, Paulato. All. Guerini 6.5, Dir. Bertocchi, Nodari, Lopopolo.

 

ARBITRO: Bianchetti di Bergamo 6.5 La direzione è corretta, resta forse qualche dubbio sul secondo rigore concesso.

AMMONITI: 32′ Gabanizza (C), 33’ st Zenoni (L).

 

LE PAGELLE

CASNIGO

All. Franchina 6.5 La squadra si dimostra capace di soffrire quando serve per poi tirare fuori il carattere per colpire e fare male.

Imberti 6.5 Quando viene chiamato in causa si dimostra attento e preciso nell’eseguire la parata.

Mutti 6.5 Si guadagna la pagnotta attraverso una buona interpretazione della gara.

Mignani 6.5 Si dimostra capace di soffrire senza cedere anche quando gli avversari spingono con decisione.

Cappuccio 6.5 Partita ordinata e senza particolari errori da segnalare.

Bettinaglio 6.5 Esegue diversi tackle decisi ma sempre nei limiti del regolamento.

Masserini 7 Esegue alcune di chiusure tecnicamente complicate nonché decisive, respingendo diversi pericoli. (45′ st Testa sv).

Pezzera 6.5 Nella ripresa quando gli avversari spingono supporta alla grande la difesa.

Cattaneo 6 Fatica tanto nel difendere palla spalle alla porta. (44′ st Di Rubba sv).

Ndiaye 7 Si prende la responsabilità di andare dal dischetto e l’esecuzione è da manuale.

Zilioli 6 L’impegno c’è, servirebbe un pizzico di concretezza in più. (18′ st Picinali 6.5).

Gabanizza 7 Si esibisce in una interessante azione personale che vale il 2-0.

A disp. Sala, Magoni, Mignani G., Mosconi. Rudelli.

Dirigenti: Mastinu, Vielmi.

 

CALCIO LEFFE

All. Guerini 6.5 La squadra esprime un discreto gioco, ma sbaglia troppo sotto porta non dimostrandosi in grado di raddrizzare il match.

Rottigni 6.5 Preciso nelle parate, incolpevole sui gol subiti.

Torri 6.5 Si prende pochi rischi concedendo relativamente poco agli avversari.

Premi 6 Sul finale di primo tempo quando gli avversari spingono va parecchio in affanno. (1′ st Campana 6.5).

Moro 6 Da rivedere l’intervento sul secondo gol subito. (37′ st Matteis sv).

Bertocchi 7 Preciso in difesa e anche quando si prende qualche licenza in attacco.

Koubaa 6.5 Prestazione che merita la sufficienza piena, promosso.

Zaaif 7 La sua grinta e il suo impegno risultano un plus per tutta la squadra.

Bertocchi L. 6.5 Si dimostra abile nel dare rapidamente verticalità all’azione. (6′ st Zenoni 6.5).

Marchesi 6.5 Nella ripresa ha a disposizione pochi palloni giocabili, bravo a non mollare.

Pezzoli 6 Sbaglia la scelta di tempo dell’intervento e manda l’avversario sul dischetto. (14′ st Bosio D. 6.5).

Nodari 6.5 Sfrutta intelligentemente la sua velocità per creare scompiglio alla difesa avversaria. (16′ st Bosio R. 6.5).

A disp. Brignoli, Bertocchi M., Gallizioli, Paulato.

Dirigenti: Bertocchi, Nodari, Lopopolo.

Casnigo Leffe U19
Formazione Calcio Leffe

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA – Silvano Franchina

LE INTERVISTE DEL DOPO GARA – Christian Guerini


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.