Festeggiamenti Virtus Bergamo
Festeggiamenti Virtus Bergamo

Sono piovuti gol e litri d’acqua a Zingonia, in occasione della finale del torneo Ciatto. Virtus Bergamo e Caravaggio hanno dato vita ad un match ricco di colpi di scena. Partono meglio i grigiorossi con un baricentro alto per di ostacolare le linee di passaggio avversarie. La Virtus infatti non riesce ad uscire con il palleggio nonostante un assolo di Pedrini che calcia alto al 21′. Tra il minuto 26 e 31 la partita si accende. È Ghafir a portare in vantaggio il Caravaggio. Raccoglie un lancio dalla sinistra, stoppa perfettamente dal vertice dell’area piccola e trafigge Brambilla con un preciso diagonale. La Virtus non ci sta e reagisce. Imbucata per Pedrini che elude la linea difensiva e a tu per tu con Sonzogni gonfia la rete. Non si fa in tempo a festeggiare che arriva il secondo vantaggio Caravaggio. Azione di forza da parte di capitan Fornari che si incunea dal centro sinistra e appena raggiunto il fondo crossa rasoterra per Moro che non sbaglia. Ritmi altissimi e dopo appena tre giri d’orologio la Virtus riacciuffa il pareggio. Stavolta l’azione parte dai piedi di Vedovati che difende palla, entra in area dal centro destra e prova a calciare. La sfera rimpallata arriva sui piedi di Capoferri che deve solo spingerla dentro. Nel secondo tempo il Caravaggio entra troppo remissivo e la Virtus ne approfitta. Capoferri viene murato da Sonzogni in uscita bassa. La palla arriva a Matera che dal limite della lunetta lascia partire un arcobaleno strepitoso che l’estremo difensore può solo vedere spegnersi in rete. Ma è una partita infinita. Il Caravaggio è una squadra tosta e ricomincia a rullare alla ricerca del pareggio.I ragazzi di Guizzetti la combinano all’8′. Da un cross dalla destra indecisione tra Brambilla e Lamera con la palla che carambola sul corpo del 16 e finisce oltre la linea. Da questo momento entra in gioco anche la componente pioggia e la conseguente tenuta atletica delle due compagini. Ne ha di più la Virtus che al 27’ dà il colpo di coda decisivo. Sale sulla sinistra Ceruti che crossa per Contini. Il 18, in equilibrio precario, allarga per Vedovati che firma il gol decisivo.

VIRTUS BERGAMO 4
CARAVAGGIO 3
RETI (2-2,4-3): 26′ Ghafir (C), 27′ Pedrini (V), 28′ Moro (C), 31′ Capoferri (V), 1′ st Matera (V), 8′ st aut. Lamera (V), 27′ st Vedovati (V).
VIRTUS BERGAMO (4-3-3): Brambilla 6.5, Puccio 7, Ceruti 7, Bonacina 7, Colleoni 6.5 (31′ Lamera 6), Ravasio 7.5, Capoferri 7 (11′ st Contini 6.5), Matera 7.5, Vedovati 8, Pedrini 7, Villani 7. A disp. Nava, Rudelli, Masseroli, Pulcini, Togni, Berzi. All. Guizzetti 8.
CARAVAGGIO (4-2-3-1): Sonzogni 6.5, Dominici 6, Salvoni 6 (29′ st Colonna 6.5), Fornari 7.5, Scandelli 7, Borromeo 6 (2′ st Ferri 6), Finazzi 6.5, Vo 7, Moro 7, Ghafir 7, Blini 6.5 (15′ st Marchione 6.5, 23′ st Remonti s.v.). A disp. Kola, Gusmini, Nissoli. All. Longaretti 7.5.

ARBITRO: De Sanctis di Bergamo 8.

PAGELLE VIRTUS BERGAMO
Brambilla 6.5 Compartecipazione sull’autogol.
Puccio 7 Tiene a bada Finazzi. Sale poco.
Ceruti 7 Innesca il gol vittoria. Polmoni d’acciaio.
Bonacina 7 Prestazione di sostanza. Resiste nonostante i crampi da vero gladiatore.
Colleoni 6.5 Non riesce a dare il meglio di sè.
31′ Lamera 6 Entra freddo. Prende le misure a Moro tardi. Sfortunato nell’autogol.
Ravasio 7.5 Una diga in difesa. Spesso in anticipo. Si esalta sotto la pioggia.
Capoferri 7 Segna un gol provvidenziale dopo il secondo svantaggio.
Matera 7.5 Un gol eccezionale che apre la ripresa. In mezzo al campo è granitico.
Vedovati 8 Partita non scintillante ma sa aspettare il momento propizio.Decisivo.
Pedrini 7 Meno travolgente del solito. Nella ripresa si abbassa a dare una mano.
Villani 7 Fa girare i suoi con la solita calma. Regista con occhi dappertutto.
All. Guizzetti 8 Vittoria di carattere. Ma anche di organizzazione e tenuta atletica.

PAGELLE CARAVAGGIO
Sonzogni 6.5 Forse poteva fare meglio.
Dominici 6 Va sulla sinistra, lì è in affanno.
Salvoni 6 Fatica a entrare in partita.
Fornari 7.5 Giocatore di spessore. Prende per mano i suoi fin dai primi minuti.
Scandelli 7 Errorini tattici a parte è un giocatore imprescindibile. Mastino.
Borromeo 6 In difficoltà sulla fisicità di Vedovati. Sbaglia più di quanto gli è concesso.
Finazzi 6.5 Gli è mancato lo spunto decisivo. Troppo timido e isolato dal gioco.
Vo 7 Tanta cattiveria agonistica, ma gioca gli ultimi 10 minuti su una gamba sola.
Moro 7 Si fa trovare al posto giusto, nel momento giusto. Ma nel secondo tempo scompare dai radar. Può fare decisamente meglio.
Ghafir 7 Sempre un pericolo, in qualunque circostanza. Fa un gol strepitoso.
Blini 6.5 Non riesce ad essere pericoloso. Ma s’impegna fino all’ultimo.
All. Longaretti 7.5 La squadra ha sofferto l’organizzazione avversaria. C’è amarezza.


Questa partita la trovi integralmente sul giornale in edicola, oppure se sei un abbonato sull’edicola digitale, insieme alle pagelle. Ricordati di scaricare la nostra Applicazione che trovi sia per i dispositivi Android che iOS. Potrai così aggiornare il risultato della tua partita Live. La redazione avrà poi il compito di reperire i risultati mancanti, di verificare che quelli inseriti dagli utenti siano definitivi, e inviare tramite push l’aggiornamento non appena il girone sarà completato. Per convenzione abbiamo scelto di colorare in rosso i risultati degli utenti e di trasformare in verde quelli verificati dalla redazione.