18 Giugno 2021

Urago Mella – Sporting Desenzano Under 14: partita in discesa per gli ospiti

Le più lette

Novara-Alessandria Primavera 3: Favia e (doppio) Tordini mettono le firme sulla vittoria-campionato Azzurra

Il Novara si prende il trono del Girone A del Campionato Primavera 3. Tre baci sull’ipotetica coppa fatta a...

Meda Promozione: poker d’assi per Cairoli, dalla Base 96 arrivano Molteni, Cicola, Ponti e Farioli

Terminato il torneo dell'Eccellenza, è ufficialmente iniziato il calciomercato, con le squadre di Promozione che cominciano a guardarsi intorno...

Vergiatese Eccellenza, Mammetti e i colori granata nel destino: dal rinvio con l’Ardor Lazzate a capocannoniere di Fiorito

La stagione di Giacomo Mammetti è ricominciata lì dove si era interrotta: a Vergiate. Dopo una stagione di Serie...

Finisce 0-6 tra Urago Mella e Sporting Desenzano, in una gara partita subito con la quinta inserita per gli ospiti. Dopo un paio di minuti, infatti, arriva il primo gol grazie a Vezzola. Intorno al 10′ arriva poi il calcio d’angolo, calciato da Girardi: Tassani, che si trova nei pressi dell’area di rigore, riesce a liberarsi e ad inserirsi, facendo gol. A questo punto la partita si equilibra, le due squadre provano a penetrare nell’area avversaria, ma non trovano grosse possibilità.

Il tecnico dell’Urago Mella, Reboldi, racconta: «Nel corso del primo tempo hanno giocato molto meglio loro, noi non siamo riusciti a trovare grosse possibilità tranne un’azione arrivata grazie ad un corner di Lombardi, che ha trovato la testa di Garbelli, ma non la porta». E in effetti è proprio così: l’ultima azione importante porta al gol lo Sporting Desenzano intorno al 30′ del primo tempo, grazie al rigore assegnato a D’Insanto, che non manca la rete. Al fischio dell’arbitro, le squadre rientrano negli spogliatoi sullo 0-3.

La formazione casalinga, autrice di qualche bella occasione

Il secondo tempo trova le squadre un pochino più equilibrate, anche se ancora una volta è la squadra ospite ad uscire e trovare le possibilità per incrementare il risultato. Ma è anche una seconda metà di gara che si surriscalda negli ultimi minuti a causa di un arbitraggio un po’ acerbo. Nei primi minuti va in gol Baruffolo, grazie ad un calcio di rigore assegnato per un fallo in area ai danni del compagno Orio. Dopo qualche minuto è proprio Orio, poi, ad andare in gol grazie ad una grande ripartenza: i compagni lo servono bene e lui riesce ad incrociare il secondo palo.

Negli ultimi minuti di gara, è ancora una volta lo Sporting Desenzano ad avere la possibilità di andare al gol grazie ad un rigore per fallo su Abona, segnato da Di Santo. Entrambi i tecnici si trovano d’accordo sull’ammettere che quest’ultimo rigore è inesistente ed è causato da un abbaglio dell’arbitro. Monese, tecnico del Desenzano, commenta: «La partita è stata interpretata nel migliore dei modi, con tanta voglia di vincere. L’Urago Mella è una squadra molto fisica, ma ci ha impensierito poco. Il match si è un po’ innervosito alla fine a causa del rigore assegnatoci. Loro si sono difesi, ma la nostra qualità è venuta fuori». Reboldi, invece, commenta: «Loro sono una bella squadra e ho fatto i complimenti all’allenatore. Nel primo tempo hanno giocato bene loro mentre il secondo tempo è stato più equilibrato, ma non abbiamo fatto tiri in porta. Il Desenzano gioca, noi un po’ meno. Dei miei ha fatto molto bene Montalbano: anche se ha sbagliato un gol, ha giocato bene». 

IL TABELLINO DI URAGO MELLA-SPORTING DESENZANO

G.Urago Mella-Sp.Desenzano 0-6
RETI: 2′ Vezzola (S), 10′ Tassani (S), 13′ Vischioni (S), 7′ st rig. Baruffolo (S), 23′ st Orio (S), 32′ st rig. Disanto (S).
G.URAGO MELLA: Cosmo, Perin, Piccioli, Gatti, Vespa, Shasz, Kandj, Teli, Campanelli, Lombardi, Garbelli. A disp. Montalbano, Cerminara, Bitraj, Garbelli, Grazioli, Delvina.
SP.DESENZANO: Pasquetti, Disanto, De Cicco, Girardi, Baruffolo, Speri, Tassani, Vezzola, Orio, Fondacaro, Vischioni. A disp. Margoni, Barometro, Begali, Avona, Ferretti, Vathaj, Lodi Pasini.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli