25 Giugno 2021

Chiari Under 15, il goleador Mattia Bergamaschi alla corte di Claudio Prandelli

Le più lette

Borgovercelli-Lucento Eccellenza: imperversa Sbriccoli, per i vercellesi addio sogno D

Vanno allo spareggio per decretare la squadra che salirà in Serie D RG Ticino e La Biellese, e la...

Sanmauro Promozione, arriva il 2002 titolare per Piazzoli: sarà Alessandro Pacelli

Un altro tassello per il nuovo Sanmauro di Vincenzo Piazzoli. Dopo la lunga lista di arrivi da Settimo e...

Pro Eureka-Lascaris All Stars Under 15: Super-Edwin e Simonetti regalano la semifinale ai bianconeri

A Grugliasco si conclude 2-3 il quarto di finale del torneo All Stars tra Pro Eureka e Lascaris. I...

Dopo l’intervista all’allenatore Claudio Prandelli del Chiari Under 15 (clicca qui per leggerla), ecco la bellissima storia del suo trequartista Mattia Bergamaschi. Il giovane ragazzo coltiva questa passione da sempre; ha iniziato a giocare a calcio, infatti, all’età di 6 anni. Tuttavia, di società ne ha cambiate un po’: è rimasto per 4 anni nella Calcense, per poi passare a giocare nella Cividatese per 2 anni e arrivare, infine, in casa Chiari. Proprio parlando del suo team, Mattia racconta: «Nella squadra mi trovo molto bene, infatti quando giochiamo ci divertiamo e vogliamo vincere». Ma il ragazzo non si limita a parlare solo della sua squadra, e sottolinea: «Anche con la società mi trovo bene, sono contento perché ci aiutano a migliorare insieme al mister e i collaboratori». Solo commenti positivi, quindi, quelli in casa Chiari.

Chiari Under 15
Chiari Under 15: il giovane Mattia Bergamaschi in campo

Raccontando invece del suo reparto: «Il mio ruolo (trequartista) mi piace molto – ha spiegato Mattia – perché riesco a mettere tutte le mie caratteristiche in quella posizione, e metto tutto me stesso. Le mie qualità principali sono: la velocità, il fisico, la rapidità, il dribbling, la tecnica e infine il colpo di testa». Tuttavia, il ragazzo è anche ben conscio che nel calcio, come nella vita, si possa sempre migliorare: «Secondo me io dovrei migliorare la resistenza» – ha concluso. Tifoso sfegatato del Milano sin da piccolo, gli idoli di Mattia sono due figure in particolare, sicuramente più che conosciute: Kevin de Bruyne e Kakà. Durante la prima partita di campionato, il Chiari Under 15 è riuscito ad imporsi totalmente sull’Ome, con un risultato finale di 9-1; e non si può dire che Bergamaschi non abbia fatto la sua parte. A siglare le diverse reti, infatti, sono stati rispettivamente: proprio Mattia (3 gol) e le doppiette di Antonio Serafino, Anas Amsellek e Stefano Vertua. Ricordando quindi questa unica gara, il giovane trequartista racconta: «Della prima giornata di campionato sono stato molto soddisfatto a tal punto che ho segnato una tripletta, però devo ancora migliorare, per raggiungere i miei obbiettivi». Tenacia e perseveranza, quindi, sono questi due dei valori più presenti nel ragazzo che, nonostante un ottimo debutto, non si accontenta facilmente. Ogni giocatore porta in cuor suo determinate partite, nel bene e nel male. Anche Mattia ne ha una, e spiega: «La partita che mi ricordo di più è Capriolo-Chiari. È stata una partita difficile, però con impegno e voglia di vincere abbiamo vinto la partita 7-2, con 4 gol miei e 3 dei miei compagni». Anche in quell’occasione, il giocatore non è rimasto a secco e ha mostrato tutte le sue qualità. Pensare al passato è un’ottima cura, soprattutto in un presente in cui le limitazioni e gli ostacoli sono parecchi. Mattia, come tutti gli altri giovani giocatori, non vede l’ora di tornare su quel campo. «Questo periodo è molto difficile per tutti – ha concluso Bergamaschi – il campo mi manca molto perché lì riuscivo a trasmettere la mia passione per il calcio, grazie al nostro allenatore stiamo trovando continuità nel vederci attraverso degli incontri online con Teams, guardando partite di serie A per migliorare tecniche e posizioni in campo». Con un occhio più lontano da tutti questi ostacoli, il ragazzo sorride e confida il suo obiettivo: «Il mio sogno è giocare in una squadra professionistica come il Milan».

CHIARI UNDER 15

LO STAFF

CLAUDIO PRANDELLI, ALLENATORE

TRA I PALI

MANUEL COTELLI

ALESSIO FLOCA

PAOLO LIBRETTI

IN DIFESA

MATTIA CHITTÓ

FILIPPO FONTANA

MATTIA GUASTALLO

FABIO GUIZZI

DAVIDE MAFFI

ALESSIO METOLLI

GIACOMO MORSTABILINI

LEONARDO SBARDELLATI

STEFANO VERTUA

KEVUN XHAFA

A CENTROCAMPO

SIMONE BROCCHI

ENEA CIBOLLA

SAMUELE ITALIANO

OLTION METOLLI

MANUEL RIVETTI

FRANCESCO SEMINARA

IN ATTACCO

ANAS AMSELLEK

MATTIA BERGAMASCHI

ANTONIO SERAFINO

FELICE VERTUA


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli