Non è stata certo una partita avara di emozioni la sfida tra Oratorio Stezzano e Falco, conclusasi 2-2. A partire in vantaggio fin da subito però sono i padroni di casa, che già al 2’ minuto si portano sull’1-0 con Mwadori, bravo a prendere la palla in area sulla rimessa laterale di Maggi e indirizzarla in rete. Gli ospiti fanno il loro gioco e al 16’ è Ferraris a provarci con una rasoiata, ma Rodegari è reattivo e mantiene inviolata la porta. Porta che però viene trafitta al 20’ quando Nicolò Carrara insacca il pallone grazie anche al contributo di Daniele Signori, che dalla destra si porta sul fondo crossando poi al suo compagno, che da pochi metri non sbaglia. Lo Stezzano prova rispondere al 26’ con Mwadori per Simone Carrara che passa a Mazzone, ma il tiro finisce fuori di poco. Gli ultimi botti sono della Falco che al 45’ va all’attacco con Crotti, Fuscaldo, Frana e Daniele Signori, che ottiene il fallo. Dalla lunetta va Giovanni Carrara, ma la conclusione sbatte contro la barriera. La ripresa non fa nemmeno in tempo a cominciare che subito vede il gol del solito Mwadori, che sorprende tutti e ne approfitta della leggerezza difensiva per segnare la sua personale doppietta. I rossoblù insistono e al 7’ i tre tenori dell’attacco, Mwadori, Diabate e Simone Carrara provano il forcing terminato con la rovesciata di Diabate. I biancoblù invece replicano al 16’ con il neo entrato Bertuletti, che dalla tre quarti calcia trovando però la respinta della difesa. Il pareggio non tarda ad arrivare e al 19’ è il capitano, Zanchi, che senza crederci troppo nemmeno lui, conclude dalla distanza con un tiro insidioso che finisce nell’angolo in basso alla sinistra di Rodegari. Lo Stezzano non ci sta e al 35’ sull’angolo di Ghezzi è Diabate ad andare vicino al gol con una mezza sforbiciata e con la palla che lambisce il palo. I tanti tentativi da ambo le parti non si concretizzano e la gara termina in parità. Non rimangono altro che i rigori, necessari per decretare il vantaggio in caso di arrivo a pari punti in classifica. Dopo nove tiri per entrambe le formazioni la spunta la Falco, decisivo Nicolò Carrara. Le premesse per replicare i successi di quest’annata da parte di entrambe ci sono tutte.

O.STEZZANO-FALCO 2-2
DOPO I CALCI DI RIGORE 9-10
RETI (1-0, 1-1, 2-1, 2-2): 2′ Mwadori (O), 20′ Carrara N. (F), 1′ st Mwadori (O), 19′ st Zanchi (F).
O.STEZZANO (4-3-3): Rodegari 6.5, Frosio 6.5 (34′ st Locatelli 6), Maggi 6 (1′ st Pozzi 6.5), Ghezzi 6, Zigrino 6, Callioni 6.5, Mazzone 6.5, Civiero 7 (16′ st Fornoni 6), Mwadori 7, Carrara 6.5 (22′ st Riceputi 6.5), Diabate 6.5 (36′ st Zanini 6.5). A disp. Mazza. All. Teani 6.5.
FALCO (4-1-3-2): Maffeis 6, Crotti 6 (26′ st Signori 6), Ferraris 6.5, Carrara G. 6 (14′ st Bertuletti 6), Mistri 6, Bonini 6 (7′ st Ghirardelli 6.5), Carrara N. 8, Signori 7, Frana 6.5 (34′ st Acerbis 6), Zanchi 6.5, Fuscaldo 7 (19′ st Telini 7). A disp. Zucchelli, Maggi, Masserini, Piantoni. All. Scarpellini 6.5.
ARBITRO: Testa di Bergamo 7.5. Mantiene l’ordine durante tutta la gara, dialoga con i giocatori e li avverte. Fischia poco ed è puntuale nelle sue decisioni.

PAGELLE O. STEZZANO
Rodegari 6.5 Chiamato all’intervento più volte, evita un passivo peggiore alla sua squadra.
Frosio 6.5 Si oppone con il corpo pur di fermare gli attacchi delll’avversario. Roccioso.
Maggi 6 Non sempre preciso nei cambi di gioco.
Ghezzi 6 Più quantità che qualità. Concreto e pragmatico senza tanti fronzoli.
Zigrino 6 Preferisce l’opzione più semplice per alleggerire la pressione nemica.
Callioni 6.5 Sa quello che fa e quello che vuole, soprattutto in fase offensiva.
Mazzone 6.5 Lotta in mezzo al campo e tenta come soluzione il tiro dalla distanza.
Civiero 7 Difende la palla e i suoi break danno un po’ di respiro ai compagni.
Mwadori 7 Si fa trovare sempre al posto giusto. Crea più di un grattacapo.
Carrara S. 6.5 Aiuta i suoi compagni con azioni di supporto.
Diabate 6.5 Rimane il più avanzato. Cerca la gloria personale con poca fortuna.
All. Teani 6.5 Si fida della sua squadra e i ragazzi si fidano di lui.

PAGELLE FALCO
Maffeis 6 Fulminato sul gol di inizio ripresa.
Crotti 6 Non rischia. Comunque pulito nel gioco.
Ferraris 6.5 Stoico, resiste ai falli e agli attacchi più duri degli avversari. Fisico da Iron man.
Carrara G. 6 Non si ferma davanti a niente.
Mistri 6 Si aiuta con la sua altezza e marca come un’ombra il suo uomo. Mastino.
Bonini 6 Un po’ in sofferenza resiste finché riesce. Dà tutto quello che ha.
Carrara N. 8 Bravo a tagliare dentro l’area nell’azione del gol. Macina chilometri. Trasforma anche il calcio di rigore decisivo. E’ il migliore in campo.
Signori Da. 7 I suoi cambi di gioco improvvisi sorprendono gli avversari.
Frana 6.5. Non cerca solo di attaccare, ma anche di costruire gioco per la squadra.
Zanchi 6.5 Cerca il lancio giusto dai compagni e per i compagni. Poco fortunato.
Fuscaldo 7 Ruba palla e le sue accelerazioni mettono paura ai padroni di casa.
All. Scarpellini 6.5 Contento e soddisfatto per il percorso stagionale della squadra.

LE INTERVISTE: ASCOLTA RICCIARDI

LE INTERVISTE: ASCOLTA SCARPELLINI

LE FOTO DELLE SQUADRE


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.