9 Agosto 2020 - 09:53:08

Cellatica Under 14: Mattia Zanetti il bomber, undici gol in quattro partite

Le più lette

Elezioni Federcalcio, schiaffo (politico) di Gabriele Gravina a Cosimo Sibilia

La Lega Nazionale Dilettanti stava cercando con un blitz di organizzare tutte le assemblee elettive regionali il 15 settembre...

Ilario Di Nicola è sul mercato: «Ringrazio la Virtus per questi quattro anni, ora cerco nuovi stimoli»

Dopo quattro stagioni Ilario Di Nicola lascia la Virtus Ciserano Bergamo. Le ultime settimane hanno infatti portato diversi cambiamenti...

Verbania, Domenico Vono si dimette dall’Under 19

Dopo aver confermato Luca Porcu alla guida della prima squadra, il Verbania dovrà cercare un nuovo allenatore per l'Under...

Una bella scoperta di questo girone primaverile è Mattia Zanetti, attaccante del Cellatica che attualmente è al primo posto tra i capocannonieri del suo girone, con undici gol all’attivo alla quarta partita. Si era già fatto notare nel girone invernale insieme al suo compagno Nicholas Inselvini, ma in questa prima fase sembra essere entrato davvero in gioco. Nella partita di settimana scorsa giocata contro il Coccaglio ha segnato cinque dei sette gol mentre in questo weekend ci ha regalato una bella tripletta. Viene descritto dal suo allenatore Roberto Gaffurini come un bravo ragazzo, serio e sveglio, che si applica molto sia in allenamento, che in campo, dove cerca sempre di dare il massimo e non tirandosi mai indietro.

«Abbiamo notato che Zanetti ha iniziato il girone in maniera positiva»
«Sì, sta facendo molto bene, forse anche perché stiamo sfruttando le sue caratteristiche. Gioca bene sia da esterno, che da prima e seconda punta: sono i ruoli in cui riesce ad esprimersi in maniera concreta. Il bello di questa squadra è che riusciamo a fare giocare tutti i ragazzi e che cerchiamo sempre di inserirli nei ruoli in cui riescono bene, proprio per sfruttare le loro caratteristiche».

«Che caratteristiche ha?»
«È ancora piccolino, più basso rispetto ad altri, ma è veloce. Ha qualità tecnica e ha personalità. Gioca mediamente trenta o quaranta minuti a partita e cerca sempre di dare il massimo. Quando è in partita, su tante occasioni, riesce a rimediare anche una doppietta. Inoltre, fa anche tanti assist.»

«Ha sempre giocato nel Cellatica?»
«Sì, sono sei anni che gioca per questa società. È praticamente nato e cresciuto qui.»

«Qual è stata la partita più bella giocata da Mattia?»
«Quella di domenica scorsa è stata sicuramente la più bella. Si è mosso bene, era in forma e ha avuto molte occasioni, che ha sfruttato: ha fatto cinque gol ed è stato molto bravo.»

«Secondo Lei cosa sta cambiando in questo ragazzo? Sta crescendo tatticamente?»
«Secondo me sì, perché rispetto ad ottobre e novembre ha sicuramente più occasioni ora, non si tira mai indietro e cerca l’azione e la possibilità di andare al tiro.»

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli